fbpx
Connect with us

Teramo

Martinsicuro, comprano casa coi soldi della droga, coppia arrestata

Avatar

Published

il

MARTINSICURO – Coppia arrestata per spaccio, riciclaggio ed intestazione fittizia di beni. La Guardia di Finanza di Giulianova ha fatto scattare le manette intorno ai polsi dei due, di origine rom, residenti a Martinsicuro. Secondo le ricostruzioni delle fiamme gialle, avevano acquistato casa servendosi di un “prestanome” e con soldi sporchi.

La coppia arrestata, a causa di svariati precedenti penali, non avrebbe potuto accedere ad un mutuo. I due oltretutto, non avrebbero nemmeno potuto giustificare la loro fonte di reddito, lo spaccio. Sempre secondo le indagini infatti, avevano allestito un ramificato ed articolato traffico di cocaina ed eroina.

Durante gli accertamenti, i finanzieri hanno fermato diversi clienti che si rifornivano periodicamente dalla coppia. Questa, ogni giorno accoglieva in casa numerosi clienti ai quali cedeva svariate dosi. Sembrerebbe addirittura che uno dei due continuasse a spacciare in casa, nonostante fosse agli arresti domiciliari. Oltre ai 2 arresti, sono fioccate 6 denunce.

In base alle indagini, la casa dove vivevano era stata acquistata con i proventi dello spaccio. A fornire il nominativo pulito per la transizione bancaria, un cliente storico. In cambio di denaro e droga avrebbe accettato di accendere, formalmente, un mutuo da 85 mila euro. Le rate venivano pagate con il frutto dell’attività di spaccio. In un secondo tempo, sempre per aggirare i vincoli legali, l’immobile è stato trasferito al figlio della coppia, unico incensurato nel nucleo famigliare.

Oggi è scattato l’arresto. Le ipotesi di reato sono mendacio bancario, intestazione fittizia di beni e riciclaggio di denaro. La casa in questione è stata oggetto di sequestro preventivo. I due sono stati condotti in carcere.

Teramo

Teramo: hackerata la chat della giunta D’Alberto

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

TERAMO – Hackerata la chat della maggioranza D’Alberto. Nella mattinata di ieri, a consiglieri e amministratori, sarebbe stata violata la rubrica telefonica e i messaggi inviati hanno infettato a loro volta anche altri contatti. Il virus, secondo quanto appreso, pare sia partito da un’emoticon. Il fatto è stato immediatamente denunciato alla polizia postale e dopo poche ore è stato possibile, per le vittime dell’attacco, riprendere possesso del loro account personale.

Continua a leggere

Teramo

Teramo: ruba pc e medicinali all’ospedale, 55enne denunciata

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

TERAMO – E’ finita nei guai una donna di 55 anni di Teramo, ricoverata presso un reparto dell’Ospedale Mazzini di Teramo. Gli operatori sanitari, si sono accorti che da uno studio medico mancava un pc portatile con tutti gli accessori. L’intervento dei Carabinieri ha permesso di scoprire che la responsabile del furto era una paziente ricoverata proprio nel reparto. All’interno del borsone della donna infatti, sono stati rinvenuti, oltre al pc, anche molti medicinali, sempre di proprietà dell’ospedale ma di cui nessuno si era accorto del furto. Il materiale rubato è stato restituito e la donna è stata denunciata ammettendo le sue responsabilità.

Continua a leggere

Abruzzo

25 novembre: il messaggio della Commissione Pari Opportunità Comune Di Martinsicuro

Avatar

Published

il

MARTINSICURO – Prevenzione e informazione sono i capisaldi che legano tutte le azioni di sensibilizzazione messe in campo da diversi attori sociali per contrastare ogni forma di abuso e violenza contro il genere femminile.
Quest’anno la nostra panchina si è abbellita, diventando più visibile, grazie alla donazione fatta dalla cartolibreria La Libraria, per dare un segno ancora più visibile e tangibile della presenza delle Istituzioni a sostegno delle donne vittime di violenza, anche in un momento difficile come questo, che proprio per le sue peculiarità vede le donne maggiormente vulnerabili e bisognose.
Le istituzioni sono presenti e lavorano in sinergia i centri antiviolenza per arginare questo fenomeno. Ma c ‘è ancora molto, troppo da fare e i dati ISTAT di denuncia avvenite in questi mesi ne sono una conferma.
Condividendo il pensiero che la violenza di genere sia principalmente un problema culturale, e che l’educazione e la riflessione culturale ed educativa sia una delle armi più potenti per poterla sconfiggere, invitiamo in modo simbolico la cittadinanza a riflettere e sensibilizzarsi in tal senso
Siamo tutti coinvolti e tutti nel nostro piccolo possiamo fare la differenza
Di violenza si PUÒ e si DEVE parlare!!


Per info su Il Martinohttps://ilmartino.it/ e la pagina Facebook:  https://www.https://www.facebook.com/ilMartino.it/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy