Ancona, impresa Marche: la Regione stanzia 15 milioni di euro per i nuovi imprenditori

Regone Marche, sotegno all'impresa (Il Martino - ilmartino.it -)

ANCONA – Loretta Bravi, assessore al Lavoro, alla Formazione e all’Istruzione della Regione Marche ha ricordato nel corso di una conferenza stampa svoltasi ieri mattina, giovedì 23 maggio, che è on line l’Avviso Pubblico della Regione che destina 15 milioni di euro alla creazione di nuove realtà produttive o di servizio con sede legale e/o operativa nelle Marche, in grado di creare anche nuova occupazione.

Nello specifico l’avviso sottolinea che possono presentare domanda di finanziamento i residenti o domiciliati (da almeno 3 mesi) nella regione, disoccupati ai sensi del D.Lgs n. 150/2015 con un’età minima di 18 anni.

Si tratta – afferma la Bravi – della terza riproposizione del bando che negli anni 2016-2017 con 13 milioni di euro complessivi stanziati ha permesso l’avvio di 445 nuove imprese in particolar modo nella manifattura, nel turismo e nella ristorazione per un totale di 850 nuovi posti di lavoro.

Ha sollecitato gli interessati a presentare le domande quanto prima visto che si tratta di un bando a ‘sportello’ e quindi fino ad esaurimento risorse ed ha evidenziato come i numeri dimostrino l’importanza di questo provvedimento che si rivolge ai giovani e meno giovani disoccupati e può essere utilizzato in tutti i settori. L’assessore ha poi concluso asserendo che la Regione Marche, sempre nel solco della tradizione manifatturiera, si sta impegnando particolarmente nell’innovazione delle imprese con l’obiettivo di mantenere l’eccellenza dei prodotti e di garantire il massimo sostegno all’occupazione.

Le imprese che saranno finanziate devono – secondo il comunicato della Regione – costituirsi successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso pubblico sul BURM e dopo la presentazione della domanda di finanziamento. Potranno essere finanziabili anche i liberi professionisti e gli studi professionali.