Due grottammaresi donano i propri computers alla Biblioteca ‘Rivosecchi’

Donati, da 2 cittadini di Grottammare, 2 pc, una tastiera, un mouse e uno schermo da 17 pollici. Piergallini: ‘Un bell’esempio. L’altruismo è sempre un gesto rivoluzionario’

GROTTAMMARE – Due cittadine del borgo più bello d’Italia, Roberta M. e Vanna T., hanno donato alla Biblioteca comunale i propri personal computers e altre attrezzature informatiche.

Un gesto nato e pensato dalle due donne nel non buttare via gli strumenti informatici di casa ma di dar loro nuova vita offrendoli alla collettività.

Tutta la strumentazione – dichiara il Comune – è stata riadattata alle nuove esigenze e aggiornata a livello di software ed ora è in uso nella struttura di via Matteotti, disponibile per i corsi di informatica o per gli utenti del servizio internet.

La donazione è stata formalizzata con una recente delibera di giunta per l’accettazione delle attrezzature consistenti in due pc, una tastiera, un mouse e uno schermo da 17 pollici.

Enrico Piergallini (Il Martino - ilmartino.it -)
Enrico Piergallini

‘Un bell’esempio – afferma il sindaco Enrico PiergalliniNon dobbiamo ritenere questi gesti piccoli o di poco valore. Essi sono, al contrario, degli esempi che vorremmo fossero imitati da latri cittadini o amici della Città. Essi sono fondamentali non solo per il valore aggiunto che donano al Comune, fornendo nuovi strumenti e mezzi a disposizione ma soprattutto perché simili gesti riaccendono l’orgoglio di poter contribuire con la propria generosità al presente e al futuro della Città. Poiché l’egoismo lo incontriamo ovunque, l’altruismo è sempre un gesto rivoluzionario’.