Mistero per la morte di un teramano alle Canarie. Su fb gli ultimi post celavano paura

TERAMO – Santa Cruz de Tenerife è una città portuale di Tenerife, una delle Isole Canarie della Spagna: Tommaso Caralla, nato da Teramo 38 anni fa da famiglia di commercianti, aveva deciso due anni fa di trasferircisi. Tra lunedì e martedì la tragedia, riportata ai familiari dalle autorità locali: il corpo senza vita di Tommaso è stata ritrovato nel cortile della casa dove viveva, a Santa Cruz.

Indagini che cercano di far luce sulle ultime ore di vita del giovane teramano, ma già sono venuti alla luce piccoli dettagli che potrebbero pesare come un macigno sul prosieguo della vicenda: di qualche ora prima della morte, post di Tommaso sul portale social facebook mostravano il giovane spaventato e minacciato da qualcosa di ignoto. ”Ho paura mi accada qualcosa”, ”mi sento minacciato”, sono frasi che riecheggiano ora fortissime nello stato dei fatti.

Attraverso il Ministero degli Affari esteri, la famiglia si è messa in contatto con le autorità locali per le procedure del caso e per il rimpatrio della salma.

Si attendono sviluppi.