Pescara, arriva il Festival “La cultura dei Legami: si aprirà il 13 gennaio con Cristicchi

PESCARA – La quinta edizione del Festival “La cultura dei Legami” organizzato dal direttore artistico Edoardo Oliva, in programma dal 13 gennaio a Pescara, sarà dedicata al 70esimo anniversario dell’inizio della Seconda Guerra Mondiale. L’appuntamento è l’Auditorium Flaiano alle ore 18.00.

Si parte con lo spettacolo di Simone Cristicchi, direttore del Teatro Stabile Abruzzese, “Li romani in Russia” in ricordo della tragica campagna di Russia che vide morire migliaia di soldati italiani. Il monologo “Li romani in Russia” è tratto dall’omonimo poema in versi di Elia Marcelli che racconta l’orrore della guerra attraverso la voce di chi l’ha vissuta, come in un ideale incontro tra il mondo delle borgate di Pasolini e le opere di Rigoni Stern e Bedeschi.

Tutti gli altri spettacoli si terranno alla Sala Petruzzi. Infatti il festival “La cultura dei Legami” proseguirà poi domenica 27 gennaio alle 18.oo, per la Giornata della Memoria, con “Sophie”, di Edoardo Oliva del Teatro Immediato. Sul palco ci sarà lo stesso Oliva insieme a Valeria Ferri.

Il tutto è stato reso possibile anche grazie  alla collaborazione con il Museo delle Genti e al sostegno dell’assessore alla cultura del Comune di Pescara Giovanni Di Iacovo.