fbpx
Connect with us

Fermo

Lavoro, Fermo e Macerata: Di Maio firma il decreto di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi complessa pelli-calzature

Published

on

Regione Marche, Ministero dello Sviluppo economico. Luigi Di Maio (Il Martino - ilmartino.it -)

ROMA – È stato firmato dal Ministro e vicepresidente del consiglio Di Maio il decreto che costituisce il Gruppo di coordinamento e controllo per la definizione e l’attuazione del progetto di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi complessa pelli-calzature.

‘Si tratta di un decisivo passo in avanti – dichiara l’assessore regionale al Bilancio, Fabrizio Cesettinel percorso di costruzione della strategia di rilancio e riposizionamento competitivo dell’area selezionata interessata dalla crisi’.

Il Gruppo avrà il compito di accompagnare il Ministero dello Sviluppo economico ed Invitalia nell’iter fino alla stipula dell’Accordo di programma, coadiuvandolo nella definizione delle misure da attivare per l’attrazione degli investimenti, per la riqualificazione del personale e per la realizzazione delle infrastrutture.

Parteciperanno ai suoi lavori, oltre ai rappresentanti delle Direzioni del MiSE competenti in materia di politica industriale e incentivi alle imprese, anche referenti dell’ANPAL, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, della Regione Marche e delle due Province di Fermo e di Macerata.

Inoltre, nello schema di decreto legge Crescita verrà attivato il percorso di revisione della legge 181/89 per semplificarne le procedure, massimizzarne l’efficacia e per renderne adattabili i contenuti ai diversi contesti territoriali in cui verrà applicata. Uno step che agevolerà l’accesso delle imprese dell’area di crisi alle opportunità di finanziamento nazionali messe in campo dal MISE per gli investimenti di entità più elevata.

Fabrizio Cesetti (ilmartino.it)

Fabrizio Cesetti

‘È un’ottima notizia – conclude l’assessore nel comunicato della Regione Marche – si va nella direzione auspicata dalla Regione Marche che in questi anni ha maturato esperienze importanti nei processi di aree di crisi complessa e non complessa ma ha riscontrato criticità che con questa rimodulazione potranno finalmente essere superate’. 

Fermo

Camion si ribalta a Servigliano, deceduto il conducente

Published

on

camion-ribaltato-a-servigliano-deceduto-il-conducente incidente mortale

Deceduto il conducente di un camion che si è ribaltato ed è finito fuori strada con il mezzo pesante lungo una strada secondaria a Servigliano. Inutili i tentativi di soccorso, l’uomo aveva già perduto la vita.

FERMO – Incidente mortale a Servigliano dove un uomo è deceduto dopo essersi ribaltato col camion su cui era alla guida lungo una strada secondaria del comune del fermano. Ancora da chiarire le cause e le dinamiche dell’incidente, culminato col ribaltamento fuori strada del mezzo pesante.

Sul posto sono intervenute, oltre al personale sanitario, due squadre dei vigili del fuoco, una proveniente dalla Centrale e l’altra dal distaccamento di Amandola. I pompieri hanno provveduto ad estrarre dal mezzo pesante il conducente, mentre i sanitari non hanno potuto far altro che costatarne il decesso e organizzare il trasferimento della vittima dell’incidente mortale avvenuto a Servigliano, una volta ricevuta l’autorizzazione.

Successivamente i vigili del fuoco hanno recuperato il mezzo, liberato la strada ed ultimato le operazioni di messa in sicurezza dell’area dell’incidente.


Continue Reading

Fermo

Fermo, auto in manovra contro albero: muore davanti agli occhi della moglie

Published

on

MARINA DI ALTIDONA – Durante una manovra vicino a un parcheggio, un’auto è finita contro un albero dopo un’accelerazione improvvisa e il conducente è deceduto. Probabilmente è stato un malore accusato dall’uomo alla guida – 83 anni, di Altidona in provincia di Fermo – a mandare fuori controllo la vettura, un’Audi nera, e a causare il successivo impatto contro la pianta avvenuto in frazione Marina di Altidona.

Come riporta l’Ansa, l’incidente si è verificato sotto gli occhi della moglie della vittima, che si trovava fuori dall’auto, a poca distanza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco del Comando di Fermo che hanno collaborato per estrarre il conducente dall’abitacolo e hanno messo in sicurezza la zona dell’incidente. Per l’83enne soccorsi inutili e non si è potuto che constatarne il decesso forse causato proprio da un malore. Dopo i primi accertamenti, la salma è stata già riconsegnata alla famiglia per le esequie.

Continue Reading

Ancona

Le Marche proclamano il lutto regionale, le vittime salgono a nove

Published

on

Regione-Marche-sede-palazzo-regionale-lutto-bandiere-mezza-asta

Oggi e domani bandiere a mezz’asta nelle Marche, dopo che la Regione ha proclamato il lutto regionale. Sale a nove il numero delle vittime, mentre non c’è ancora traccia dei quattro dispersi.

ANCONA – Oggi e domani, sabato 17 settembre, bandiere della Regione a mezz’asta, nelle Marche. Il presidente Francesco Acquaroli ha proclamato il lutto, su tutto il territorio regionale per le vittime dell’eccezionale nubifragio che ha colpito la Marche ieri. Su tutti gli edifici istituzionali dunque esposizione a mezz’asta della bandiera della Regione, che ha invitato tutti gli enti pubblici ad associarsi alla manifestazione di cordoglio.

Nel frattempo è stato nuovamente aggiornato il bilancio delle vittime, che sale a nove: quattro ad Ostra, due a Barbara, una a Bettolelle e una a Trecastelli. Due di esse non sono state ancora identificate. Nessuna traccia al momento dei quattro dispersi, tra i quali due bambini.

La Protezione Civile ha reso noto che nel giro di poco più di due ore, si sono riversati al suolo 420 millimetri d’acqua, che hanno provocato esondazioni, allagamenti e smottamenti. Ingenti i danni alle case e alle coltivazioni. Strade ancora interrotte in diversi punti a causa di frane e ostruzioni. La situazione della viabilità è particolarmente complicata a Senigallia dove, oltre al casello autostradale, sono state chiuse al traffico le principali arterie d’accesso e i ponti presenti in città.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.