fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Samb-Triestina 0-0. La cronaca, le immagini, la voce dei protagonisti.

Luigi Tommolini

Published

il

46525308 1703497439754759 4058409993509011456 n

 

Pareggio a reti bianche al termine di una gara molto combattuta. La Samb esce tra gli applausi

SAMBENEDETTESE (3-5-2) Pegorin; Zaffagnini, Biondi (4′ Celjak), Di Pasquale; Rapisarda, Rocchi, Gelonese, Signori (72′ Ilari); Stanco, Calderini A disp. Sala, Miceli, Di Massimo, Islamaj, De Paoli, Gemignani All. Roselli

TRIESTINA (4-2-3-1) Valentini; Formiconi (72′ Libutti), Codromaz (81′ Malomo), Lambrughi, Sabatino; Coletti, Steffè (81′ Bolis); Petrella (74′ Baritti), Bracaletti (74’Hidalgo), Beccaro; Procaccio A disp. Boccanera, Pizzul, Gubellini, Pedrazzini, Lubian, Marzola All. Pavanel

TERNA Arbitra Luigi Carella della sezione di Bari, coadiuvato dagli assistenti A. Micaroni (Chieti) e G. Di Giacinto (Teramo)

NOTE Ammoniti: Signori (S)

Recupero: 1pt, 4st.

Spettatori: 2544 (1529 abbonati + 1015 paganti di cui 44 ospiti presenti in Curva Sud).


Roselli conferma il 3-5-2 di domenica scorsa, in campo c’è Rapisarda che in settimana aveva avuto un piccolo risentimento muscolare, il neo acquisto Celjak si acccomoda in panchina ma deve alzarsi subito: Biondi accusa al 4′ minuto un problema muscolare e chiama il cambio.
Samb pericolosa al 7′ con Rocchi che dalla destra prova a servire al centro Stanco, la difesa alabardata si rifugia in corner. Ed è sempre a destra che la Samb prova a far male anche due minuti dopo con un coast to coast di Rapisarda, il capitano viene però fermato al limite dell’area avversaria per un presunto fallo ai danni di un avversario. Al 14′ palla geniale di Calderini per Rapisarda che, sempre da destro, mette un pericoloso traversone per Stanco che non arriva di poco.

Al 16′ ci prova Calderini da fuori, Valentini salva. Continuano a guadagnare i metri i rossoblu, e due minuti ancora Samb pericolosa con Cecchini che cerca dalla sinistra Stanco a centro, l’attaccante prova a far scorrere la palla per Rapisarda, la difesa triestina fa però buona guardia.

Al 20′ numero di Calderini a centrocampo che si beve due avversari e si spinge all’attacco per servire Signori che però non riesce ad addomesticare la sfera. Samb ancora in avanti con Rocchi bravo a procurarsi una punizione dal vertice destro dell’area avversaria. Sulla susseguente battuta la palla arriva a Cecchini che da fuori spara però lontano dalla porta difesa da Valentini.

Al 32′ prima occasione per la Triestina: Codromaz, su ottimo suggerimento di Beccaro, schiaccia di testa: la palla esce alla destra di Pegorin.

Al 40′, dopo una ripartenza, ci prova ancora la Triestina questa volta da fuori, ma Pegorin salva in angolo.

Al 44′ occasionissima Samb: Rocchi prova il tiro la palla esce a qualche centimetro dal palo dopo una deviazione della difesa alabardata. Si resta sullo 0-0 e dopo un minuto di recupero tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa il copione non cambia: gara molto combattutta ma i ritmi iniziano a scendere. Al 73′ gran break di capitan Rapisarda che manda Calderini in area, il numero 10 prova la conclusione da posizione defilata e la palla esce alla destra del portiere ospite.
Al 78′ discesa di Cecchini che serve in are Stanco, l’attaccante da buona posizione gira però fuori. Non succede più nulla fino al 90′ e le squadre si dividono la posta in palio. I rossoblu escono tra gli applausi del Riviera.


LA SINTESI FILMATA DI ELEVEN SPORTS (Clicca qui)


SALA STAMPA 91°

25-11-2018: Samb-Triestina. Il presidente Franco Fedeli

25-11-2018: Samb-Triestina 0-0. Il presidente Franco Fedeli

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Domenica 25 novembre 2018


25-11-2018: Samb-Triestina 0-0. Luca Gelonese

25-11-2018: Samb-Triestina 0-0. Luca Gelonese

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Domenica 25 novembre 2018


25-11-2018: Samb-Triestina 0-0. Mister Roselli

25-11-2018: Samb-Triestina 0-0. Mister Roselli

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Domenica 25 novembre 2018



ARTICOLI CORRELATI

La Samb c’è. Contro la Triestina è mancato solamente il gol

Ancona

Litiga con la moglie e da Como arriva a Fano

Dopo sette giorni assistito nelle Marche

Avatar

Published

il

Litiga con la moglie e da Como arriva a Fano nelle Marche: una storia davvero singolare, riportata dal “Resto del Carlino”.

L’uomo è un 48enne della provincia di Como. Si era allontanato da casa dopo l’ennesima lite con la moglie. “Volevo smaltire la rabbia con una passeggiata”, ha detto. La moglie aveva denunciato la scomparsa.

Passeggiata terminata dopo 450 chilometri percorsi e una settimana, tanto ci è voluto per raggiungere le Marche, passando confini e barriere.

L’uomo è stato accompagnato in commissariato per le verifiche, era lucido e ben orientato riferiscono gli agenti, anche se stanco e infreddolito dichiarando: “Non mi sono resto conto di aver camminato così tanto, per mangiare e bere sono stato aiutato dalla gente incontrata lungo il cammino”

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno: sgominata banda di pusher nonostante i domiciliari, si riforniva nel teramano

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

ASCOLI PICENO – E’ stata sgominata con un’operazione di questa mattina, una banda di pusher che continuava a spacciare, rifornendosi nel teramano, nonostante i domiciliari. Contavano una quarantina di clienti circa, tra giovani, commercianti e liberi professionisti. Il Gip ha emesso 6 ordini di custodia cautelare ai danni di sei persone di cui due sono stati trasferiti in carcere, mentre gli altri si trovano agli arresti domiciliari. Alcuni di essi usufruivano anche del reddito di cittadinanza. Posti sotto sequestro anche 120 grammi di cocaina. Ora su di loro, grava l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Grottammare: atti vandalici nella notte all’Ospitale

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

GROTTAMMARE – Atti vandalici all’Ospitale di Grottammare in via Palmaroli, ai danni degli uffici comunali e locali destinati alle Associazioni. La scoperta è stata fatta ieri mattina, 30 novembre, durante l’apertura della sede. Le porte sono state sfondate, serrature di armadi forzate e la macchinetta del caffè è stata trovata svuotata del poco denaro contenuto. Sul posto sono intervenute le forze dell’Ordine per le verifiche.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy