Samb: a Imola un punto prezioso. Fedeli soddisfatto

Torna tra i pali Sala. Riagganciata la "griglia" PlayOff

Il patron della Samb Franco Fedeli.

Un punto prezioso della Samb a Imola.

E’ 0-0 al “Romeo Galli” in Emilia contro la terza forza (ora quarta) del girone B di serie C.

In un campo difficile in cui i locali non perdono da un anno e mezzo, 13 settembre 2017 contro il Lentigione 0-1, i rossoblù si presentano con una squadra diversa rispetto alle ultime uscite.

E’ il ritorno tra i pali di Sala la novità più evidente e l’ex Ternana ha risposto alla chiamata con una buona prestazione.

La gara, nel complesso, ha vissuto pochi sussulti se non quello, a dieci minuti dal termine, provocato da un tiro dei locali che, battendo la traversa, rimbalzava nei pressi della linea bianca: dentro o fuori? Fuori!

Così matura lo 0-0, primo pareggio tra le due squadre in casa Imolese.

La Samb fa un passo indietro nel gioco rispetto alle ultime due partite, entrambe perse ma giocate meglio e conquista un punto prezioso, da cui ripartire, che le permette di riagganciare la griglia PlayOff.

Il presidente Franco Fedeli a fine gara si è detto soddisfatto.

Sabato prossimo alle 20:45 al “Riviera delle Palme” arriva il Fano.

FORZA SAMB !!!!!



EEFCE362-80AA-4EAB-962D-B0731B3319AAPareggio sofferto ma preziosissimo per i rossoblu

IMOLESE (4-3-1-2) Rossi; Sciacca, Boccardi, Carini, Fiore; Hraiech (90′ Valentini), Carraro, Bensaja; Mosti (77′ Gargiulo); Cappelluzzo (64′ De Marchi), Lanini A disp. Turrin, De Gori, Tissone, Varutti, Giannini, Zucchetti, Ranieri, Rossetti, Giovinco All. Dionisi

SAMBENEDETTESE (3-5-2) Sala; Biondi, Miceli, Fissore; Rapisarda, Caccetta, Bove (68′ Gelonese), Ilari (60′ Signori), Cecchini (45′ Celjak); Russotto (60′ Stanco), Di Massimo (68′ Calderini) A disp. Pegorin, Rinaldi, Zaffagnini, Rocchi, D’Ignazio All. Roselli

TERNA Arbitra Giovanni Nicoletti della sezione di Catanzaro, coadiuvato dagli assistenti P. Leonarduzzi (Merano) e L. Orazio Donato (Milano)

NOTE Ammoniti: 23′ Hraiech, 26′ Di Massimo, 86′ Biondi | Espulsi: 81′ Roselli

Turnover preannunciato per mister Roselli: prima novità tra i pali dove parte dall’inizio Sala, difesa a tre composta da Miceli, Fissore e Biondi, a centrocampo si rivede Bove insieme a Caccetta e Ilari. Corsia di destra affidata a capitan Rapisarda, mentre Cecchini si piazza sulla sinistra. Davanti coppia d’attacco formata da Russotto e Di Massimo.
Partita bloccata e il primo sussulto si registra al 17′ con la conclusione da fori dell’Imolese affidata a Bensaja: palla alta. Un minuto dopo ci prova, invece, Lanini ma nessun problema per Sala che blocca a terra. Al 24′ punizione interessante di Russotto che mette in area, la difesa imolese respinge e la palla arriva a Bove che prova il tiro: abbondantemente a lato. Punizione un minuto anche per l’Imolese la palla arriva a Cappelluzzo che spara incredibilmente fuori da due passi, ma si era comunque alzata la bandierina del guardalinee. Al 32′ ancora una punizione dal limite sinistro per l’Imolese: Fiore prova la conclusione, palla fuori. Succede poco o nulla fino al riposo con la Samb che si difende con ordine e appena può tenta di ripartire.
Nella ripresa subito un cambio nelle fila rossoblu: esce Cecchini ed entra Celjak. Al 50′ brutto intervento di Carini (ammonito) su capitan Rapisarda, l’arbitro dà il vantaggio, la palla arriva a Di Massimo che prova il tiro, palla in corner. Al 61′ doppio cambio: fuori Russotto e Ilari dentro Stanco e Signori così come al 68′ altro doppio cambio per la Samb: fuori Bove e Di Massimo dentro Gelenose e Calderini. Per registrare un’azione degna di nota bisogna aspettare il 70′ quando Bensaja prova la conclusione da fuori, Sala risponde presente e alza sopra la traversa. Al minuto 82′ la punizione di Lanini scuote dal torpore la gara: la palla sbatte sulla traversa dopo la miracolosa deviazione di Sala che si lancia sulla sfera e subisce la carica di un avversario. Punizione per la Samb ed espulsione di mister Roselli. L’Imolese continua nel suo possesso palla ma fino al triplice fischio non succede più nulla. La Samb porta a casa unounto prezioso e da domani squadra a lavoro per preparare la gara di sabato prossimo quando al Riviera arriverà il Fano.


La sintesi filmata elevensports (CLICCA QUI)


99° MINUTO IN SALA STAMPA


ARTICOLI CORRELATI

Imolese-Samb: per l’Arbitro un precedente burrascoso. 110 tifosi rossoblù