Francavilla al Mare: operaio minaccia di buttarsi dal tetto del Comune

FRANCAVILLA AL MARE- Un operaio cinquantenne pugliese, che lavora per la ditta molisana impegnata negli interventi di adeguamento sismico del Comune di Francavilla al Mare, questa mattina, è salito sul tetto dell’edificio municipale minacciando di buttarsi se non avesse ricevuto 720 euro di arretrati dall’impresa. Solo dopo una trattativa durata una ventina di minuti, condotta dai carabinieri e dall’assessore al Bilancio, Rocco Alibertini, l’uomo è sceso. Dopo essere stato medicato dal personale del 118 per una leggera ferita alla testa, che si era procurato salendo sul tetto, ha ricevuto i soldi. Sul posto erano arrivati anche i vigili del fuoco.  Sulla vicenda, interviene il vice sindaco, Francesco Buttari con un post su Facebook dal titolo «il lavoro va retribuito sempre». Questo, spiega,  «è un principio irrinunciabile. Con gli uffici stiamo verificando tutte le possibili azioni per scongiurare il ripetersi di fatti così gravi».