fbpx
Connect with us

Abruzzo

Prati di Tivo: riaprono impianti aperti. Di Bonaventura: “Torna la speranza, ora il bando pluriennale”.

Pubblicato

il

PRATI DI TIVO – Riaprono gli impianti di Prati di Tivo: da oggi la seggiocabinovia ma solo in assetto pedonale (a causa del forte vento e dell’abbondante neve) mentre da lunedì sarà attrezzata per l’assetto invernale e sarà riaperto il tapis roulant. Si stanno concludendo in queste ore, sotto una coltre di neve e con temperature gelide, le operazioni di manutenzione straordinaria degli impianti che la settimana scorsa, dopo il consenso unanime dei soci della Gran Sasso Teramano, sono stati affidati alla gestione dell’imprenditore marchigiano, Marco Finori coadiuvato da Alessandro Albosini (ingegnere e caposervizio di stazione sciistica proveniente dal comprensorio montano di Folgarida in Trentino).

Ora tutto è possibile – sottolinea il presidente Diego Di Bonaventura – sono stati giorni di trepidazione e di ansie ma da questo momento la stazione turistica teramana torna ad avere il suo valore aggiunto che è dato, non tanto dagli impianti in sé, ma dalla speranza di un progetto diverso dal passato, che rompa schemi e sovrastrutture culturali prima ancora che imprenditoriali. La nostra montagna merita idee nuove legate al paesaggio e all’unicità ambientale, ad una logica di comprensorio, rafforzata da una buona e curata strategia di marketing territoriale. Come ho detto sin dall’inizio della mia avventura in Provincia questa è solo una breve fase di passaggio: presto il bando pluriennale che assegnerà la gestione agli imprenditori che vorranno giocarsi con noi questa scommessa”.

L’affidamento all’imprenditore marchigiano prevede anche la manutenzione e la riapertura anche della stazione di Prato Selva, una operazione che sarà condotta in vista della prossima stagione estiva. Di Bonaventura coglie l’occasione per ringraziare i soci della Gran Sasso Teramano, in particolare la Regione Abruzzo – per l’impegno profuso e per i finanziamenti che hanno consentito la messa in sicurezza e la sistemazione della viabilità – e il liquidatore Gabriele Di Natale. “Un augurio perchè si possa lavorare bene e tutti insieme, operatori e amministratori locali guardando alla partita più importante e ci auguriamo risolutiva che ci attende” chiosa.

Si ricorda che sulle strade montane e pedemontane è obbligatorio viaggiare con le catene a bordo o con le gomme termiche.

Abruzzo

Teramo: due auto in fiamme nella notte

Pubblicato

il

TERAMO: Stanotte,alle 4:30 circa,i vigili del fuoco di Teramo sono accorsi in via Tirso a Teramo, per l’incendio di alcune autovetture in sosta. Le fiamme hanno bruciato una Citroen C5 e una Mercedes classe A. A causa dell’incendio sono rimaste danneggiate altre quattro auto: una Fiat Punto, una Ford Focus, una Fiat 500 e un Fiat Doblò, parcheggiate a ridosso del marciapiede. I vigili del fuoco hanno spento rapidamente le fiamme che hanno distrutto le due auto, evitando ulteriori danni alle altre auto interessate nell’incendio. Sul posto sono intervenute due pattuglie dei Carabinieri e della Polizia di Stato di Teramo per gli adempimenti di competenza.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo: cade dallo scooter e perde la vita

Pubblicato

il

PAGLIETA(CH): Nicola M., 68 anni, ha perso la vita sulla Fondovalle Sinello, in territorio di Scerni. L’uomo era alla guida del suo scooter, quando ha perso il controllo del mezzo, finendo a terra e battendo la testa contro un cordolo di cemento per la raccolta delle acque piovane. Immediatamente sono scattati i soccorsi, ma quando è arrivata l’ambulanza non hanno che potuto costatarne il decesso. A causare l’incidente, potrebbe essere stato un malore. Sul posto, oltre ai sanitari, sono intervenuti i carabinieri delle stazioni di Scerni e Paglieta per i rilievi. 

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo: ladri di auto dalla Puglia a Ortona sorpresi

Pubblicato

il

ORTONA(CH): Dalla Puglia, erano arrivati a Ortona per rubare auto, i due uomni un 30enne e un 36enne entrambi di Orta Nova (Foggia),già noti alle forze dell’ordine, per reati contro il patrimonio, in particolare per furti d’auto nelle regioni della dorsale centro-nord adriatica. Questa mattina sono stati individuati su di una Toyota Yaris blu che percorreva a bassa velocità le strade del centro. Il sospetto dei carabinieri è stato che i due fossero alla ricerca di qualcosa o qualcuno,li hanno fermati e sprovvisti di documenti hanno dato risposte vaghe.I carabinieri,hanno perquisito l’auto, dove sono stati trovati,  diversi arnesi da scasso,una grossa mazza in ferro e un cacciavite modificato per forzare le portiere delle auto. I due uomini sono stati condotti in caserma edidentificati tramite fotosegnalamento. Oltre alla denuncia, sono stati segnalati al questore di Chieti per il rimpatrio ad Orta Nova con il foglio di via obbligatorio vietando di fare ritorno a Ortona per 3 anni.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy