fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Samb: a Gubbio 5 sfide nelle ultime due stagioni. Tutti i precedenti

Pubblicato

il

Sono complessivamente dodici i precedenti in casa umbra, 7 in campionato, 4 in Coppa Italia di serie C e uno nei PlayOff di Lega Pro.

Il bilancio in campionato è di 4 vittorie della Samb, un pareggio e 2 vittorie degli umbri.

Nelle quattro gare di Coppa Italia due vittorie, un pareggio e una sconfitta.

Vittoria e passaggio del turno (3-2) il 13 maggio 2017 nei lunghissimi PlayOff di Lega Pro.

I primi quattro scontri tra Gubbio e Samb si sono giocati tutti in serie C, terzo livello calcistico, prima del 1949.

E’ il 22 gennaio 1939 quando, per la seconda giornata di ritorno, la Samb di patron Panfili e del mister ungherese Jozsef Zilisy batte i lupi umbri 2-1.

L’anno successivo, il 28 aprile 1940 c’è il riscatto degli eugubini che all’andata, nell’ultimo giorno del 1939, avevano pesantemente perso 7-0 contro i rossoblù del presidente Brancadoro e di mister Antonio Moretti. Il Gubbio supera di misura la Samb 2-1.

Gli umbri si ripetono anche nell’immediato dopoguerra, ancora una volta con una vittoria di misura 1-0: è il 10 marzo 1946 e si gioca la settima giornata di ritorno.

Il 5 dicembre 1948, undicesima d’andata, c’è l’unico pareggio in campionato in terra umbra: la Samb del neo presidente Domenico Roncarolo (che otto anni più tardi porterà i rossoblù alla storica promozione in serie B) e di mister Alfredo Notti blocca i lupi umbri sul risultato di 1-1. Di quella squadra facevano parte Peppino Assenti, Sansolini, “Barò” Paci, Sirio Santi, Marcello Flammini e il grande e talentuoso centromediano sambenedettese Francesco Palma, classe 1927 che, nell’estate 1959 approda in Quarta serie proprio nel Gubbio dove rimarrà per due stagioni.

Trascorrono ben 52 anni e le due compagini si ritrovano nel torneo di serie C2, quello della promozione in C1 conquistata nell’indimenticabile finale di ritorno dei PlayOff contro il Brescello in un “Tardini” di Parma riscaldato da settemila Cuori Rossoblù!!!

E’ il 21 aprile 2002, terz’ultima giornata della “Regular Season”, prima dei memorabili PlayOff e i rossoblù sambenedettesi di patron Gaucci e di mister Colantuono (coadiuvato da mister Italo Schiavi) infilano la settima vittoria consecutiva grazie alla rete decisiva di Michelone Sergi ad inizio ripresa.

Nella notturna di martedì 13 settembre 2016, la Samb di Ottavio Palladini espugna di nuovo il “Barbetti” 3-1. La Samb passa in vantaggio dopo un quarto d’ora grazie alla rete di Luca Berardocco che trasforma un calcio di rigore fischiato per un fallo in area su Alessio Di Massimo. Gli eugubini pareggiano con Ferri Marini ad inizio ripresa prima che Lorenzo Sorrentino (al 18°) e Alessandro Sabatino (a due minuti dal 90°) firmassero le reti di una preziosa vittoria corsara in terra umbra.

Sabato 13 maggio 2017, “Prima Fase” (secca) dei PlayOff di Lega Pro al “Barbetti” di Gubbio, ci sono oltre 1000 supporters della Samb (più della metà dei presenti); in pratica i rossoblù marchigiani giocano in casa. Dopo 20 minuti la Samb di Sanderra ha già segnato due reti: la prima con Agodirin al 6°, servito ad hoc da bomber Leo Mancuso e poi con lo stesso Mancuso che trasforma un calcio di rigore dopo un suo atterramento in area eugubina. Dopo un’occasionissima di Sorrentino alla mezzora e la traversa colpita da Agodirin al 20° del secondo tempo, è di nuovo bomber Mancuso che chiude in pratica la gara realizzando alla mezzora la terza rete su “torre” di Sorrentino. Samb in delirio in campo e sugli spalti e a nulla servono le due reti del Gubbio sul finire della gara: Samb 3 Gubbio 2, Samb qualificata. Otto giorni dopo, in un “Riviera” stracolmo, ad affrontare i rossoblù ci sarà il Lecce.

Gli ultimi due scontri in terra umbra vanno in scena nella scorsa stagione, entrambi vittoriosi, entrambi con mister Francesco Moriero in panca, il primo in campionato e il secondo in Coppa: il 17 settembre 2017 i rossoblù espugnano per la terza volta consecutiva il “Pietro Barbetti”. Un gol all’inizio con Luca Miracoli e uno alla fine con Alessio Di Massimo consegnano una vittoria “all’inglese” agli adriatici.

Un mese più tardi, il 18 ottobre, la Samb vince 3-1 e ottiene il passaggio del Turno in Coppa. I rossoblù vanno in vantaggio con un tiro dal limite dell’area di Nicola Valente, servito da capitan Rapisarda, al 35° minuto del primo tempo. Allo scadere della prima frazione di gioco un contropiede avviato da Valente è concluso a rete da Kevin Candellori. Ad inizio ripresa il Gubbio accorcia le distanze con Lorenzo Burzigotti su angolo battuto da Bergamini. La Samb colpisce due pali con Valente e Damonte e sfrutta le azioni di contropiede. Su una di queste, alla mezzora, Valente viene steso al limite dell’area eugubina da Dierna: fallo da ultimo uomo, espulsione per il giocatore locale e calcio di punizione che lo stesso, incontenibile, Valente trasforma per la “doppietta” personale, il 3-1 finale e il passaggio del turno.

