Benedizione delle penne a San Gabriele, 100 giorni alla maturità sotto il Gran Sasso

Appuntamento per lunedì 11 marzo. Lotta all'alcool e alla droga: i sindaci di Isola del Gran Sasso e Colledara, le Forze dell’Ordine, le Polizie Municipali e la Polizia Provinciale, tutti concordi

ISOLA DEL GRAN SASSO – Lunedì 11 marzo torna la tradizione sotto al Gigante buono, col consueto appuntamento dei giovani dell’ultimo anno delle scuole superiori: per quest’anno i Frati Passionisti del Santuario di San Gabriele dell’Addolorata hanno previsto solo funzioni religiose. Alle ore 10.00, alle 11.30 e 14.30 per la preghiera in cripta.

Il momento della messa maggiormente atteso è quello finale della benedizione delle penne ma anche dei dizionari (o delle calcolatrici), con cui i maturandi affronteranno le prove a giugno. Un’occasione, quella della gita presso il noto Santuario, che riunisce tutti i giovani facendoli sentire compartecipi di un momento delicato e fondamentale, di una medesima sorte.

Il protettore a cui i ragazzi ogni anno affidano le sorti dei propri esami di Maturità è San Gabriele dell’Addolorata, vissuto intorno alla metà dell’Ottocento e morto giovanissimo a causa della tubercolosi. Noto come il Santo dei giovani, dei miracoli e del sorriso, il Santo ragazzo è stato ritenuto artefice di vari miracoli. Proclamato santo nel 1920 da papa Benedetto XV, la sua memoria liturgica è celebrata il 27 febbraio. Gabriele dell’Addolorata, al secolo Francesco Possenti, è stato un religioso della Congregazione della Passione di Gesù Cristo. Concittadino di Francesco e Chiara d’Assisi, è patrono della regione Abruzzo, della Gioventù cattolica italiana e della Città di Civitanova Marche.

Per l’occasione, i Passionisti rivolgono l’appello al Prefetto ed al Questore affinché il raduno dei giovani si svolga nella massima serenità.

Le automobili verranno fatte posteggiare in un unico parcheggio, dove verranno controllate per evitare che vengano portati contenitori con vino o super alcolici.

Il 118 coordinerà il servizio di emergenza sanitaria.