fbpx
Connect with us

Teramo

Martinsicuro, i volontari riverniciano la ringhiera del molo

Published

on

verniciatura ringhiera del molo martinsicuro.zero

MARTINSICURO – Ancora una volta, i volontari dell’Associazione Martinsicuro.Zero hanno usato il loro tempo libero per prendersi cura del decoro cittadino. Domenica mattina si sono dati appuntamento al molo ed hanno riverniciato, di nuovo, la ringhiera della banchina. Non è la prima volta infatti che eseguono tale tipo di intervento, dopo quello dell’aprile dello scorso anno. Adesso la ruggine, ha lasciato il posto ad un blu acceso.

Ma questa volta, l’iniziativa ha suscitato qualche polemica sui social. Non nei confronti dell’associazione, il cui impegno è stato lodato, ma nei confronti dell’Amministrazione Comunale, rea di non aver provveduto alla sostituzione della ringhiera stessa.

Nei primi giorni di quest’anno, una porzione della struttura in ferro è crollata. Ormai logorata dalla lunga esposizione agli eventi atmosferici, non ha retto l’urto delle mareggiate e dei venti dell’inverno passato.

Pertanto qualcuno sui social network non è parso entusiasta dell’iniziativa, reputata poco efficace, dal momento che la struttura è danneggiata. Bersaglio delle critiche, l’Amministrazione che non ha sostituito la ringhiera del molo, né dopo l’intervento tampone dello scorso anno, né dopo il crollo di quest’inverno.

Nel dibattito che si è acceso, è intervenuto lo stesso primo cittadino Massimo Vagnoni che ha commentato: <<l’iniziativa rientra tra i diversi patti di collaborazione che l’amministrazione sta portando avanti con chiunque voglia rendersi utile e non limitarsi solo a lamentarsi […] mi spiace che questa iniziativa si presti a queste polemiche . Qui non si tratta di sostituire un pezzo di ringhiera, ma farne una nuova che riguardi l’intero molo con materiale adeguato . Naturalmente – conclude il sindaco – ci stiamo lavorando ma le somme necessarie per l’Intervento necessitano di una programmazione non immediata all’interno delle tante necessità che abbiamo su tutto il territorio . Ma ci siamo quasi>>.

A smorzare le polemiche anche il presidente di Martinsicuro.Zero, Alberto Buonaspeme, che pur ammettendo di non essere del tutto entusiasta dell’iniziativa, ha comunque preferito realizzare l’intervento. I volontari dell’associazione sanno che la ringhiera del molo va cambiata, ma hanno comunque cercato di restituire decoro all’area e di non lasciare come biglietto da visita una struttura arrugginita e logora

Abruzzo

Pepe: “Condotta litoranea adduttrice, intervento programmato dal centro sinistra”

Published

on

TERAMO – “La strategica e lungimirante programmazione dei fondi Masterplan e la certosina pianificazione sul territorio, operate dalla precedente giunta regionale di centro sinistra, portano oggi ad un altro importante intervento in provincia di Teramo: il potenziamento dell’acquedotto e la realizzazione della condotta litoranea adduttrice” spiega il Vicecapogruppo regionale del Partito Democratico, Dino Pepe.

“Si tratta di un intervento programmato grazie ad un dialogo costante dell’allora giunta di centro sinistra con le Comunità locali, in particolare con i Sindaci della costa teramana, che ben conoscono le problematiche legate alla carenza idrica soprattutto nel periodo estivo. L’investimento di 19 milioni di euro, per 20 Km di condotta idrica, toccherà i Comuni di Giulianova, Tortoreto, Alba Adriatica e Martinsicuro. L’impegno economico, sostenuto e condiviso dalla Ruzzo Reti con fondi propri (5 milioni), stanziamenti regionali e soprattutto con i fondi del Masterplan (14 milioni), porterà significativi benefici sulla costa teramana” prosegue Dino Pepe.

“Oggi quest’opera prosegue il suo iter incassando l’approvazione dei primi cittadini dei Comuni interessati e confermando la lungimiranza, sulle opere strategiche, messa in campo dal centro sinistra. I Comuni costieri, con la realizzazione dei nuovi depuratori di Alba Adriatica e Tortoreto e la nuova condotta idrica, vedono migliorare significativamente le condizioni per rilanciare e sviluppare il settore turistico, fondamentale volano per l’intera l’economia provinciale” conclude Pepe. 

Continue Reading

Abruzzo

Sindacati, addio Atr: “Politica indifferente verso la Val Vibrata”

Published

on

COLONNELLA – “Da ieri 27 giugno il licenziamento ha avuto effetto e lavoratrici e lavoratori della Atr Group di Colonnella, che si occupa di composite in carbonio, hanno cessato definitivamente il loro rapporto di lavoro, dopo anni di tribolazioni”. Così esordiscono le segreterie provinciali di Teramo di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil ripercorrendo la storia recente dello stabilimento che dieci anni fa dava lavoro a 1500 persone, manodopera specializzata nella produzione di componenti per l’automotive e l’aeronautica.

Come riporta l’Ansa, nel 2020 i dipendenti erano scesi a 150 dei quali ora solo metà hanno trovato una nuova collocazione. “Due fallimenti – ricordano i sindacati – fronteggiati da una cig vitale per la sopravvivenza delle maestranze e allo stesso tempo necessaria per prendere tempo e tentare una via alternativa, attraverso attivazione di politiche industriali e sinergie più volte sollecitate, che purtroppo non c’è mai stata”.

