Serie C: si parte entro 10 giorni? La Samb impatta all’Agraria

8 settembre 2018. Samb-San Nicolò Notaresco 1-1 (Foto da fb, Sambenedettese Calcio).

Gabriele Gravina è sicuro di partire già tra sabato 15 e domenica 16, al massimo con un turno infrasettimanale martedì 18 e mercoledì 19.

A tal proposito dice: “Subito dopo la decisione del Collegio di Garanzia sui ripescaggi creeremo i gironi e i calendari.

Se ci saranno 4 o 5 giorni di tempo, quindi se la decisione arriverà all’inizio della prossima settimana, faremo partire il campionato nel prossimo weekend, tra il 15 e più probabilmente il 16.

Altrimenti il primo turno slitterà, forse in notturna, tra martedì 18 e mercoledì 19.

Non escludo, in caso di accoppiamenti geografici favorevoli e col pieno spirito collaborativo delle società, di avere alcune gare già di domenica 16 e le altre nei 2-3 giorni successivi. Tutto questo affinché nel weekend del 22-23 si possa tenere la seconda giornata di campionato”.

Riguardo la fine del campionato il numero uno della Lega Pro si è detto sicuro che non slitterà ma che verranno inseriti 5 o 6 turni in più nel caso di gironi a 20 squadre.

C’è la possibilità di giocare anche il giorno di Santo Stefano.

Tutto dipende dal numero di compagini che prenderanno parte al torneo.

La cerimonia della nascita dei gironi e dei calendari si svolgerà a Firenze.



Pareggio al Sabatino D’Angelo dell’Agraria di Porto d’ascoli.

Contro gli abruzzesi del San Nicolò Notaresco, militante in serie D e diretti dalla panca dall’ex rossoblù Mirko Cudini, i ragazzi di mister Magi hanno impattato 1-1.

In vantaggio gli ospiti su rigore alla mezzora del primo tempo, capitan Rapisarda pareggia un paio di minuti dopo.


DAL SITO DELLA SAMBENEDETTESE CALCIO

Finisce in parità l’ennesima amichevole di questo lunghissimo precampionato. Ospiti in vantaggio al 27′ su rigore, capitan Rapisarda pareggia i conti due minuti dopo

SAMBENEDETTESE: Sala, Gelonese, Zaffagnini, Miceli, Di Massimo (75′ Minnozzi), Bove (64′ Demofonti), Calderini (68′ Gemignani), Rapisarda, Cecchini, Signori, Russotto (dal 23′ Stanco). A disposizione: Pegorin, Rinaldi, Biondi, Di Pasquale, Rocchi, Islamaj, Panaioli. All. Giuseppe Magi

SN NOTARESCO: Monti, Fabriani, La Barba, Di Lollo, Salvatori, Dalmazi, Massetti, Candellori, Cancelli, Bontà, Minella. A Disposizione, Simoncelli, Di Stefano, Cianci, Mozzoni, Blando, Collevecchio, Fiscaletti, Marcelli, Petrarulo, Leonzi, Liguori, Manari. All. Mirko Cudini

Reti: 27pt Minella (N) su rigore, 29pt Rapisarda.

Finisce in parità l’amchevole odierna che ha visto i rossoblu affrontare al Sabatino D’Angelo il Notaresco di mister Mirko Cudini, ex Samb.

Nell’ennesimo test precampionato, mister Magi schiera un versatile 4-3-2-1 con Miceli e Zaffagnini centrali di difesa, Rapisarda a destra e Cecchini a sinistra. In mediana vanno Bove, Signori e Gelonese (oggi in veste di playmaker) con Calderini e Russotto a supporto di Di Massimo terminale d’attacco. Partono bene gli ospiti che, senza timori reverenziali, iniziano ad affacciarsi con sempre più convinzione dalle parti di Sala. Al 23′ Russotto, colpito duro al polpaccio, lascia precauzionalmente il terreno di gioco e al suo posto entra Stanco. Al 27′ arriva il gol del Notaresco: Gelonese atterra un avversario in area e l’arbitro decreta senza esitazione il calcio di rigore. Dal dischetto va Minella che non sbaglia e porta il gli ospiti in vantaggio. 0-1. La Samb a questo punto si scuote e, due minuti dopo, riacciuffa il pari: cross di Calderini dalla sinistra su cui Rapisarda è il più lesto di tutti e di testa batte per l’1-1 l’incolpevole Monti. Dopo il pareggio, i rossoblu iniziano a spingere sull’acceleratore e sfiorano il raddoppio al 37′ con Signori, ma il suo colpo di testa finisce di poco alto. Stessa sorte, due minuti dopo, per l’inzuccata di Stanco.

Nella ripresa subito un’occasione per la Samb per portarsi in vantaggio: punizione di Bove dalla sinistra, la palla arriva a Miceli che lascia partire un gran tiro ma la sua conclusione si stampa sul palo. Al minuto 56 sono gli ospiti a farsi pericolosi con Marcelli, la sua conclusione però non inquadra il bersaglio grosso. Al 71′ il neo-entrato Demofonti prova un tiro da dentro l’area con l’estremo ospite bravo a rifugiarsi in angolo. Nei minuti finali cala l’intensità e sale un po’ il nervosismo, ma a non cambiare è il risultato: Samb-Notaresco finisce 1-1.



ARTICOLI CORRELATI

Serie C: l’inizio alle “calende greche”? Samb: oggi amichevole all’”Agraria”