fbpx
Connect with us

Ancona

Ancona, Ciclovia Adriatica: dal MIT altri 16,6 milioni per la Regione Marche

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – Le Marche, capofila delle sei Regioni interessate, avranno a disposizione 16,6 milioni di euro per il progetto di fattibilità, tecnica ed economica, dell’intera Ciclovia Adriatica, da predisporre entro il 31 dicembre 2020.

La Corte dei conti ha registrato il decreto del ministero Infrastrutture e Trasporti che ripartisce, a livello nazionale e per nove annualità, 361,7 milioni destinati a finanziare il sistema nazionale di ciclovie turistiche, con relative ciclostazioni e interventi per la sicurezza ciclistica cittadina. Oltre all’Adriatica, sono interessate al riparto le ciclabili Acquedotto pugliese, Vento (da Venezia a Torino), Sole (da Verona a Firenze), Tirrenica, Sardegna, Magna Grecia, Trieste-Lignano Sabbiadoro-Venezia, Garda, Grab (Roma Capitale).

Anna Casini

Lo comunica il vicepresidente Anna Casini che esprime soddisfazione per il provvedimento e ringraziamento per i tecnici che hanno lavorato al conseguimento di questo traguardo. ‘Un traguardo che è anche un punto di partenza, perché ora si entra nella fase operativa, con scadenze definite e l’obbligo di individuare almeno un lotto funzionale, immediatamente realizzabile, per ciascuna regione della singola ciclovia’, afferma Casini.

L’Adriatica attraverserà i territori di Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia, da Chioggia (VE) al Gargano, seguendo la fascia costiera. Il tratto marchigiano sarà lungo 211 chilometri e attraverserà 23 comuni.

Ancona

Due vittime positive al Covid nelle ultime 24 ore

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – L’aggiornamento del Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria di venerdì 5 giugno 2020.

Il Gores ufficializza due decessi da Covid avvenuti nel territorio marchigiano, si parla di una donna di 89 anni e di un uomo di 57 anni ed entrambi possedevano patologie pregresse.

Le vittime positive al Coronavirus sono, secondo gli ultimi dati, 991: 593 uomini e 398 donne.

Dati del 4 giugno.

Continua a leggere

Abruzzo

Scuola Fase 3, divisori in plexiglass nelle aule. Aprea: ‘soluzione shock’

Carlo Di Natale

Published

il

ROMA – È una ‘Soluzione shock‘ secondo la pedagoga e attuale deputata di Forza Italia Valentina Aprea. Dichiarazione palesata durante il suo intervento alla camera per il voto finale sul Decreto Scuola, visto che dal prossimo settembre le scuole dovranno, con molta probabilità, installare nelle loro classi dei divisori in plexiglass.

Questo decreto – afferma Aprea – è arrivato in Aula alla  Camera alla vigilia dell’inizio del nuovo anno scolastico, alla  vigilia degli esami e non dà le risposte che le famiglie si sarebbero aspettate. La ministra Azzolina e il presidente Conte non possono  cavarsela con una conferenza stampa convocata in tutta fretta per  annunciare l’ennesima soluzione shock per la riapertura con i divisori in plexiglass nelle aule’.

‘La verità è che manca una road map – continua- mancano i finanziamenti: in questa situazione così inquietante la maggioranza ha però preferito occuparsi della gestione del personale scolastico precario, suscitando vere e proprie guerre tra tutte le categorie degli insegnanti e  incendiando così il mondo della scuola invece di tranquillizzarlo. Inoltre, gli unici due articoli veramente emergenziali del decreto,  sconcertano nelle loro disposizioni: si prevede una sola ora di  formazione per i docenti per la sicurezza post-Covid, mentre per  l’edilizia scolastica si rimanda ad accordi futuri. Settembre però è  già arrivato, e finanziamenti quanti sono e quando arriveranno?’

‘La ministra Azzolina – conclude l’onorevole – dovrebbe ricordare che nella  vita tre cose non tornano mai indietro: il tempo e lei ne ha perso tanto, le parole e ne ha sprecate molte, l’opportunità e lei per la  scuola ne ha fatte sparire in modo considerevole’.

Vedi anche: mascherine e vaccini.

Continua a leggere

Ancona

Altra vittima positiva al Covid nelle Marche

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – L’aggiornamento del Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria di giovedì 4 giugno 2020.

Il Gores ufficializza un nuovo decesso da Covid avvenuto nel territorio marchigiano, la donna aveva 95 anni e un uomo  possedeva patologie pregresse. Le vittime positive al Coronavirus sono, secondo gli ultimi dati, 989: 592 uomini e 397 donne.

Dati del 3 giugno.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone