Tutto su Samb-Fermana. Convocati, Precedenti, Arbitro, Tabelle, Numeri & Curiosità

Dopo il prezioso pari di Gubbio e prima della trasferta di Meda contro il Renate in programma sabato 29 dicembre, la Samb di Giorgio Roselli chiude il girone d’Andata e il 2018 al “Riviera” ospitando la Fermana di mister Flavio Destro.

La squadra “canarina” è quarta in classifica, insieme alla Vis Pesaro, otto punti in meno del Pordenone, capolista. In 18 gare ha totalizzato 28 punti, cinque in più dei rossoblù che devono recuperare l’incontro di Terni contro i rossoverdi locali.

Otto punti in trasferta su otto gare giocate: 2 vittorie (entrambe 1-0, contro Renate e Pordenone), 2 pareggi (entrambi 0-0, contro FeralpiSalò e Imolese) e 4 sconfitte, tutte senza segnare, di cui tre nelle ultime 4 uscite nelle quali non è andata mai in gol.

Soltanto due reti realizzate fuori casa (una nel primo tempo a Pordenone, l’altra nella ripresa a Meda), sufficienti alle due vittorie conseguite. Nove quelle subìte.

Il suo curriculum stagionale complessivo è di 8 successi (due fuori) 4 pareggi (due fuori) e 6 sconfitte (quattro fuori). Ha realizzato 12 gol (due fuori) subendone 13 (nove fuori).

Ben 11 volte su 18 ha conseguito lo stesso risultato finale già alla fine del primo tempo.

Capocannoniere con Tre reti il centrattacco Arturo Lupoli (n°29). Due reti per il laterale mancino d’attacco Massimo D’Angelo (n°10), il centrocampista centrale Manuel Giandonato (n°20) e il difensore centrale Edoardo Scrosta (n°14). Un gol per la punta centrale Luca Cognigni (n°23), il mediano Gianluca Urbinati (n°4) e l’ala destra Gabriele Zerbo (n°7).

Sei espulsioni contro (primatista nel girone), una “diretta” (in casa, Giandonato) e 5 per doppia ammonizione (3 in casa e 2 fuori. Nell’ordine ai danni di Cremona, Giandonato, Scrosta, Soprano e Comotto).

Due rigori a favore, entrambi realizzati da Manuel Giandonato: il 28 ottobre in casa del Pordenone (1-0) sullo 0-0; il 18 novembre in casa contro il Fano (2-1) sull’1-0 per i “canarini”.

Un rigore contro, realizzato, il 7 ottobre in casa contro il Ravenna (0-2), trasformato dal romagnolo Galuppini sul risultato di 0-0.

*Dato definitivo: sono 411 i biglietti venduti per il settore ospiti.



Sono 20 i convocati da Mister Roselli per l’ultima gara in casa del 2018



TUTTI I PRECEDENTI IN CASA ROSSOBLU’

Quella di mercoledì di Santo Stefano (26 dicembre, ultima partita in casa del 2018) sarà la diciottesima gara ufficiale tra le due squadre considerando il campionato, le coppe e una gara di Campionato poi annullata dalla federazione per l’esclusione dei “canarini” per inadempienze finanziarie.
Il bilancio complessivo è a favore dei rossoblù, con 12 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte.

Dopo la gara del 3 gennaio 1932 in seconda divisione (4° livello) vinta dai rossoblù 3-0, ma poi annullata per esclusione dal torneo dei canarini per inadempienze finanziarie, e la vittoria dei gialloblù 1-0 il 10 dicembre 1933, grazie alla rete di Mazzoleni alla fine del primo tempo, si deve ricordare la larghissima vittoria 7-0 del 5 gennaio 1947 in un incontro giocato con il terreno del “Massì Marchegiani” (il futuro “F.lli Ballarin”) innevato: dopo la rete di Flammini al 35′ del primo la vittoria “lievita” nel secondo tempo quando, nella Samb del dottor Panfili e di mister Moretti, vanno a segno Ferrari (doppietta), Piccinini, Paci (Barò) e Cammoranesi (doppietta); in quel torneo la Samb vincerà TUTTE le gare casalinghe.

La stagione seguente, alla fine dello stesso anno, il 28 dicembre 1947, la Samb guidata da Alfredo Notti (giocatore e allenatore) chiude la pratica dopo 44 minuti con le reti di Ferrari, la doppietta di Flammini e la rete di Varoli, 4-0.

