Fermana-Samb: convocati, precedenti, tabelle, interviste

Invasione RossoBlu!!! Le Ultimissime

Fermana-Samb è l’ultimo atto della stagione regolare del girone B di serie C 2018/19.

Per entrambe ci sarà la “coda” PlayOff per la promozione in serie B.

Un match a cui le due compagini tengono particolarmente per occupare il miglior posto possibile nella griglia degli spareggi.

La Samb di Peppe Magi vuole il successo: con la concomitante non vittoria del L.R.Vicenza a Bergamo contro l’AlbinoLeffe e la conquista mercoledì prossimo della Coppa Italia di serie C del Monza, i rossoblù inizierebbero i PlayOff con il grande vantaggio di giocare la prima gara secca in casa e qualificarsi anche con un pareggio…

I canarini dell’ascolano (di adozione) Flavio Destro hanno il secondo peggior attacco del girone, 20 gol realizzati (17 il Fano) ma sono accorti in difesa con 32 reti subìte (7 meno della Samb); in casa, addirittura, la Fermana è la retroguardia più forte del raggruppamento con solamente 8 gol subìti, la metà di quelli presi al “Riviera” dalla Samb. Esaminando la “distribuzione dei gol” possiamo dire che i gialloblù hanno subito la maggiorparte delle reti nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo (in casa 3 su 8, in totale 10 su 32) e vanno in gol nella mezzora a cavallo del riposo (tra il 30pt e il 15st) con 9 gol su 14 realizzati in casa e 14 su 20 in totale…

I canarini non vincono da sette giornate (quattro pareggi e tre sconfitte), dal 10 marzo in casa contro il Rimini 1-0; l’ultima sconfitta tra le mura amiche risale al 23 febbraio, 0-1 contro il Pordenone, neo promosso in serie B.

Dulcis in fundo la massiccia presenza dei sostenitori rossoblù: vera e propria INVASIONE DI FERMO da parte di oltre 700 tifosi sambenedettesi.

SOLD OUT  già sabato mattino del settore ospiti, ora i rossoblù potranno acquistare gli ultimi tagliandi riservati nei Distinti…

TUTTI A FERMO !!!!!

Luigi Tommolini


I PRECEDENTI

Quattordici sono i precedenti in casa “canarina”, 13 in campionato e uno in Coppa Italia, cinque vittorie della Samb, quattro pareggi, cinque vittorie della Fermana.

C’è da considerare che il primo incontro, nel 1931/32 in II divisione, non viene disputato per l’esclusione dal torneo dei fermani a causa d’inadempienze finanziarie.

L’8 aprile 1934, in serie C, la gara è vinta “a tavolino” dai gialloblu per rinuncia da parte della Samb.

Rossoblu corsari la prima volta il 13 aprile 2003 grazie alle reti di Napolioni (15pt) e di Franchi (48st) dopo il momentaneo pari di Mastronunzio al 22° della ripresa.

Il secondo successo arriva il 3 ottobre 2004 con un ricco 4-2.

La mitica Samb di Davide Ballardini sbanca il “Recchioni” grazie alla tripletta di Martini che sigla i primi due vantaggi rossoblù regolarmente pareggiati dai gialloblu Miglietta e Di Bari. Il 3-2 rossoblù al quarto d’ora del secondo tempo è segnato ancora da Martini dieci minuti prima che De Rosa fissasse il risultato sul 4-2.

La stagione seguente, 26 febbraio 2006, il 2-0 della Samb di Chimenti & Voltattorni viene firmato dalla doppietta di Berardi a segno nel primo quarto d’ora di gioco. Quel giono sono 1500 i tifosi rossoblù presenti al “Recchioni”.

Memorabile la gara dell’8 aprile 2010 quando la Samb di Ottavio Palladini ottiene la promozione matematica in serie D con 4 turni d’anticipo grazie alla vittoria 2-0 in terra fermana con le reti di Cacciatore e Ogliari nella ripresa.

Il 22 marzo 2015 c’è l’ultima vittoria in casa canarina:  i rossoblu espugnano il “Recchioni” grazie alle reti del centrocampista Franco alla mezz’ora del primo tempo e di Tozzi Borsoi su calcio di rigore trasformato a due minuti dal termine; nel mezzo, il momentaneo pareggio canarino al 30° della ripresa con il Penalty di Cusaro.

Sei mesi dopo, il 6 settembre 2015, Fermana-Samb termina con un rocambolesco 3-3. E’ la prima gara in rossoblu di patron Franco Fedeli, in panchina c’è mister Loris Beoni. Locali in vantaggio con Degano. La Samb reagisce e negli ultimi venti minuti del primo tempo va a rete con Pezzotti, Sorrentino e Titone: 3-1. Nella ripresa il gol di Omiccioli al 10° e l’espulsione di Pezzotti quattro minuti dopo portano i gialloblu al pareggio di Cremona (fuorigioco?) a sei minuti dal 90°.

L’ultimo precedente si gioca due volte.

Il 3 settembre in notturna, dopo 31 minuti di gioco, va in tilt la centralina dell’impianto d’illuminazione del “Recchioni” sull’1-0 della Fermana. Diciassette giorni dopo, la gara riprende dal 32° del primo tempo sullo 0-1. I rossoblù di Ciccio Moriero subiscono il definitivo 0-2 al 91° minuto di gioco.

Luigi Tommolini

TUTTI I PRECEDENTI IN GARE UFFICIALI IN CASA FERMANA


 VERSO FERMANA-SAMB: LE PAROLE DI MISTER MAGI

Verso Fermana-Samb: mister Giuseppe Magi

Verso Fermana-Samb: mister Giuseppe Magi

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Sabato 4 maggio 2019


21 CONVOCATI: fuori Gelonese e Rocchi in vista PlayOff



ARTICOLI CORRELATI

Fermana-Samb: l’alfa e l’omega dell’”era Fedeli”?


Serie C: PlayOff e PlayOut 2019. Date e Regolamento