fbpx
Connect with us

Pescara

Pescara, Ecotassa e Ecobunus per le auto nuove

Published

on

Ecotassa per chi inquina di più e Ecobunus per chi acquista veicoli a bassa emissione di CO2

PESCARA − Sono in vigore  Ecotassa ed Ecobonus per le auto di nuova immatricolazione.

La prima novità consiste nel pagamento di un’imposta fino a 2.500 euro per l’acquisto di auto che hanno emissioni di anidrite carbonica (CO2) superiori ai 160 grammi per chilometro. Al contrario, chi acquista una vettura con emissioni inferiori ai 70 g/km ha diritto a un bonus che va dai 1.500 a 6mila euro. L’obiettivo dell’Ecotassa auto è di rendere più conveniente l’acquisto di nuove auto meno inquinanti rispetto a quelle di lusso con emissioni di anidride carbonica elevate. L’obiettivo di queste misure è quello di ridurre l’inquinamento nella città.

  • L’ecotassa. È scattata per le nuove auto immatricolate e dura fino al 31 dicembre 2021. Per emissioni comprese tra 161-175 g/km, andranno versati 1.100 euro di tassa extra; da 176 a 200 g/km, la tassa sale a 1.600 euro; per emissioni da 201-250 g/km, 2mila euro; e infine per valori superiori a 250 g/km, l’imposta schizza a 2.500 euro.
    Per capire l’entità della sovrattassa, basta leggere il dato di omologazione indicato sul libretto di circolazione. Ecco l’elenco delle marche e dei modelli interessati: Alfa Romeo Giulietta; Citroen Space Tourer; Fiat Tipo Station Wagon Lounge; Fiat Doblò; Fiat 500X Cross Cross: Ford Kuga; Ford Mondeo; Honda Cr-V; Hyundai Tucson ( gdi 132cv xadvanced a benzina) ; Kia Sportage; Mitsubishi Pajero; Opel Mokka; Opel Zafira; Renault Koleos; Renault Espace; Bmw X3, X4, 5 e X7; Mercedes-Benz Classe B; Mercedes-Benz Classe C e Mercedes-Benz Gla.
  • L’ecobunus.  Fino al 31 dicembre 2021,chi acquista veicoli a bassa emissione di CO2 (fino a 70 g/km) riceverà gli ecoincentivi. L’Ecobonus è applicato direttamente dalle concessionarie con una riduzione del prezzo d’acquisto e può cumularsi con altre promozioni. Nel dettaglio: il bonus si riferisce a emissioni che vanno da 0 a 70 g/km (per mezzi totalmente elettrici o ibridi) e per auto che costano meno di 50mila euro. Va però fatta una distinzione: da 0 a 20 g/km, l’Ecobonus è di 4mila euro che diventano 6mila se si rottama l’auto vecchia (da euro 1 a euro 4). Da 21 a 70 g/km, il bonus è invece di 1.550 euro che diventano 2.500 euro con la rottamazione.
    Alcuni esempi di auto nella categoria delle elettriche, con emissioni fino a 20 g/km e un prezzo inferiore a 50mila euro più Iva: Bmw i3; Citroen E-Mehari; Citroën C-Zero; Citroën E-Berlingo; Hyundai Kona EV; Hyundai Ioniq Electric EV; Kia Soul Ev; Mitsubishi i-MiEv; Nissan e-Nv200 Evalia; Nissan Leaf; Peugeot iOn; Renault Zoe; Smart Eq fortwo/forfour; Volkswagen e-Up! oltre all’E-Golf.
    Nel bonus ridotto per le auto con emissioni da 21 a 70 g/km e un costo inferiore a 50mila euro più Iva rientrano infine, tra gli altri: Audi A3 e-tron; Kia Niro 1.6 Gdi Dct Phev; Kia Optima; Bmw 2 Active Tourer; Bmw 530e Business; Mini Countryman E; Mitsubishi Outlander PHEV; Toyota Prius Plug-in; Volkswagen E-Golf.
  • Gli oneri. La legge numero 145 del 2018 che ha introdotto l’Ecotassa, stabilisce che l’imposta è versata, dall’acquirente o da chi richiede l’immatricolazione del veicolo, con le modalità di cui agli «articoli 17 e seguenti del decreto legislativo 9 luglio 1997, numero 241», spiega l’Agenzia delle Entrate. In pratica l’imposta va versata tramite il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”(F24 Elide), con il codice tributo: “3500”denominato “Ecotassa -imposta per l’acquisto e l’immatricolazione in Italia di veicoli di categoria M1 con emissioni eccedenti la soglia di 160 CO2g/km (articolo 1, comma 1042, della legge numero 145 del 2018)”.

