SudTirol-Samb: convocati, precedenti, tabelle, interviste

Oltre 300 i supporters RossoBlu!!! Le Ultimissime

I playOff per le due promozioni in serie B iniziano oggi.

Per la Samb di mister Magi la trasferta di Bolzano contro il SudTirol è da vincere categoricamente per poter proseguire il cammino verso una meta, ad oggi, da SOGNO.

Le due compagini si ritrovano al “Druso” a distanza di 5 settimane da quel 7 aprile quando i ragazzi di Magi alzarono bandiera bianca a 4 minuti dal 90°.

Una gara che la Samb avrebbe potuto anche vincere.

Da quel 7 aprile gli altoatesini non hanno più vinto: un pareggio (a Terni) e tre sconfitte nelle ultime tre gare, due in casa e una fuori, zero reti segnate e 6 subìte….

Dunque, osservando i numeri, gli ultimi numeri la squadra di Zanetti non sembrerebbe in forma al contrario della Samb dallo scontro d’aprile a Bolzano ha vinto tre partite e perso in casa dei “fratelli” del Rimini….10 gol segnati e 5 subìti.

Nella distribuzione delle reti il SudTirol ha realizzato di più nella ripresa (26 su 42) e subìto quasi metà dei gol (15 su 33) nell’ultimo quarto d’ora dei due tempi (7 nel primo, 8 nel secondo); al “Druso” addirittura 11 su 18 (5 nel primo, 6 nel secondo).

Nella capitale altoatesina saranno più di 300 i tifosi della Samb, pronti a sostenere la beneamata e condurla al successo.

Tuffiamoci nel 43° incontro ufficiale della stagione (2 Coppa Italia Maggiore, 2 Coppa Italia Serie C, 38 in Campionato) con un unico obiettivo:

VINCERE !!!!!!!!!

Luigi Tommolini



I PRECEDENTI

Cinque sono i precedenti giocati nella capitale dell’Alto Adige contro due squadre diverse, Bolzano e SüdTirol-AltoAdige.

Il primo precedente risale al 1° maggio 1955 nel campionato di serie C 1954/55 contro il Bolzano.

La Samb di Alfredo Notti viene sconfitta 1-3 dal Bolzano di Renato Bodini: in vantaggio i locali con Ugo Gadaldi allo scadere del primo tempo, la Samb pareggia al quarto d’ora della ripresa con Etro Ferretti.

Negli ultimi dieci minuti, però, gli altoatesini si aggiudicano il match grazie alle reti di Enrico Conca e di Ugo Gadaldi che realizza la sua personale doppietta.

Trascorre quasi mezzo secolo e c’è il primo precedente contro un’altra compagine di Bolzano, il Südtirol-AltoAdige.

E’ il 24 febbraio 2002 e la Samb di mister Enrico Nicolini, subentrato a Paolo Beruatto due settimane prima, incappa nella terza sconfitta esterna consecutiva. Gli altoatesini guidati da Attilio Tesser si aggiudicano l’incontro con un netto 3-0. A dieci minuti dalla fine del primo tempo Andrea Chiopris Gori sblocca il risultato su lancio di Gianpietro Zecchin. Al 3° minuto della ripresa c’è il raddoppio di Gianfranco Nardi con una girata al volo su angolo dello stesso Zecchin: nulla può fare il portiere sambenedettese Stefano Visi. Al quarto d’ora l’arbitro Carmelo Giammillaro della sezione di Messina espelle il rossoblù Massimiliano De Silvestro e mister Nicolini. Con la Samb in dieci per il Südtirol la gara è in discesa. Il 3-0 definitivo viene segnato a tre minuti dal termine ancora una volta da Chiopris Gori grazie ad un tiro-cross deviato dal difensore Andrea Cottini. Per i rossoblù di patron Gaucci è il punto più basso di tutta la stagione. A fine gara Enrico Nicolini rassegna le dimissioni e viene sostituito dal duo Italo Schiavi-Stefano Colantuono (giocatore-allenatore): la Samb vince gli ultimi nove incontri della “regular season” e raggiunge il quinto posto in graduatoria, l’ultimo disponibile per la disputa dei “PlayOff”.

Le storiche affermazioni in doppia gara contro il Rimini in semifinale e il Brescello nella memorabile finale di ritorno al “Tardini” di Parma, davanti a oltre 7000 Cuori Rossoblù, danno il giusto lasciapassare per il ritorno in serie C dopo 8 anni di assenza.

