fbpx
Connect with us

Sport

Gabriele Gravina nuovo Presidente della FIGC, l’uomo che ha l’Abruzzo nel cuore

Pubblicato

il

ROMA – E’ l’inizio della rinascita del calcio italiano. Nel primo pomeriggio Gabriele Gravina, abruzzese d’adozione, è stato eletto con il 97.2% dei voti come Presidente della FIGC.

Gabriele Gravina è nato in Puglia ma ha legato la sua vita professionale all’Abruzzo. È infatti in Abruzzo che dà vita al miracolo sportivo del Castel di Sangro, di cui è presidente dal 1984 al 1996. In quel decennio conquista 5 promozioni, arrivando a disputare la Serie B. Ed è proprio in quel periodo che inizia la sua carriera di dirigente sportivo come consigliere della Lega della Serie C e consigliere della Federcalcio. Inoltre, dall’Anno Accademico 2007/2008 è stato collaboratore della Facoltà di Scienze della Comunicazione al’Università “La Sapienza”. Inoltre, è stato titolare di cattedra all’Università degli Studi Di Teramo, insegnando “Management Sportivo” e “Organizzazione e gestione degli eventi sportivi” presso la Facoltà di Scienze Politiche.

Queste sono le sue prime parole da Presidente: “È il completamento di un percorso umano e sportivo, reso possibile da chi mi ha accompagnato negli anni. Ringrazio gli illustri presenti e i fidati compagni di viaggio. Dobbiamo dare il massimo ora, gettare il cuore oltre l’ostacolo, mettere idee e capacità al servizio del nostro mondo. Siamo il primo linguaggio dei bambini, il linguaggio di chi non parla la nostra lingua: con questo senso di responsabilità dobbiamo ripartire per quello che può essere un mondo magnifico. Voglio il calcio dei giovani, che non fa differenze di genere, in grado di fare impresa, con certezza delle regole, risanato, che si gioca in impianti funzionali, attento alla tecnologia, del ritorno della Nazionale. Dobbiamo fare squadra nel rispetto dei ruoli. Il calcio non si gioca da solo. Abbiamo bisogno di un rilancio che parta dall’attitudine all’ascolto di tutte le componenti. In questo anno siamo stati tenaci”.

Abruzzo

UNITE SPORT DAY a Teramo

Presentazione del Master in “Comunicazione e politiche per lo sport” dell’ateneo teramano

Pubblicato

il

UNITE SPORT DAY e Presentazione del Master in “Comunicazione e politiche per lo sport” all’Università degli Studi di Teramo.

Ecco la documentazione fotografica dell’incontro.

Continua a leggere

Ancona

Jesina – Valdichienti Ponte 0 a 1, padroni di casa beffati a 5 dal termine

Pubblicato

il

jesina - valdichienti ponte 0 a 1

JESI – I padroni di casa conducono per lunghi tatti di gara, ma sprecano troppo. Ospiti sicuramente più cinici, capitalizzano al meglio e tornano a casa con tre punti pesanti: Jesina – Valdichienti Ponte 0 a 1.

Partita molto intensa, caratterizzata da diversi falli, fin dalle prime battute vede i padroni di casa spingere con maggiore convinzione. Gli attacchi però si infrangono contro il muro degli ospiti. Al 15’, primo episodio chiave: l’arbitro assegna un calcio di rigore ai leoncelli, sul dischetto si presenta Ferri, che però sbaglia. Grande rammarico tra i padroni di casa e partita che cresce di intensità ed agonismo. Si susseguono azioni da entrambe le parti, ma con scarsa incisione. Continuano a non mancare contrasti al limite e entrate dure. Si va all’intervallo con le reti inviolate.

Nella ripresa, la Jesina prova a ingranare la marcia, prendendo in mano le redini del gioco soprattutto a centrocampo, tenendo il Valdichienti nella propria trequarti. Ma al 39’ viene beffata: i padroni di casa si lamentano per un fallo in attacco degli ospiti, ma il direttore di gara non fischia e l’azione si sviluppa velocemente, la palla arriva a Del Brutto, che batte in rete. Nei minuti rimanenti i leoncelli si lanciano in avanti e si riversano in attacco, lasciando però grandi porzioni di campo scoperte e rischiando addirittura di subire il secondo gol su ripartenza. Ma le rete non si gonfiano più e il risultato no cambia: Jesina – Valdichienti Ponte 0 a 1.

Pierpaolo Mascia

Continua a leggere

Ancona

Volley femminile, Pieralisi Volley Jesi – Europea 92 Isernia 3 a 1

Pubblicato

il

Pieralisi Volley Jesi - Europea 92 Isernia 3 a 1 volley femminile

JESI – Grande prestazione della Pieralisi Volley Jesi contro un’agguerrita Europea 92 Isernia. Partita accesa e combattuta che le padrone di casa riescono ad aggiudicarsi a fatica per 3 set a 1, contro avversarie mai dome. A complicare il tutto, tanti, troppi, errori.

Le ospiti vincono il primo set, grazie agli errori delle jesine, soprattutto sotto rete. Secondo set molto combattuto, ma la Pieralisi riesce a costruisre un nutrito  vantaggio e ad aggiudicarselo. Terzo set aggressivo e convinto tanto è che le ragazze di Sabbatini creano un vantaggio cospicuo, ma le Isernine non mollano e lottano su tutte le palle, fino ad arrivare ad un punto di distanza. Le jesine pagano ancora caro i troppi errori, finché Beatrice Malatesta sale in cattedra e al fotofinish chiude il terzo e soffertissimo set

Con l’inizio del quarto, le cose si mettono inizialmente bene per le padrone di casa, che però riescono ancora a complicarsi la vit a da sole. Distrazione e imprecisione, portano le avversarie allenate da Francesco Montemurlo a mettere in discussione il set. Ma le leonesse si svegliano e mettono il turbo, in particolare Martina  Pirro che prende in mano la situazione e dà un contributo notevole per chiudere il set. Si chiude così una gara molto combattuta nella quale nessuna ha mai mollato: Pieralisi Volley Jesi – Europea 92 Isernia 3 a 1.

Pierpalo Mascia

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy