Roma, nel Museo ascolano in arrivo due corredi funebri facenti parte dell’oro dei Longombardi

ROMA – L’Onorevole Giorgia Latini (Lega) e Rachele Silvestri (M5S) hanno dichiarato che finalmente oggi verrà firmata la convenzione fra il Comune di Ascoli Piceno e il Museo Nazionale dell’Alto Medioevo di Roma, che tutti gli anni deve essere rinnovata: un atto ordinario da tempo atteso e che porterà alla conferma del deposito dei due corredi funerari facenti parte dell’oro dei Longobardi di Castel Trosino nel museo ascolano’.

Ministro Alberto Bonisoli e On. Giorgia Latini (Il Martino - ilmartino.it -)
Ministro Alberto Bonisoli e On. Giorgia Latini

Ma non è tutto. ‘Infatti – continua la deputata leghista – con gli altri parlamentari del territorio e in sinergia con il Ministro Bonisoli stiamo strutturando una serie di iniziative fondate su un’intesa tra Ascoli e Roma che vedranno il costante scambio di reperti e la promozione del museo cittadino all’interno del Museo Nazionale di Roma: il tutto con l’obiettivo di far conoscere ancora di più Ascoli e di rafforzarne il profilo culturale e turistico’.

Rachele Silvestri M5S (Il Martino - ilmartino.it -)
Rachele Silvestri

‘Nei reperti in questione c’è la storia e la cultura picena. Quel tesoro appartiene al luogo d’origine e può contribuire a divenire volano di uno sviluppo socio-economico di un territorio fortemente colpito dagli eventi sismici e che sta vivendo, oltre ad una crisi economica, anche un significativo spopolamento, soprattutto nelle frazioni e nei Comuni collinari e montani. Raggiungiamo perciò un grande obiettivo – sottolinea l’On. Silvestrimesso a segno grazie al lavoro congiunto con la deputata Latini, che vuole mettere la nostra Ascoli al centro dello scenario storico- culturale italian’.

M’Art – Arte e Cultura –