Luigi Tommolini



ARTICOLI CORRELATI

Gubbio-Samb: tutti i precedenti della Terna designata

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno: si impicca in cella, muore detenuto 45enne

Pubblicato

il

ASCOLI PICENO – La tragedia è avvenuta nella giornata di ieri, mercoledì 8 dicembre, presso il carcere ascolano di Marino del Tronto. Un uomo, 45enne detenuto, si è tolto la vita impiccandosi con delle lenzuola. L’uomo era nella sezione di massima sicurezza e gli erano rimasti poco meno di due anni da scontare. Durante il gesto, i compagni erano assenti per l’ora d’aria.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Tragico incidente: arrestato un ascolano per omicidio stradale

Pubblicato

il

In un tragico incidente perdono la vita due coniugi siciliani .

ASCOLI PICENO – Due coniugi siciliani sono morti sul colpo nel padovano. Carlo Cavalieri, 51enne e Concetta Bilardi, 48enne, non hanno avuto via di scampo. E’ così che nel tragico incidente un 44enne ascolano viene arrestato per omicidio stradale.

La collisione è avvenuta lungo un tratto della Romea, in provincia di Padova. Il Suv, guidato dal 44enne ascolano, Alessandro Curzi, si è schiantato violentemente contro l’Alfa Gt che procedeva in direzione opposta.

Secondo la ricostruzione, Curzi, ha tentato di sorpassare con velocità una coda causata da un altro incidente. Lo scontro è stato fatale ed inevitabile. Sul posto, oltre ai carabienieri e vigili del fuoco, è giunto il personale del 118 che non ha potuto che constatare il decesso della coppia.

Curzi è stato portato al pronto soccorso per accertamenti, compreso il controllo alcolimetrico e tossicologico. Proseguono le indagini da parte dei carabinieri con ulteriori lievi approfonditi. Per l’accaduto del tragico incidente, Alessandro Curzi, è stato arrestato per omicidio stradale plurimo. Attualmente l’uomo, si trova ai domiciliari nella sua abitazione di Spinea in provincia di Venezia.

Continua a leggere

Ascoli Piceno

Nasce il team Esport della Sambenedettese femminile

Pubblicato

il

Giorgia Casciaroli Samb Women Sassa team esport Sambenedettese femminile

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nasce il team della Sambenedettese Calcio Femminile. Il club rossoblu lancia ufficialmente il proprio team virtuale nel mondo degli Esports. Grandi progetti all’orizzonte per il team esport della Samb femminile.

Cresce il movimento digitale lungo la riviera adriatica e San Benedetto del Tronto diventa il punto di riferimento del gaming per tutti, soprattutto per il mondo femminile. Un progetto che vuole rappresentare la vera e storica maglia rossoblù nel mondo virtuale. Un settore nuovo, in grande espansione e non per questo meno importante e ricco di passione.

Nel pomeriggio, alla King Arena di San Benedetto, ha preso il via il nuovo progetto Esports. Durante un torneo di FIFA 22 è stata presentata la prima ufficiale player donna del team. Giorgia Casciaroli rappresenterà la Samb Women Sassa nelle prossime manifestazioni nazionali e internazionali. Obiettivo portare il rosso e il blu il più lontano possibile. 

Il progetto Esports nasce grazie alla collaborazione della Sambenedettese Calcio Femminile e il partner Sassa Motor & Sports. L’azienda di Gianluca Corradetti ha pilotato il club calcistico nel mondo delle discipline virtuali. Il tutto grazie all’apporto di King Sports & Style, il brand dell’abbigliamento sportivo che ha creato all’interno del suo Palace in via Pasubio un’area esperienziale dedicata. La stessa sarà la gaming house della Samb Women Sassa. 

Il tutto è stato possibile grazie alla collaborazione di professionisti del settore come Adelaide Lelli Social Media Manager e della già nota in città, capitan Chiara Poli comunicazione e addetto stampa. Insieme a loro, la preziosa consulenza esportiva internazionale di Matteo Mattei che ha assunto il ruolo di Esports Team Manager e aiuterà il club a competere ai massimi livelli. Nel prossimo futuro ci sono già il campionato di LND eFemminile, i draft della prossima eSerie A TIM ed amichevoli internazionali. 

A dare maggiore lustro al progetto del team esport della Samb femminile anche la partecipazione di Woman In Games Italia. Mattei ne è ambassador e ha portato la sua filosofia in Riviera. Un’organizzazione no profit che lavora per la diversità nel settore dei videogiochi in Italia. Obiettivo raddoppiare il numero delle professioniste nel settore in 10 anni, promuovendo la visibilità, informando le giovani ragazze e studentesse sulle opportunità professionali nel settore dei videogiochi e sensibilizzando gli attori del settore sul tema della diversità di genere. L’Associazione è attiva in tutta Italia e nel mondo. La Samb Femminile ha subito sposato il progetto inserendo il logo nella maglia ufficiale di Esports.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy