Mattarella, attentato in Nuova Zelanda gravissimo segnale.

Più di 40 morti nell'attacco terroristico contro una Moschea

Il Presidente Mattarella

Ancona. Mattarella, attentato in Nuova Zelanda gravissimo segnale.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ad Ancona,durante l’apertura dell’ anno accademico dell’Università Politecnica delle Marche ha dichiarato: “Quanto avvenuto dall’altra parte del mondo, in Nuova Zelanda è un segnale d’allarme gravissimo”. Lo si apprende dal sito ANSA.

Il presidente ha citato i nomi scritti sulle armi degli attentatori.

“Luca Traini, il doge di Venezia Venier vincitore della battaglia di Lepanto e Carlo Martello, vincitore della battaglia di Poitiers”.”Cancellare la storia e rifiutare la storia cancella la civiltà”.

Commozione in tutto il mondo e condanna da parte di tutti i leader politici.