Samb: un nuovo comunicato del Presidente

Il patron della Samb Franco Fedeli.

Continua la “tenzone” amichevole epistolare tra il patron rossoblu Franco Fedeli e i suoi tifosi:

“Cari tifosi,

visto che lo scambio epistolare della settimana scorsa sembra aver portato bene alla nostra Samb, eccomi qui di nuovo a scrivervi.

La bellissima giornata di domenica è stata macchiata dalla multa, l’ennesima, che ci siamo visti elevare dalla Lega per un petardo lanciato dalla Nord e per dei cori offensivi rivolti all’indirizzo delle forze dell’ordine.

Tralasciando che 2500 euro mi sembrano un po’ eccessivi, resta però inteso che, se una regola esiste, contestabile o meno, vada comunque rispettata. Buttare i soldi in questa maniera, mi dà molto fastidio, sono sincero, anche perchè queste cifre potrebbero essere destinate a progetti di valenza sociale per il territorio.

Pertanto, voglio proporvi quanto segue:
Una parte dei soldi delle multe che eviteremo di dare alla Lega, a partire da questa domenica, li andremo ad utilizzare per un progetto benefico che sono disposto a scegliere e/o avviare insieme a voi. Cosa ne pensate?

In attesa di una vostra risposta, vi saluto con affetto.”

Il presidente
Franco Fedeli


LA RISPOSTA AL CORRIERE ADRIATICO, OGGI

La società si dissocia fermamente dal titolo “FEDELI SFIDA I TIFOSI DELLA SAMB” uscito oggi sul Corriere Adriatico

La S.S Sambenedettese Calcio si vede costretta, e non è la prima volta, a prendere le distanze da quanto riportato dal Corriere Adriatico. Nello specifico la società si dissocia in maniera ASSOLUTA dal titolo odierno scelto dalla redazione, con sede ad Ancona, in merito alla lettera del presidente ai tifosi del 21 novembre. “FEDELI SFIDA I TIFOSI DELLA SAMB” è un titolo fuorviante, lontano anni luce da quanto espresso in quelle poche righe dal patron che, al contrario, chiede la collaborazione dei tifosi proponendo loro anche di incontrarsi e mettersi a tavolino per portare avanti progetti di valenza sociale per il territorio.

Ci dispiace dover tornare ancora una volta su questi argomenti, proprio ora che la società sta dando vita a un nuovo corso fatto di apertura e collaborazione, sia verso gli organi di stampa (sono state ripristinate le interviste settimanali dei tesserati, il report dall’infermeria, le presenze nelle varie trasmissioni del territorio e tante altre situazioni sono in rampa di lancio) che verso i nostri tifosi. E la lettera del presidente andava proprio in questa direzione.

E’ nostra volontà riportare la Samb tra la gente, come giusto che sia, e creare un ambiente sereno e collaborativo dove società, squadra, tifosi e organi di stampa possano svolgere al meglio il proprio lavoro. Invitiamo quindi il titolista, o chi per lui, a trattare con maggior professionalità le notizie che riguardano la Sambenedettese Calcio.

Ufficio Stampa
S.S Sambenedettese Calcio



ARTICOLI CORRELATI

Il pubblico del Riviera è ancora sul podio. La Samb parla croato