fbpx
Connect with us

Teramo

Villa Rosa, manifestazione contro il taglio dei tigli

Published

il

MARTINSICURO – Una manifestazione spontanea per protestare contro l’abbattimento dei tigli di via Risorgimento. Con questo spirito un manipolo di cittadini si è dato appuntamento ieri a Villa Rosa. All’appello hanno risposto presente anche diversi membri delle opposizioni cittadine ed il Wwf teramano. Assenti il sindaco ed i membri dell’Amministrazione.

Mancava anche il “Comitato riqualificazione via Risorgimento”, istituitosi proprio in seguito all’abbattimento dei primi 8 alberi secolari. Il motivo è semplice e il gruppo lo ha chiarito anche tramite i propri canali social. Dopo l’immediato intervento di alcuni suoi esponenti, che ha quantomeno bloccato l’abbattimento di tutti gli 89 tigli, si è aperto un dialogo con le istituzioni, al fine di trovare una soluzione che possa venire incontro agli interessi di tutte le parti in causa. Proprio perché si è aperta questa possibilità, il comitato non ha ritenuto opportuno protestare contro coloro che si dicono favorevoli ad una soluzione alternativa.

L’associazione infatti ha presentato una propria proposta, che garantirebbe sia la riqualificazione dell’area, sia l’alleggerimento del traffico in una zona divenuta negli anni uno dei crocevia più trafficati della regione. Ovviamente questo progetto non prevederebbe il taglio delle piante. Prevederebbe una soluzione a ridotto impatto ambientale e terrebbe in considerazione anche la mobilità ciclabile. Attualmente la zona è sprovvista di strutture rivolte ai ciclisti.

La proposta è stata avanzata all’Anas, ai Comuni di Martinsicuro, Alba Adriatica e Colonella. La segue anche l’assessore regionale Dino Pepe che ha convocato un tavolo fra le parti che si riunirà tra una ventina di giorni.

Abruzzo

Martinsicuro: lavori nelle scuole terminati

Comunicazione del Sindaco Vagnoni

Published

il

Sono terminati già la scorsa settimana tutti i lavori negli edifici scolastici necessari per riaccogliere in sicurezza gli alunni per la riapertura delle scuole.

I lavori eseguiti sono stati finanziati con fondi Pon del Miur,  fondi della Legge di Bilancio dello Stato, fondi di Bilancio Comunale e con fondi delle Politiche Sociali per i centri estivi.

Con tali somme, abbiamo realizzato sia lavori di adeguamento degli spazi che interventi che erano comunque necessari e non più procrastinabili e che hanno interessato tutti gli edifici scolastici.

I lavori eseguiti hanno riguardato: abbattimento di divisori per allargamento degli spazi didattici nella Scuola Secondaria di via Patini e nella Scuola dell’Infanzia di via Mattarella; rifacimento della pavimentazione di un’aula nella Scuola Secondaria di via Battisti; risanamento dell’umidità di risalita di alcune aule della Scuola Primaria di P.zza Cavour,  delle Scuole Primaria e Secondaria di via Battisti e della Scuola Primaria di via Cola d’Amatrice; rinforzo strutturale del locale seminterrato della Scuola Primaria di P.zza Cavour; rifacimento dei servizi igienici al piano primo della Scuola dell’Infanzia di via Moro;  acquisto di arredi e giochi per l’esterno nella Scuola dell’Infanzia Paritaria di via Strabone e del Nido di P.zza A. Magnani; segnaletica esterna anti Covid-19 in tutti gli edifici scolastici; acquisto di n.2 condizionatori nel Nido di P.zza A. Magnani.

Oltre ai fondi di bilancio, grazie al contributo di alcuni privati (Morgan Carbon e Cosmo S.p.a.), siamo riusciti ad eseguire interventi di tinteggiatura su diversi plessi scolastici .

Tutto questo lavoro, messo in atto dal mese di luglio, è stato possibile solo grazie al lavoro sinergico tra la Dirigente Scolastica – che ringraziamo per la costante e attenta collaborazione – l’amministrazione comunale e il personale del nostro Ufficio Tecnico; il continuo e costante confronto su qualsiasi tipo di intervento ha fatto sì che questi lavori venissero conclusi in tempo utile e nel migliore dei modi.

Naturalmente siamo ben consapevoli della necessità di eseguire ulteriori interventi per migliorare le nostre scuole e, nei prossimi mesi, metteremo in campo ulteriori risorse.

Il Sindaco Massimo Vagnoni e l’Assessore ai Lavori Pubblici Monica Persiani

Continua a leggere

Abruzzo

Martinsicuro: nuovo provvedimento giudiziario

Provvedimento per una persona residente nel Comune

Published

il

carabinieri arresto

A metà settembre un 50enne del luogo era stato colpito dal provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emesso dal GIP del Tribunale di Teramo, dopo la richiesta avanzata dal Sostituto Procuratore di Teramo ed era stato così allontanato – dai Carabinieri di Martinsicuro – dalla casa dove viveva con la madre 70enne, la quale da tempo subiva le continue vessazioni e violenze da parte del figlio che con ogni pretesto la minacciava in continuazione, chiedendole periodicamente somme di denaro. La scorsa settimana, violando la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla madre si era recato nella sua abitazione e dopo averle rinnovato l’ennesima richiesta di denaro, in un improvviso impeto d’ira, aveva messo a soqquadro l’appartamento terrorizzando la donna che riusciva per fortuna a scappare da casa chiedere aiuto ai Carabinieri di Martinsicuro.

