Grottammare garantisce il Salvataggio a mare no-stop su tutte le spiagge libere, con 21 postazioni

Grottammare, servizio di salvataggio. Bagnino. (Il Martino - ilmartino.it -)

GROTTAMMARE – Salvataggio a mare no-stop per i mesi di luglio e agosto.

Sono sempre più sicure le acque delle spiagge libere di Grottammare: la novità dell’estate 2019 prevede che il servizio di salvataggio sia assicurato ininterrottamente dalle ore 10 alle ore 18 nei periodi di maggiore affluenza di bagnanti e, dunque, nei fine settimana di giugno, tutti i giorni dei mesi di luglio e agosto e nei giorni 1, 7 e 8 settembre.

Nei restanti giorni di giugno e settembre, il salvataggio è garantito anche dalle ore 13 alle 15, ma per postazioni limitrofe.

Il servizio va a coprire le spiagge libere maggiormente utilizzate, da sud a nord, per un totale di quasi 1200 metri (su circa 3000 di litorale) con 21 postazioni di assistenza/avvistamento. Gli orari e le modalità di svolgimento del servizio sono quelli indicati dalla Capitaneria di Porto di San Benedetto nella nuova ordinanza sulla sicurezza balneare n. 22/2019 e sono consultabili sugli appositi cartelli esposti in tutte le spiagge libere di Grottammare.

Il salvataggio è un servizio che viene affidato a professionisti della sicurezza a mare. Nelle settimane scorse gli uffici comunali hanno provveduto ad assegnare il compito, per i prossimi due anni (2019 e 2020), alla ditta Life Pro srl di San Benedetto del Tronto. L’Amministrazione, infatti, aveva confermato la volontà di garantire la gestione del servizio di salvataggio sulle spiagge libere del litorale di Grottammare, al fine di assicurare a turisti e cittadini una balneazione sicura e la migliore assistenza, prevedendo lo stanziamento delle risorse finanziarie necessarie. Il costo del servizio è di 21.400 € annui.

Per quanto riguarda la comunicazione dei dati relativi alla qualità delle acque di balneazione – conclude il comunicato del Comune di Grottammare – il servizio è gestito dalla Cooperativa Adriatica di San Benedetto del Tronto per il collocamento delle plance bifacciali removibili presso le spiagge libere e l’aggiornamento tempestivo dei valori, che saranno forniti dal servizio Ambiente del Comune.