Vittoria 3-1 il 6 maggio 1951 con il piemontese Valeriano Ottino nella duplice veste di giocatore e allenatore: è proprio il tecnico a siglare le tre reti rossoblù.

Vittoria 4-2 l’anno successivo, 13 aprile 1952 con mister Ottino in panca e le reti di Ghinazzi (nella foto di copertina), di Gigi Traini (doppietta) e di Larena.

Vittoria di misura 1-0 cinquant’anni dopo, il 20 novembre 2002, grazie alla rete di Gennaro Delvecchio a metà del primo tempo nella Samb appena tornata in C1, quella di Gaucci presidente e Colantuono-Matricciani allenatori.

Vittoria ancora larga, 5-0, il 4 aprile 2004 dei rossoblu di Salvatore Vullo al “Riviera” con i tifosi della Samb che, a fine gara, salutavano la sparuta rappresentanza fermana presente in curva sud, mostrando il palmo della mano completamente aperto e intonando: “poverino canarino, canarino poverino”: le reti della Samb realizzate da Taccucci, Esposito, Maschio (2) e Tino Borneo su calcio di rigore.

Spezza la serie di successi sambenedettesi, la seconda e ultima vittoria fermana, quella di misura 0-1 del 30 gennaio 2005 contro la Samb di Davide Ballardini: realizza Smerilli a dieci minuti dalla fine.

La stagione seguente, il 9 ottobre 2005 nell’ultimo scontro in terza serie, vittoria 3-2 dei rossoblù di “Nanu” Galderisi grazie alla doppietta di Scandurra e alla rete di De Lucia.

Vittoria quattro anni dopo in Eccellenza, il 29 novembre 2009, nel testa-testa del “Riviera” in diretta Tv su Rai3: la Samb di Ottavio Palladini s’impone per 4-1 grazie all’autorete canarina di D’Eustacchio, intervenuto per anticipare Zazzetta e, dopo il pari dell’ex Cacciatori, alle reti nella ripresa di D’Angelo, Cacciatore e Menichini.

E’ vittoria, 4-0, il 9 novembre 2014 della Samb di Andrea Mosconi grazie alle reti di Davide Carteri, di Giordano Napolano (2, una su rigore) e di Ettore Padovani con il “funambolo” di Terracina che fallisce un secondo rigore tirando la sfera sul montante verticale.

Nel giorno dell’Epifania del 2016 arriva l’unico pareggio (1-1) in gare di campionato. La Samb di Ottavio Palladini, che vincerà a gonfie vele il torneo di serie D, dopo 60 secondi di gioco subisce la rete grazie al calcio di punizione battuto da Degano: la barriera si “apre” e Fabio Pegorin è battuto.

Passano tre minuti e i rossoblù pervengono al pareggio: Palumbo crossa dalla destra e Sabatino insacca di testa.

Il 29 dicembre dello scorso anno Samb-Fermana torna a giocarsi in Terza Serie dopo un’assenza di dodici anni.

Quel venerdì (ultima gara del 2017) i rossoblù di mister Eziolino Capuano, con una grande prestazione, espugnano il “Riviera” dopo quasi tre mesi (8 ottobre, Samb-Santarcangelo 3-1, poi 4 pareggi e una sconfitta) e consegnano al caldissimo pubblico rossoblu la più bella prestazione casalinga del 2017. Samb perfetta, magistralmente disposta in campo dal mister, nonostante le assenze di Miceli (squalificato) e Patti (infortunato), ottimamente rimpiazzati da Mattia e Di Pasquale, quest’ultimo autore di una doppietta. Rossoblù in vantaggio dopo soli 4 minuti di gioco con una “zampata” di Luca Miracoli su assist di Valente. Nella ripresa i primi due gol in rossoblù di Davide Di Pasquale, entrambi conseguenti a tiri da calcio d’angolo: Samb 3 Fermana 0 e nella bolgia del “Riviera” si festeggia l’arrivo del Nuovo Anno.

Guardando i numeri degli scontri in campionato risalta la supremazia rossoblù con dieci vittorie su tredici partite e un solo pari.

Un risultato di parità che, sempre in casa Samb, si è verificato due volte su tre nelle gare di coppa Italia:
1-1 il 22 agosto 2001 con i rossoblù di Giovanni Mei neopromossi in C2 (36st Delvecchio (S), 45st Mesto ) e 2-2 il 5 settembre 2004 nella “neonata” Samb di Davide Ballardini (25pt Bucchi, 12st Chiurato (S), 38st Gazzola (S), 41st Staffolani); nel mezzo, il 25 agosto 2002, il successo dei rossoblù di Matricciani&Colantuono neopromossi in C1, 1-0 (23st Pilleddu).

