Maltempo in provincia di Teramo: 5 ragazzi in una scarpata, mamma e figlia salvate in un sottopasso, rami rotti e tanti disagi

TERAMO – Piogge incessante, burrasche e venti forti. Questa la condizione generica in cui dalla sera di domenica 28 versava gran parte dell’Italia. Numerose regioni in bollettino rosso, a cui si è aggiunta ieri l’Abruzzo precedentemente bollata arancione.

Rischio idrogeologico e idraulico regionale, in particolare per la Marsica e il bacino del Sangro, per tutta la giornata di ieri. Ma anche la provincia teramana non è risultata esente da disagi in seguito all’ondata di maltempo incessante: i comuni più colpiti sono quelli di Nereto, Corropoli, Alba Adriatica, Roseto, Mosciano e Giulianova.

I Vigili del fuoco di Roseto hanno affrontato interventi molto delicati: sulla statale 16 Adriatica per tagliare i rami di un pino. Sempre a Roseto, lungo la strada per Montepagano è stata recuperata una Fiat 600 con 5 ragazzi a bordo. L’auto era uscita da una scarpata finendo fuori strada, ma i ragazzi non hanno subito danni. In via Thaulero hanno rintracciato un’Alfa Romeo 146 bloccata in un sottopasso a causa dell’alto livello dell’acqua, stesso scenario di Via Rubicone, dove sono state salvate una mamma con la figlioletta.