Samb: mirino sulla punta. Recupero: 2 gare in 4 giorni contro le “fere”???

All’indomani del primo acquisto invernale rossoblù, il laterale difensivo Giuseppe Scalera in prestito dal Pescara (articolo sotto), la Samb cerca di assestare il colpo nel reparto offensivo, quello che da anni è il più incompleto, alla ricerca del “bomber”, la punta centrale.

Di nomi ce ne sono tanti, da Bianchimano del Perugia a Magnaghi del Pordenone.

Un nome che ricorre ultimamente e che lo vede molto vicino al Club RossoBlu, è quello dell’esterno offensivo Giuseppe Torromino.

Nato a Crotone il 21 giugno 1988, Torromino ha caratteristiche più che altro da “seconda punta”, adattabile in entrambe le corsie esterne d’attacco.

Ha giocato quattro stagioni in serie B (2012/13, 13/14, 15/16, 18/19), le prime tre con la casacca rossoblù della sua città (54 presenze e 13 reti, di cui 5 su calcio di rigore) e l’ultima, quella in corso, con i giallorossi del Lecce (una sola presenza, gli ultimi 7 minuti della gara vinta 3-0 a Livorno il 25 settembre scorso).

Per quanto riguarda la “questione” recupero in casa Ternana sono in ballo due date, martedì 29 gennaio (tra la gara contro la Giana in casa del 26 gennaio e quella a Monza del 2 febbraio) o martedì 19 febbraio (dopo la gara interna contro il Fano del 16 febbraio) che anticiperebbe di soli quattro giorni la partita di ritorno al “Riviera” proprio contro le “fere” rossoverdi.


ARTICOLI CORRELATI

Ufficiale: ecco il primo acquisto d’Inverno della Samb