Vertenza Ball: La Regione chiede di congelare i licenziamenti

CHIETI-Il presidente Giovanni Lolli  ha convocato un vertice in Regione a Pescara con le rappresentanze sindacali e la proprietà e, questa mattina, mentre al quinto piano avveniva il confronto, davanti alla sede di viale Bovio, una cinquantina di lavoratori ha dato vita ad un sit-in di protesta. Le parti torneranno ad incontrarsi il prossimo 5 novembre per salvaguardare 85 posti di lavoro.

Il 50% delle famiglie dei dipendenti dell’azienda è monoreddito e, in caso di licenziamento, rischia lo stato di indigenza. Alcuni lavoratori al Tg8 hanno spiegato che la notizia, comunicata lo scorso 11 ottobre, è arrivata come una doccia fredda, visto che non ci sono stati mai segnali di crisi in precedenza e che il clima in azienda è sempre stato ottimo.