L’Aquila, 99 mani che annegano alle 99 cannelle

L’AQUILA − Ieri, nel giorno delle elezioni regionali, è arrivata anche a L’Aquila l’ArteResistente come ad Atri, Montorio, Spoltore, Bussi sul Tirino, Pescara e Pineto.

Ieri mattina, la città si è ritrovata con 99 mani nella piazza della Fontana delle 99 cannelle, mani che affondano a simboleggiare la tragedia delle morti in mare contro la politica sull’immigrazione. Su un cartello accanto alle mani è riportata la scritta: “Noi siamo l’Abruzzo, la Regione della resistenza. La barbarie non passerà”.