Sul posto era intervenuta la pattuglia dei militari truentini che avevano tranquillizzando la donna, constatando i danni arrecati ai mobili e suppellettili all’interno dell’appartamento. A quel punto è stava inoltrata immediatamente al GIUP una dettagliata relazione di quanto accaduto e successivamente il Giudice – Dott. Francesco FERRETTI – ha sostituito la precedente misura cautelare con quella più afflittiva della custodia cautelare in carcere. Questa mattina i Carabinieri di Martinsicuro hanno bussato alla porta del 50enne che è stato prelevato da casa e trasferito al carcere di Vasto

Continua a leggere

Abruzzo

Geografia del Montepulciano, convegno in Sardegna “Tra Controguerra Doc e le Colline Teramane Docg”

Pio Di Leonardo

Published

il

CONTROGUERRA – Il Territorio e le sue eccellenze enologiche al centro dei due Forum che si terranno in Sardegna e saranno presentati da Fabrizio Di Bonaventura, vice Sindaco del Comune di Controguerra. Le due iniziative, la prima che avrà luogo giovedì 24 settembre alle ore 19:30 presso la sala convegni dell’Hotel Mistral di Oristano, dal titolo “Tra Controguerra Doc e le Colline Teramane Docg”, e la seconda che si terrà sabato 26 settembre ore 19:30 presso la sede di Fondazione Italiana Sommelier in Via Meucci n. 26 a Cagliari, dal titolo “Geografia del Montepulciano – il Montepulciano in Abruzzo, Marche, Molise e Puglia”, saranno organizzate da Fondazione Italiana Sommelier Sardegna.

Gli eventi, nati da un’idea del Vice Sindaco del Comune di Controguerra Fabrizio Di Bonaventura, saranno da lui presentati insieme ai Sommelier Pietro Sanna, Andrea Cherchi, Fabrizio Livretti e Giulio Pani. Al centro due interessanti Focus tematici che, nella prima serata, mettono al centro i vitigni caratteristici del Territorio Teramano, mentre nel secondo il vitigno Montepulciano nelle Regioni Abruzzo, Marche, Molise e Puglia. Infatti, le serate vedranno la presenza dei vini di un nutrito gruppo di aziende delle Regioni sopra evidenziate tra cui: Biagi, De Angelis Corvi, Di Ubaldo, Illuminati, Lidia e Amato Viticoltori, Massetti, Monti, Strappelli, Tenuta Terraviva, Tenuta Torretta, Il Feuduccio di Santa Maria d’Orni, Pietrantonj, Torre dei Beati, La Valle del Sole, Di Majo Norante, Terresacre, Carvinea e D’Alfonso del Sordo. Sarà interessante conoscere e confrontare le loro esperienze approfondendo alcuni aspetti della vitivinicoltura praticata nei loro territori con particolare riferimento al vitigno del Montepulciano. I Vignaioli proporranno una serie di referenze di Montepulciano di propria produzione, per le quali, i Sommelier, effettueranno la degustazione. Tantissimo lavoro per il docente di Fondazione Italiana Sommelier Fabrizio Di Bonaventura che, durante la serata, avrà ospiti dei produttori che hanno contribuito a fare grande la vitivinicoltura delle Regioni di appartenenza dando lustro alla loro Storia vitivinicola evidenziando le caratteristiche di un grande vitigno come il Montepulciano.

<<Lo scorso 24 Luglio il ristorante Baobab di Controguerra ha ospitato la serata dal titolo “Geografia del Montepulciano” che, oltre ad avere avuto un grande successo, ha avuto il merito di mettere insieme dei produttori che hanno contribuito a far crescere il settore del vino nelle proprie realtà. Adesso la Sardegna si prepara a ricevere due forum tematici con la presenza di produttori che, oltre a dare un importante impulso di crescita di settore, contribuiscono a far conoscere la bellezza dei loro territori. Il territorio>> continua Fabrizio Di Bonaventura, <<è un insieme di componenti del vino e della sua immagine: la qualità del terreno, il clima, l’esposizione del vigneto, la tradizione, il mito, la cultura del vignaiolo. Un concetto che esprime non solo la natura complessa di ciò che viene comunemente definito terroir, ma soprattutto la dimensione poliedrica del vino, la sua duplice appartenenza all’emisfero naturale e culturale. In un bicchiere di vino, accanto alle componenti organolettiche, troviamo infatti il paesaggio, l’arte, la storia, le tradizioni, la poesia, la cucina e persino l’economia locale da cui quel vino prende vita. La metamorfosi del succo d’uva in vino è di fatto una trasformazione dell’agricoltura in cultura, è espressione delle capacità umane di plasmare la natura a propria immagine, non dimentichiamo che il vino è esclusivamente un prodotto culturale grazie all’uomo ed il suo intervento. Quindi questa è anche una grande opportunità per approfondire e confrontarsi con la cultura vitivinicola di altre Regioni attraverso i loro produttori ed affrontare temi che possono essere senz’altro ricchi di fascino, perché il mondo del vino rappresenta costantemente la cultura, la storia ed il futuro dei propri territori. Una splendida occasione per tornare a parlare di vino guardandoci negli occhi. Un bel momento dedicato ai protagonisti dell’enologia italiana, con vitigni capaci di sintetizzare in modo mirabile classe e potenza, stile e territorio>>.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone