Ascoli, arrestato Cegolea: uno dei 100 latitanti più pericolosi, accusato dell’omicidio di Colacioppo

Arresto, manette (Il Martino - ilmartino.it -).

ASCOLI PICENO – È stato tratto in arresto Iurie Cegolea, uno dei più pericolosi latitanti in circolazione accusato dell’omicidio dell’avvocato Antonio Colacioppo, avvenuto all’interno del suo studio legale ad Ascoli Piceno, il primo febbraio del 1999.

Dopo 17 anni di latitanza è stato catturato grazie al notevole lavoro svolto dalla Polizia di Stato di Ascoli Piceno e di Ancona, coordinata dal Servizio Centrale Operativo, con il supporto del Servizio per la Cooperazione Internazionale.

Secondo gli inquirenti Cegolea è responsabile in concorso, con altri due complici tuttora in carcere dal 2006, dell’accoltellamento e omicidio dell’avvocato insieme alla ex moglie del legale e il suo amante.

L’uomo è stato intercettato e fermato al confine tra Moldavia e Ucraina, mentre cercava di lasciare il territorio del suo Stato di origine.