fbpx
Connect with us

Abruzzo

Il Sindaco di Alba Adriatica replica a Quaresimale

Pubblicato

il

I fondi per l’erosione della costa nord di Alba Adriatica ci sono e sono a disposizione dallo scorso febbraio. In totale la regione Abruzzo ha stanziato 400 mila euro (di cui 300 mila a valere sull’annualità 2019 e 100 mila euro a valere sull’annualità 2018).

Sono somme che serviranno ad effettuare interventi strutturali come scogliere e pennelli e interventi non strutturali ripascimento. Il mio auspicio è quello che il comune di Alba Adriatica riesca a presentare all’ente regionale la progettazione definitiva altrimenti si rischia di compromettere la stagione estiva ormai alle porte.

Mi risulta che a tutt’oggi l’ente albense nonostante i solleciti degli uffici regionali non abbia presentato nessun livello di progettazione degli interventi.” Questo è quanto ha dichiarato Piero Quaresimale, Capogruppo Lega Salvini Abruzzo, alla Regione Abruzzo.

A breve giro di posta la replica del sindaco di Alba Adriatica Antonietta Casciotti.

“Nessun finanziamento è perso!
A fronte di dichiarazioni generiche, l’Amministrazione comunale risponde con i fatti.

Pur nel rispetto dei rapporti istituzionali, siamo costretti a rettificare quanto inopinatamente ed inspiegabilmente dichiarato dal Consigliere Regionale Pietro Quaresimale, presumibilmente frutto della non conoscenza dei procedimenti in atto.

A seguito della forte mareggiata di inizio febbraio l’Amministrazione Comunale di Alba Adriatica ha immediatamente attivato le procedure necessarie per far fronte alle esigenze del territorio, e precisamente:


1. In data 03/02/2019 il Sindaco inoltrava alla Regione Abruzzo richiesta di dichiarazione di stato di emergenza da calamità naturale e di contestuale contributo straordinario per fronteggiare i danni provocati dalle mareggiate agli stabilimenti balneari e alle strutture pubbliche;


2. In data 03/02/2019 si richiedeva un contributo economico straordinario per il ripristino dell’agibilità dei locali comunali ospitanti l’ufficio IAT e per la rimozione e lo smaltimento dello spiaggiato che invadevano la Bambinopoli comunale e il litorale;


3. La Giunta Regionale con Deliberazione nr. 130 del 07/02/2019 accoglieva le richieste del Comune di Alba Adriatica destinando le seguenti somme: euro 150.000,00 per interventi di opere di difesa dei tratti già compromessi e euro 150.000,00 per ripristino arenile. Al fine di migliorare l’intervento di ripristino/ripascimento l’Amministrazione Comunale recuperava anche il finanziamento regionale di euro 80.000,00 concesso con determina 23/45 del 30/04/2015;


4. Con Delibera di Giunta Municipale nr. 31 del 15/02/2019 si approvava un verbale di somma urgenza per la realizzazione di interventi di ripristino recinzione e massicciata di protezione della Bambinopoli, interventi già realizzati in tempi record;


5. in data 03/04/2019 con determina nr. 16 l’ufficio tecnico comunale conferiva incarico professionale per la progettazione e direzione dei lavori di ripristino e ripascimento degli arenili per un importo di euro 230.000,00. Per tali lavori si è in attesa dell’esito dell’esame granulometrico del materiale sabbioso propedeutico al ripascimento;


6. in data 18/04/2019 è stata assegnata al comune di Alba Adriatica una ulteriore somma di euro 90.000,00 a seguito di impegno profuso dal Sindaco, per la quale è stata già inoltrata la convenzione sottoscritta alla Regione. Tale somma è destinata ai lavori di ristrutturazione dei beni pubblici all’interno della Bambinopoli;


7. si aggiunge infine che l’Ufficio Tecnico comunale ha già inoltrato, a mezzo PEC, l’individuazione dell’area di intervento oggetto di ripascimento agli Uffici regionali preposti.


L’Amministrazione Comunale nel rispetto dei rapporti Istituzionali si è sempre confrontata con i Rappresentanti Regionali del territorio (Val Vibrata) e tale confronto è attualmente in corso nell’interesse della Città. 


Il Sindaco auspica che per il futuro vengano evitate dichiarazioni generiche che destano allarme e preoccupazione tra operatori già prostrati da tragici eventi e che tendono a vanificare il lavoro responsabile di una Istituzione comunale.”

Abruzzo

Martinsicuro: avviso chiusura al pubblico Polizia Locale

Comunicazione dal sito del Comune vibratiano

Pubblicato

il

Foto IL MARTINO

Il sito del Comune di Martinsicuro avvisa della chiusura del Comando della Polizia Locale. Ecco il testo.

Si informa la cittadinanza che la sede del Comando di Polizia Locale del Comune di Martinsicuro sita in Via Tordino rimarrà chiusa al pubblico dal 21 gennaio al 25 gennaio 2022.

Contatti:
Centralino Polizia Locale 0861 / 79551
Fax 0861 / 795529
e-mail poliziamunicipale@comune.martinsicuro.te.it
Posta elettronica certificata poliziamunicipale@pec.comune.martinsicuro.te.it

Continua a leggere

Abruzzo

Alba Adriatica: morto l’imprenditore Moscardelli

Candidato Sindaco a Martinsicuro nel 2007

Pubblicato

il

Qualche giorno fa si è spento l’imprenditore vibratiano Angelo Moscardelli.

A 79 anni lascia la moglie e quattro figli.

Nel 2007 è stato candidato alla carica di sindaco a Martinsicuro. Elezioni vinte dal centro-destra di Abramo Di Salvatore, davanti a Città Attiva di Paolo Camaioni e alle due liste di Centro-Sinistra capeggiate rispettivamente da Mauro Paci ed Ignazio Caputi.

Moscardelli prese 160 voti.

Continua a leggere

Abruzzo

Abruzzo zona Arancione: ecco le (poche) cose che cambieranno

Pubblicato

il

L’AQUILA – L’Abruzzo, da lunedì, torna a tingersi di arancione. Per la zona arancione, adesso, le restrizioni sono differenti rispetto al passato e non riguardano chi possiede il super Green pass (vaccinazione o avvenuta guarigione), bensì soltanto i soggetti non vaccinati.

Per chi non ha il green pass, gli spostamenti con mezzo proprio verso altri comuni della stessa Regione o verso altre Regioni/P.A. sono consentiti solo per lavoro, necessità, salute o per servizi che non siano disponibili nel proprio comune (ed è necessaria in questi caso l’autocertificazione). Restano consentiti invece gli spostamenti dai comuni con un massimo di 5.000 abitanti, verso altri comuni entro i 30 km, tranne che verso il capoluogo di provincia. È vietato l’accesso ai negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (tranne alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi).

A chi ha il green pass base, che si ottiene con tampone negativo, è vietato l’accesso ai negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (eccetto alimentari, edicole, librerie, farmacie, tabacchi), l’effettuazione di corsi di formazione in presenza e la pratica di sport di contatto all’aperto.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via Metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.

Privacy Policy