fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Samb: a Imola un punto prezioso. Fedeli soddisfatto

Published

on

Un punto prezioso della Samb a Imola.

E’ 0-0 al “Romeo Galli” in Emilia contro la terza forza (ora quarta) del girone B di serie C.

In un campo difficile in cui i locali non perdono da un anno e mezzo, 13 settembre 2017 contro il Lentigione 0-1, i rossoblù si presentano con una squadra diversa rispetto alle ultime uscite.

E’ il ritorno tra i pali di Sala la novità più evidente e l’ex Ternana ha risposto alla chiamata con una buona prestazione.

La gara, nel complesso, ha vissuto pochi sussulti se non quello, a dieci minuti dal termine, provocato da un tiro dei locali che, battendo la traversa, rimbalzava nei pressi della linea bianca: dentro o fuori? Fuori!

Così matura lo 0-0, primo pareggio tra le due squadre in casa Imolese.

La Samb fa un passo indietro nel gioco rispetto alle ultime due partite, entrambe perse ma giocate meglio e conquista un punto prezioso, da cui ripartire, che le permette di riagganciare la griglia PlayOff.

Il presidente Franco Fedeli a fine gara si è detto soddisfatto.

Sabato prossimo alle 20:45 al “Riviera delle Palme” arriva il Fano.

FORZA SAMB !!!!!



EEFCE362-80AA-4EAB-962D-B0731B3319AAPareggio sofferto ma preziosissimo per i rossoblu

IMOLESE (4-3-1-2) Rossi; Sciacca, Boccardi, Carini, Fiore; Hraiech (90′ Valentini), Carraro, Bensaja; Mosti (77′ Gargiulo); Cappelluzzo (64′ De Marchi), Lanini A disp. Turrin, De Gori, Tissone, Varutti, Giannini, Zucchetti, Ranieri, Rossetti, Giovinco All. Dionisi

SAMBENEDETTESE (3-5-2) Sala; Biondi, Miceli, Fissore; Rapisarda, Caccetta, Bove (68′ Gelonese), Ilari (60′ Signori), Cecchini (45′ Celjak); Russotto (60′ Stanco), Di Massimo (68′ Calderini) A disp. Pegorin, Rinaldi, Zaffagnini, Rocchi, D’Ignazio All. Roselli

TERNA Arbitra Giovanni Nicoletti della sezione di Catanzaro, coadiuvato dagli assistenti P. Leonarduzzi (Merano) e L. Orazio Donato (Milano)

NOTE Ammoniti: 23′ Hraiech, 26′ Di Massimo, 86′ Biondi | Espulsi: 81′ Roselli

Turnover preannunciato per mister Roselli: prima novità tra i pali dove parte dall’inizio Sala, difesa a tre composta da Miceli, Fissore e Biondi, a centrocampo si rivede Bove insieme a Caccetta e Ilari. Corsia di destra affidata a capitan Rapisarda, mentre Cecchini si piazza sulla sinistra. Davanti coppia d’attacco formata da Russotto e Di Massimo.
Partita bloccata e il primo sussulto si registra al 17′ con la conclusione da fori dell’Imolese affidata a Bensaja: palla alta. Un minuto dopo ci prova, invece, Lanini ma nessun problema per Sala che blocca a terra. Al 24′ punizione interessante di Russotto che mette in area, la difesa imolese respinge e la palla arriva a Bove che prova il tiro: abbondantemente a lato. Punizione un minuto anche per l’Imolese la palla arriva a Cappelluzzo che spara incredibilmente fuori da due passi, ma si era comunque alzata la bandierina del guardalinee. Al 32′ ancora una punizione dal limite sinistro per l’Imolese: Fiore prova la conclusione, palla fuori. Succede poco o nulla fino al riposo con la Samb che si difende con ordine e appena può tenta di ripartire.
Nella ripresa subito un cambio nelle fila rossoblu: esce Cecchini ed entra Celjak. Al 50′ brutto intervento di Carini (ammonito) su capitan Rapisarda, l’arbitro dà il vantaggio, la palla arriva a Di Massimo che prova il tiro, palla in corner. Al 61′ doppio cambio: fuori Russotto e Ilari dentro Stanco e Signori così come al 68′ altro doppio cambio per la Samb: fuori Bove e Di Massimo dentro Gelenose e Calderini. Per registrare un’azione degna di nota bisogna aspettare il 70′ quando Bensaja prova la conclusione da fuori, Sala risponde presente e alza sopra la traversa. Al minuto 82′ la punizione di Lanini scuote dal torpore la gara: la palla sbatte sulla traversa dopo la miracolosa deviazione di Sala che si lancia sulla sfera e subisce la carica di un avversario. Punizione per la Samb ed espulsione di mister Roselli. L’Imolese continua nel suo possesso palla ma fino al triplice fischio non succede più nulla. La Samb porta a casa unounto prezioso e da domani squadra a lavoro per preparare la gara di sabato prossimo quando al Riviera arriverà il Fano.