“E’ una vera bomba sociale, ci sono 75 operai metalmeccanici specializzati, molti over 50, ma non in età pensionabile, per i quali è difficile ricollocarsi, con altrettante famiglie – dichiara Natascia Innamorati, segretaria generale Fiom Teramo – Quello che ci sorprende è come un’azienda del genere possa essere stata abbandonata a se stessa. C’è stato comunque un accanimento eccessivo di burocrazia”.

“Dopo le scellerate gestioni imprenditoriali, da noi sempre denunciate per tempo, sono arrivati i fallimenti (unico caso in Italia in cui il secondo fallimento si è aperto prima che si concludesse il primo). Scioperi, assemblee, cortei, sit-in, tavoli istituzionali a tutti i livelli: ce l’abbiamo messa tutta – proseguono Fim, Fiom e Uil – Abbiamo urlato quanto sarebbe stato vitale per il territorio e le maestranze il rilancio dell’Atr. Abbiamo combattuto contro una classe politica, di tutti i livelli e tutti i colori, che ha dimostrato solo incapacità di risolvere e indifferenza verso un’intera vallata, verso gli uomini e le donne che hanno lottato per mantenersi un lavoro. Con la chiusura definitiva dell’Atr non muore solo un marchio storico e di lustro per questa regione, ma muore definitivamente la speranza che in questo Paese si può vivere lavorando”.

Continue Reading

Senza categoria

Martinsicuro, presentata la Giunta Comunale: molte conferme, una sola new entry

Published

on

presentata la Giunta Comunale a Martinsicuro
La Giunta Comunale: Marco Bruno Cappellacci, Alduino Tommolini, Monica Persiani, Massimo Vagnoni, Alessandra Pulcini, Marcello Monti

In gran parte confermata la Giunta Comunale a Martinsicuro, dove l’assessore ai Lavori Pubblici Monica Persiani assumerà anche la carica di vice-sindaco. Entra in Giunta la consigliera Alessandra Pulcini, che ottiene la delega all’Urbanistica.

MARTINSICURO – Questa mattina presso l’aula consiliare del Comune di Martinsicuro, il rieletto sindaco Massimo Vagnoni ha presentato la Giunta Comunale che lo affiancherà per i prossimi cinque anni. Non ci sono grosse sorprese, con tutti i membri della Giunta confermati ed un solo innesto: la consigliera Alessandra Pulcini ottiene la delega all’Urbanistica.

La carica di vice-sindaco sarà assunta dall’assessore ai Lavori Pubblici, confermata, Monica Persiani. Per il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale, precedentemente rivestito da Emma Zarroli, la maggioranza proporrà il consigliere Umberto Tassoni.

«Il conferimento delle deleghe ad assessori e consiglieri comunali è sempre un momento importante nella vita di un’Amministrazione appena insediata e noi, come fatto già in questi cinque anni, governeremo come una squadra – afferma il sindaco Massimo Vagnoni – grazie al lavoro di tutti i componenti della maggioranza riusciremo a proseguire sulla strada già intrapresa ed a centrare importanti risultati».

Il primo cittadino prosegue spiegando che assegnerà «come già fatto nel 2017, delle specifiche deleghe a tutti i consiglieri comunali, eletti e surrogati, cercando di sfruttare le competenze, le capacità e la grande voglia di fare di ognuno, sfruttando il mix di esperienza e di novità uscita fuori dalle urne e dalla volontà dei nostri concittadini».

In conclusione, Vagnoni delinea le tappe degli obiettivi a breve, medio e lungo periodo: «Abbiamo una stagione estiva da gestire al meglio e diverse iniziative in corso da seguire senza perdere tempo. Alla Giunta, ai Consiglieri e a tutta la compagine che mi ha accompagnato in questa campagna elettorale, compresi i non eletti che ringrazio di cuore per il fondamentale supporto nella vittoria elettorale, ho chiesto di lavorare tutti quanti insieme per centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati. Il mio auspicio è di lasciare a conclusione del mio secondo mandato, una città ancora più bella, sicura, moderna e migliore di quella che ho trovato cinque anni fa».

Per quanto riguarda la composizione della Giunta Comunale presentata questa mattina, di seguito l’elenco degli assessori e delle deleghe loro affidate:

  • Monica Persiani, vice-sindaco e assessore con delega a Lavori Pubblici, Manutenzione, Programmazione della mobilità sostenibile in collaborazione con i delegati all’Ambiente e all’urbanistica, Politiche e Servizi Cimiteriali, PNRR in relazione al settore di competenza.
  • Marco Cappellacci, assessore con delega a Ambiente, Protezione Civile, Gestione rifiuti, Coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza, Difesa idrogeologica del territorio, Ciclo integrato delle acque, Politiche per la bonifica dei suoli, PNRR in relazione ai settori di competenza.
  • Marcello Monti, assessore con delega a Politiche sociali, Politiche di inclusone sociale, contrasto alla povertà, minori, Terzo Settore, Diritti e Pari Opportunità delle persone con disabilità, Politiche abitative, Politiche Familiari, Emergenza Casa, Immigrazione, Disabilità, Rapporti con associazioni di volontariato, Housing sociale.
  • Alessandra Pulcini, assessore con delega a Urbanistica, Definizione delle politiche di pianificazione e sviluppo del territorio, comprese le scelte urbanistiche relative all’edilizia residenziale pubblica, all’housing sociale e a nuovi spazi di aggregazione giovanili; Piano Regolatore generale e varianti, Programmi complessi, Strumenti urbanistici attuativi, Edilizia Privata, Pianificazione della mobilità e della sosta, Programmazione interventi per abbattimento barriere architettoniche, PNRR in relazione ai settori di competenza.
  • Alduino Tommolini, assessore con delega a Bilancio, Finanze e Tributi, controllo di Gestione, Analisi economica e monitoraggio finanziario dei bilanci delle società partecipate.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.