Abruzzo

Ondate di calore: bollino rosso ad Ancona e Pescara il 29 e 30 giugno

Published

on

ANCONA – Peggiora l’afa e il caldo estremo sulle principali città italiane. Nella giornata del 30 giugno, saliranno a 22, rispetto alle 13 previste oggi, le città con bollino rosso per le ondate di calore: Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo.

Mentre altre 2 avranno il bollino arancione (Milano e Brescia) e 3 giallo (Bolzano, Genova e Torino). Lo indicano i bollettini del Ministero della Salute sulle ondate di calore, che monitorano 27 città capoluogo di provincia. Ad Ancona il bollino roso scatterà già dalla giornata di domani.

Continue Reading

Abruzzo

M5S, la capogruppo abruzzese Sara Marcozzi passa con Di Maio

Published

on

PESCARA – Sara Marcozzi, due volte candidata alla Presidenza della Regione Abruzzo con il M5S e capogruppo in questa legislatura, lascia ufficialmente il Movimento e aderisce al nuovo gruppo costituito da Luigi Di Maio. L’annuncio, ampiamente previsto, è arrivato oggi al termine di quello che per la Marcozzi è stato un “travaglio interiore e sofferente, è una scelta inevitabile, soprattutto dopo gli eventi degli ultimi giorni”.

Come riporta l’Ansa, Marcozzi, storicamente legata a Di Maio, ha spiegato anche che l’uscita di oltre 60 parlamentari, di ex ministri, viceministri e sottosegretari, avrebbe dovuto indurre alla riflessione e all’autocritica. “Invece, purtroppo, si è persa l’ennesima occasione per mostrare maturità politica”.

In Abruzzo al momento sembrano pochi gli esponenti % Stelle disposti a seguire Luigi Di Maio, specialmente sul territorio, mentre a livello parlamentare le adesioni non sono mancate: insieme a Sara Marcozzi, infatti, con lei nella conferenza stampa di addio al M5s erano presenti il senatore Primo Di Nicola e e il deputato Gianluca Vacca, passati anche loro con Ipf.

Continue Reading

Abruzzo

A14, stop cantieri Marche-Abruzzo: tutte le corsie disponibili

Published

on

ANCONA – Sull’autostrada A14 Bologna-Taranto, in particolare nel tratto marchigiano-abruzzese Pedaso-Val di Sangro, stamattina “le squadre della Direzione di Tronco di Pescara di Autostrade per l’Italia hanno completato le operazioni di rimozione dei cantieri di ammodernamento, come previsto dal cronoprogramma condiviso con le Istituzioni locali, sotto la supervisione del Ministero del Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile. Dalla tarda mattina, grazie all’interruzione delle lavorazioni, è stata ripristinata la viabilità su tutte le corsie disponibili, sia in direzione Nord che in direzione Sud”.

Come riporta l’Ansa, lo comunica Autostrade per l’Italia. “L’interruzione delle lavorazioni, che proseguirà fino alla sera di martedì 6 settembre, – spiega la società – consentirà di garantire una maggiore fluidità al traffico per le settimane estive, caratterizzate da un incremento dei flussi di traffico per via degli spostamenti verso le località di mare e di rientro dalle vacanze verso le città”. I cantieri, “da oggi sospesi nel tratto della A14 tra Pedaso e Val di Sangro, rientrano nel programma di ammodernamento e potenziamento che Autostrade per L’Italia sta portando avanti sulle principali infrastrutture della rete, secondo quanto previsto dalle più recenti linee guida del Ministero concedente”.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.