Montesilvano, latitante si consegna ai carabinieri

MONTESILVANO – Un uomo di 37enne di origini campane deve scontare una pena residua complessiva di nove anni. Per un certo periodo si è nascosto, ma esasperato dalla situazione, alla fine ha deciso di chiamare il 112 e di consegnarsi ai Carabinieri. È stato raggiunto dalle forze dell’ordine in un bar che lo hanno condotto in caserma. Qui l’uomo ha raccontato di essersi nascosto per alcuni giorni a casa del fratello, sentendosi costantemente braccato dai carabinieri nelle vie della città. Solamente dopo ha deciso di consegnarsi e di pagare il suo debito con la giustizia. L’uomo dovrà scontare una pena residua detentiva di nove anni come disposto dalla Procura generale della Repubblica e dalla Corte d’Appello dell’Aquila.