Quindici anni dopo (5 marzo 2017) la Samb di Sanderra e Bomber Leo Mancuso vince per 5-2. Il ritiro a Roccaporena imposto dalla società, come al solito porta bene e, infatti, questa gara lascia un’impronta positiva negli annali della Storia rossoblù. La vittoria è storica per la quantità di reti realizzate in trasferta in Terza Serie, dove la Samb aveva realizzato l’ultima volta almeno 4 reti il 12 ottobre 2008 a Portogruaro 4-1. Storici sono anche i 4 gol (2 su calcio di rigore) di Mancuso che allunga nella classifica cannonieri (che poi vincerà) portandosi a 18 realizzazioni.

Lo scorso campionato, il 25 marzo 2018, la Samb di Eziolino Capuano pur senza due pilastri della squadra, Diego Conson e Vittorio Esposito, riesce a pareggiare in rimonta al “Druso” di Bolzano.

In vantaggio gli altoatesini alla fine del primo tempo con Costantino su assist dell’ex Berardocco, i rossoblù nella ripresa sono più tonici e raggiungono il pari grazie al gol di testa di Simone Mattia su cross di Valente. Sfiorano il vantaggio con Bellomo e, sul finire, il portiere rossoblu salva il risultato con un intervento provvidenziale sul tirolese Sgarbi. Sugli spalti è gioia per gli oltre 200 supporters della Samb. I rossoblù si consolidano al secondo posto, due punti più della Reggiana, terza.

In questa stagione, un mese fa, il 7 aprile scorso i rossoblù di Giuseppe Magi giocano una delle migliori gare esterne dell’anno ma non raccolgono punti. In vantaggio i locali al 42° minuto del primo tempo con Morosini, la Samb pareggia cento secondi dopo grazie alla rete di “bomber” Francesco Stanco che insacca di testa. Nella ripresa il gioco degli altoatesini cala d’intensità. La Samb colpisce anche un palo clamoroso ma si spegne alla mezzora, con l’uscita dal campo di Russotto. Mancano quattro minuti al 90° quando Turchetta, con un calibrato tocco in diagonale dalla distanza, regala l’insperata vittoria al SudTirol.

Luigi Tommolini

 TUTTI I PRECEDENTI IN CASA SUDTIROL



VERSO SUDTIROL-SAMB: LE PAROLE DI MISTER MAGI (clicca QUI)



  I 22 CONVOCATI ROSSOBLU


I 23 CONVOCATI ALTOATESINI



FASE PLAYOFF DEL GIRONE

1° Turno – Gara unica DOMENICA 12 MAGGIO 2019

Monza (5a)-Fermana(10a)

SudTirol (6a)-SAMB (9a)

Ravenna (7a)-L.R.Vicenza (8a)


2° Turno – Gara unica MERCOLEDI’ 15 MAGGIO 2019

(entra FeralpiSalò (4a) con le vincenti delle tre gare del 1° turno )

In pratica la Samb, vincendo a Bolzano contro il SudTirol e qualificandosi, con l’entrata della 4a classificata, FERALPISALO’, dovra sicuramente giocare (e vincere) in trasferta, a Salò (contro la Feralpi) o in casa della qualificata dello scontro secco Ravenna-L.R.Vicenza.

E’ sicuro e matematico (per un gioco di combinazioni del regolamento ufficiale, vedi più in basso) che non incotrerà la vincente tra MONZA-FERMANA.

Luigi Tommolini


FASE PLAYOFF NAZIONALE

1° Turno – Gara di Andata DOMENICA 19 MAGGIO 2019
1° Turno – Gara di Ritorno MERCOLEDI’ 22 MAGGIO 2019

2° Turno – Gara di Andata MERCOLEDI’ 29 MAGGIO 2019
2° Turno – Gara di Ritorno DOMENICA 2 GIUGNO 2019

FINAL FOUR

Finale A
Gara di Andata SABATO 8 GIUGNO 2019
Gara di Ritorno SABATO 15 GIUGNO 2019

Finale B
Gara di Andata DOMENICA 9 GIUGNO 2019
Gara di Ritorno DOMENICA 16 GIUGNO 2019



ARTICOLI CORRELATI

SudTirol-Samb: è caccia al biglietto