Il Teramo pareggia 0-0 a Gubbio, la noia vince sullo spettacolo

GUBBIO – Finisce 0-0 la trasferta di Gubbio del Teramo che permette agli abruzzesi di smuovere un po’ la classifica. Il match non verrà di certo ricordato come la partita dell’anno, anzi di emozioni ce ne sono state davvero poche, con i padroni di casa più spinti in avanti ma senza concretizzare. Insufficiente il debutto di Infantino, il quale è partito dall’inizio senza dare alcun spunto in particolare. Il Teramo sale in classifica a 24 punti in classifica, appena sopra la zona playout.

Le occasioni da gol si contano sulle dita: la prima arriva al 32′ con Chinellato che tira in porta ma Lewandowski respinge senza problemi; il primo squillo degli ospiti è al 42′, quando De Grazia calcia di poco al lato dopo l’assist di Celli; l’ultima chance per sbloccare il risultato ce l’ha ancora Chinellato, ma Caidi è attento e devia in angolo.

Gubbio (4-2-3-1): Marchegiani; Malaccari, Espeche, Piccinni, Pedrelli (65′ Lo Porto); Davì, Benedetti (82′ Plescia); De Silvestro, (68′ Battista) Casiraghi, Campagnacci (60′ Tavernelli); Chinellato. A disposizione: Battaiola, Nuti, Maini, Conti, Schiaroli, Ricci, Tofanari. All. Galderisi.
Teramo (3-5-2): Lewandowski; Piacentini, Caidi, Fiordaliso; Spighi, Proietti, Persia, De Grazia (89′ Giorgi), Celli (53′ Polak); Sparacello (65′ Zecca), Infantino. A disposizione: Pacini, Gomis, Ranieri, Di Renzo, Cappa, Barbuti, Altobelli, Mantini, Ventola. All. Maurizi
Marcatori:-
Ammoniti: Piacentini (T), Davì (G), Fiordaliso (T), Persia (T), Zecca (T)
Recupero: 0 pt; 4′ st