Teramo, gli auguri di Pasqua del Sindaco D’Alberto. ”Pace con gli altri e soprattutto con se stessi”

TERAMO – Pasqua è alla porte, la processione del Cristo morto è avvenuta ieri sera con una grande partecipazione cittadina di giovani e adulti. Il Sindaco Gianguido D’Alberto, ha tenuto pubblicamente ad augurare a tutti i teramani giornate pasquali all’insegna di serenità e pace. Di seguito il testo integrale.

”Cari concittadini, a voi giungano i più sentiti auguri di serena Pasqua. Il richiamo di questa festività è la pace, da ricercare nel rapporto con gli altri ma anche e soprattutto con se stessi. Non ci può essere convivenza civile se non partendo dal singolo contributo che ciascuno può dare e che deve arrivare ogni giorno nella famiglia, nel lavoro, nella scuola, nel rispetto e nella tutela dell’ambiente, nel perseguire un rapporto nuovo e solidale di cittadinanza. Un augurio particolare a quanti sono ricoverati negli ospedali , agli anziani, a chi è solo, a chi è ancora lontano dalla propria casa e a chi ha perso il lavoro; per costoro innanzitutto il nostro impegno continua a realizzarsi quotidianamente, convinti che non può esserci pace individuale fino a quando chi è a noi vicino, continua a soffrire.
Auspico che questo sentimento arrivi profondo in questi giorni nelle case e nelle famiglie di tutti i teramani.
Con il cuore, Auguri.”

Gianguido