In viaggio nella Ascoli romana del I secolo a.c., immortalata da Marco Scoccia [Video]

Immergersi nella nostra storia senza tempo

ASCOLI PICENO – Chiunque nella propria vita ha voluto immaginare la propria città nell’epoca romana, sia per la volontà di conoscere la propria identità e sia per rivivere la propria esistenza non più rammentata.

Marco Sciocca ci è riuscito. Un uomo proveniente dal futuro che ha reso filmica la ‘fedele’ architettura romana della città che diventerà famosa per le sue 100 torri e unicità.

Solo alcuni Piceni nel bene o nel male riuscirono a vedere l’etica, l’estetica e il pragmatismo di un popolo conquistatore che irruppe nella civitas altrui rendendola paesaggio, il più bello e radicale nell’attuale mondo, i romani.

Ringrazio Scoccia per aver dato a questa comunità l’orgoglio di essere piceni-romani.

Fonti:

  • Studio sull’urbanistica di Ascoli Piceno romana (Asculum I°, Marinella Pasquinucci)
  • Quaderni del Gabrielli (Biblioteca comunale di Ascoli Piceno)
  • Asculum dall’archeologia alla realtà aumentata (Prof. Enrico Giorgi)

Mario Scoccia scrive ‘in calce’ al suo video che non si aspettava un tale riscontro positivo, comunicando che: ‘La ricostruzione 3D di Ascoli romana è una bozza che fa parte di un progetto più ampio dal titolo ‘ASCULUM CCCLX’, in attesa di finanziamento da parte della Regione.

Tale progetto prevede anche la realizzazione di una applicazione per la navigazione in realtà virtuale attraverso la quale sarà possibile passeggiare lungo le vie cittadine, entrare negli edifici, visitare la città, ricostruita in ogni sua parte, come se ci si trovasse davvero nell’Ascoli di 2000 anni fa. La presenza di personaggi animati contribuirà ad arricchire lo scenario’.

M’Art – Arte e Cultura –