La sintesi filmata elevensports (CLICCA QUI)


99° MINUTO IN SALA STAMPA

Imolese-Samb 0-0: mister Roselli

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Martedì 12 febbraio 2019

Imolese-Samb 0-0: Matteo Fissore

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Martedì 12 febbraio 2019


ARTICOLI CORRELATI

Imolese-Samb: per l’Arbitro un precedente burrascoso. 110 tifosi rossoblù

Ascoli Piceno

Malore in mare al largo di San Benedetto, 17enne portato in salvo dalla Guardia Costiera

Published

on

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Operazione di soccorso della Guardia Costiera sambenedettese, ieri pomeriggio intorno alle 18. Durante la traversata da Ancona a Corfù su un traghetto battente bandiera greca, un ragazzo di 17 anni ha accusato un malore, che richiedeva un intervento di tipo sanitario, al largo di San Benedetto.

Immediatamente, la segnalazione è arrivata alla Capitaneria di Porto, che ha messo in mare una motovedetta, subito dopo aver ricevuto l’autorizzazione al trasporto senza la necessità di personale sanitario a bordo dal Centro Internazionale Radio Medico, preposto all’assistenza sanitaria in mare da remoto.

Nel frattempo l’imbarcazione su cui si trovava il ragazzo, ha compiuto una manovra di avvicinamento alla costa, per facilitare i soccorsi. Il trasbordo è avvenuto a circa venti chilometri al largo.

Anche se le operazioni di recupero sono state leggermente complicate dall’imbrunire, nel giro di mezz’ora i militi della Guardia Costiera hanno riportato a San Benedetto il ragazzo colpito da un malore su un traghetto diretto a Corfù. A terra, ad attendere la motovedetta sulla banchina, un’ambulanza del 118 che ha immediatamente trasportato il diciasettenne in ospedale, per gli accertamenti.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Acquasanta, si perde durante escursione: 42enne salvata dopo ore di ricerche

Published

on

ACQUASANTA TERME – Sono state ore di grande preoccupazione ieri pomeriggio ad Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) per una 42enne di Roma, in vacanza con la famiglia, ‘scomparsa’ durante un’escursione sui Monti Sibillini mentre era con il marito e i due figlioletti di 3 e 4 anni: nella tarda serata di ieri la donna, per la quale erano in corso ricerche da circa sei ore, da parte di Carabinieri di Acquasanta, Forestali, vigili del fuoco con un elicottero, e Soccorso alpino, è stata ritrovata viva, sostanzialmente in buone condizioni e affidata alle cure del 118 presente in zona per ogni evenienza dall’inizio delle operazioni.

Il salvataggio è stato completato con il trasferimento su un elicottero dell’Aeronautica militare della 42enne tramite verricello. Come riporta l’Ansa, ai soccorritori che la cercavano da ore ha riferito di essersi persa e di non essere riuscita a trovare il modo di rientrare in frazione Quintodecimo da cui, dalla mattinata, era partita per l’escursione insieme ai famigliare. La scomparsa della donna era stata denunciata dal marito, anche lui 42enne, verso le 17, dopo il rientro con i figli a Quintodecimo, punto di partenza dell’escursione in un percorso adatto alla giovanissima età dei bimbi: l’uomo era stato costretto a rientrare perché dal luogo dove si trovavano non riusciva a comunicare telefonicamente. Aveva raccontato che, durante una pausa della gita, la moglie aveva imboccato un sentiero in direzione della frazione Materia senza fare più ritorno. Così erano scattate le ricerche concluse, quasi sei ore dopo, con l’individuazione e il salvataggio della donna.

Continue Reading

Ascoli Piceno

8 chilometri di coda tra Grottammare e la Val Vibrata, per l’incidente di un mezzo pesante

Published

on

GROTTAMMARE – 8 chilometri di coda sull’autostrada A14 tra l’uscita di Grottammare e quella della Val Vibrata, in direzione Pescara, a causa dell’incidente capitato ad un mezzo pesante. Nel tratto che congiunge Marche e Abruzzo il traffico verso sud procede a rilento e su due corsie.

Sul posto sono immediatamente giunti i soccorsi meccanici, le pattuglie della Polizia Stradale e il personale della Direzione del settimo tronco di Pescara di Autostrada per L’Italia. Procedono le operazioni per liberare il luogo in cui è capitato l’incidente ad un mezzo pesante e permettere la ripresa della regolare circolazione tra Grottammare e Val Vibrata.

Per chi è diretto verso Pescara, Autostrade per l’Italia consiglia di uscire a Grottammare e rientrare in autostrada a Val Vibrata dopo aver percorso la S.S.16 Adriatica.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.