Luigi Tommolini



LA TERNA ARBITRALE

Il signor Paride De Angeli appartenente alla sezione di Abbiategrasso (città metropolitana di Milano) è stato designato a dirigere i rossoblù nel match del “Riviera delle Palme” contro la Fermana, mercoledì 26 dicembre, ore 14:30.

Suoi assistenti saranno il Signor Alessandro Pacifico (Assistente 1) della sezione di Taranto e il Signor Marco Trinchieri (Assistente 2) della sezione di Milano.

________________________________________________________________

Paride De Angeli è al 5° anno nella “CAN PRO” e ha due precedenti con la Samb, entrambi in trasferta, entrambi contro il Fano:

5 febbraio 2017, Lega Pro, 24a giornata, Fano-SAMB 1-2 (Reti: 10pt MANCUSO, 13pt AGODIRIN, 29pt rigore Germinale. Al 42pt allontanato dal campo Agatino Cuttone, tecnico del Fano. All.: Stefano Sanderra).

21 ottobre 2018, serie C, 8a giornata, Fano-SAMB 1-1 (Reti: 3pt Acquadro, 27st STANCO. Al 32st espulso il tecnico della Samb Giorgio Roselli).

________________________________________________________________

In questa stagione ha già arbitrato sette incontri in serie C:

30 settembre, 4a giornata, Alessandria-Lucchese 0-0.

14 ottobre, 6a giornata, Albissola-Piacenza 1-1. (Rigore per l’Albissola sullo 0-1, trasformato).

21 ottobre, 8a giornata, Fano-SAMB 1-1.

11 novembre, 11a giornata, Catania-Catanzaro 0-2.

24 novembre, 13a giornata, Cavese-Rende 1-1 (Espulsione “diretta” Cavese, sullo 0-0).

9 dicembre, 15a giornata, Carrarese-Pistoiese 2-1.

16 dicembre, 17a giornata, Pontedera-Pisa 0-2.

________________________________________________________________

Tre precedenti per il signor Alessandro Pacifico (Assistente 1) della sezione di Taranto:

25 gennaio 2015 – serie D – 20^giornata – Samb-Celano 3-0 (“Assistente 1”. Gara giocata a “porte chiuse”. : Silvio Paolucci).

19 novembre 2017, serie C, 15a giornata, SAMB-Bassano Virtus 0-0 (“Assistente 1”. : Eziolino Capuano).

11 novembre 2018, serie C, 11a giornata, R.Vicenza-SAMB 1-0 (“Assistente 2”. All.: Giorgio Roselli).

Due precedenti per il signor Marco Trinchieri (Assistente 2) della sezione di Milano:

19 novembre 2017, serie C, 15a giornata, SAMB-Bassano Virtus 0-0 (“Assistente 2”. : Eziolino Capuano).

11 novembre 2018, serie C, 11a giornata, R.Vicenza-SAMB 1-0 (“Assistente 1”. All.: Giorgio Roselli).

_____________________________________________________________

LE ALTRE DESIGNAZIONI ARBITRALI DELLA 19a GIORNATA NEL GIRONE B

MONZA vs SUDTIROL: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Tinello-De Angelis)

IMOLESE vs RAVENNA: Matteo Gariglio di Pinerolo (Trasciatti-Gentileschi)

L.R. VICENZA vs ALBINOLEFFE: Luigi Carella di Bari, ammalato, al suo posto Riccardo Annaloro di Collegno (Polo-grillo-Colinucci)

PORDENONE vs FERALPISALO’: Alessandro Meleleo di Casarano (Nuzzi-Berti)

RENATE vs RIMINI: Adalberto Fiero di Pistoia (Lencioni-Colasanti)

TRIESTINA vs ALMA JUVENTUS FANO: Daniele Paterna di Teramo (Assante-Notarangelo)

VIRTUSVECOMP VERONA vs GUBBIO: Ilario Guida di Salerno (Conti-Lalomia)

VIS PESARO vs GIANA ERMINIO: Mario Saia di Palermo (Grasso-Caviano)

TERNANA vs TERAMO: Andrea Colombo di Como (Saccenti-Baldelli)



ARTICOLI CORRELATI

Samb imbattuta anche a Gubbio. Buon Natale!!!