Atri, nigeriano prende a morsi un poliziotto: condannato

Un anno e sei mesi di reclusione con pena sospesa per l'uomo

aspiranti allievi di polizia

ATRI – Atri, ieri mattina. Nei pressi dell’Ospedale è noto il circolo continuo di stranieri non in regola col permesso di soggiorno, che sostano nei parcheggi facendo elemosina o fingendosi parcheggiatori.

Un nucleo di poliziotti impegnati nel servizio antiaccattonaggio ha improvvisamente notato, proprio dinanzi all’Ospedale, un uomo che cercava di allontanarsi accelerando il passo. Avvicinandolo con lo scopo di identificarlo, il nigeriano non ha esibito nessun documento continuando a camminare velocemente.

Di qui l’irreparabile. L’uomo, che si è scoperto poi avere 32 anni, ha sferrato uno schiaffo ad un poliziotto e un morso alla mano ad un altro. Per lui è scattato l’arresto per i reati di resistenza e violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e possesso di passaporto falsificato.