fbpx
Connect with us

Teramo

Pineto, Bandiera Verde 2019 per famiglie e bambini: tra le 142 località che hanno ottenuto il massimo riconoscimento in Calabria

Pubblicato

il

PINETO – Importante riconferma per Pineto che ottiene anche quest’anno la Bandiera Verde dei Pediatri, assegnata dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. La cerimonia di consegna è avvenuta ieri mattina, nel corso di un workshop che si è svolto a Praia a Mare in provincia di Cosenza al quale hanno partecipato anche le altre località balneari italiane insignite del riconoscimento, 142 nel complesso, 2 delle quali spagnole.

“Si tratta di una importante riconferma per la nostra città – ha commentato il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio da Praia a Mare – per noi è il quarto anno consecutivo e ne siamo orgogliosi e fieri, questo riconoscimento ha una ovvia ricaduta sul turismo di settore, legato alle famiglie con bambini e va a premiare anche gli sforzi dei tanti operatori privati di Pineto, dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano e della comunità tutta che ha molto a cuore il rispetto per l’ambiente e la qualità della vita”.

Le Bandiere Verdi, infatti, indicano le località balneari italiane più adatte ai bambini e a misura di famiglia, oltre che in base alla qualità della spiaggia, scelte con una indagine condotta grazie al contributo di 2550 pediatri europei. “Sono molte le famiglie che scelgono Pineto per le loro vacanze e certamente questo vessillo contribuisce ancor più a rafforzare questo target – ha aggiunto Verrocchio – il riconoscimento assegnato conferma anche che l’Amministrazione comunale e gli operatori turistici lavorano in stretto contatto per garantire standard di assoluta eccellenza. La Bandiera Verde è un riconoscimento prestigio che ci spinge a migliorare sempre di più l’offerta turistica per le famiglie, convinti che questo target sia quello più adatto per il nostro territorio. Pineto, inoltre, ha avuto la 16esima Bandiera Blu, Quattro Vele di Legambiente, quattro bike smile della FIAB per i comuni ciclabili. La nostra città si sta distinguendo in particolare nel settore della sostenibilità, questi riconoscimenti ci spronano ad alzare sempre di più l’asticella”.

In Abruzzo le bandiere verdi assegnate sono 10: a entrare nel circuito, Alba Adriatica e Ortona – Spiaggia dei Saraceni, riconferme per Giulianova, Montesilvano, Pescara, Roseto degli Abruzzi, Silvi Marina, Tortoreto, Vasto e, come detto, Pineto.

Abruzzo

“Giornate europee del Patrimonio” a Giulianova. Sabato e domenica laboratori e visite guidate per promuovere l’inclusione

Pubblicato

il

GIULIANOVA – Tornano anche quest’anno a Giulianova, con il Polo Museale Civico, in collaborazione con gli assessorati alla Cultura e alle Politiche Sociali, sabato 25 e domenica 26 settembre, le “Giornate Europee del Patrimonio”, la più nota e partecipata manifestazione culturale su scala continentale. Lo slogan 2021,  scelto dal Consiglio d’Europa, è “Patrimonio culturale: Tutti inclusi!”,  traduzione di “Heritage: All inclusive”. Il tema vuole essere una riflessione sulla fruizione del patrimonio culturale estesa a tutti i cittadini, includendo ogni fascia d’età, comunità straniera presente sul territorio e persone con disabilità.  Sabato e domenica prossimi,  per “Giulianova Museo Diffuso: Tutti inclusi!”, con il biglietto d’ingresso della nuova Pinacoteca civica “Vincenzo Bindi”, si potrà prendere parte alle visite guidate attraverso le sale e le raccolte della casa-museo, mentre nei pomeriggi si svolgeranno due laboratori didattici di archeologia e di scultura per i bambini tra i 6 e i 12 anni, a cura di Noemi Caserta e Andrea Pazzarulli. Ci saranno inoltre due visite al centro storico per sordi, ciechi ed ipovedenti, grazie alla collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti e con l’Ente Nazionale Sordi. In particolare, l’ Ens metterà a disposizione un interprete nella Lingua dei Segni, mentre per il percorso con l’Uic saranno a disposizione le audioguide tattili del Duomo e del Santuario dello Splendore, costruite nel corso del progetto di alternanza scuola-lavoro dagli studenti del Liceo “M. Curie” di Giulianova con il team di Hi-Storia. Infine, sabato mattina, prenderà vita un percorso guidato in centro storico con le comunità di origine senegalese e venezuelana che vivono sul territorio, grazie alle associazioni partner Colibrì e Alma Criolla. 
““Giulianova Museo Diffuso: Tutti inclusi! – spiega il direttore dei Musei civici Sirio Maria Pomante – si propone di rendere i luoghi della cultura cittadini maggiormente attenti ai bisogni di quelle parti della società civile spesso non coinvolte pienamente nella vita culturale e quindi nella conoscenza di quelle radici che sole ci faranno una comunità sempre più unita.” .“Aderiamo con piacere all’evento – sottolinea il vicesindaco e assessore al Sociale  Lidia Albani – “Tutti inclusi!” , il motto di questa edizione, ci trova peraltro non solo sensibili, ma anche orgogliosi di aver fatto,  dell’inclusione, una finalità importante, anzi portante, dell’azione amministrativa.“ I lavori a Palazzo Bindi – conferma l’assessore alla Cultura Paolo Giorgini – hanno restituito funzionalità alle strutture d’accesso ai disabili. La rinnovata piazza Dalmazia conta inoltre su un percorso per ipovedenti. Molto, lo so, c’è ancora da fare, ma contiamo di muoverci ancora, con convinzione, per azzerare le differenze, di qualunque natura esse siano”. 
Il programma dettagliato è disponibile sul portale giulianovaturismo.it o sui canali facebook e instagram del Polo Museale Civico di Giulianova.
Per la partecipazione agli appuntamenti è obbligatorio essere in possesso del Green Pass ed è necessaria la prenotazione al numero 0858021290/308 o scrivendo a museicivici@comune.giulianova.te.it

Continua a leggere

Abruzzo

Asl Teramo, al via la somministrazione della terza dose di vaccino

Pubblicato

il

TERAMO – Questa mattina nel centro vaccinale al secondo lotto dell’ospedale di Teramo è iniziata la somministrazione della terza dose ai circa tremila soggetti fragili della provincia di Teramo.

Questo l’elenco dei soggetti per cui è prevista per ora la terza vaccinazione:

Trapianto di organo solido in terapia immunosoppressiva
Trapianto di cellule staminali ematopoietiche
Attesa di trapianto d’organo
Terapie a base di cellule T esprimenti un Recettore Chimerico Antigenico
Patologia oncologica o onco-ematologica in trattamento con farmaci immunosoppressivi
Immunodeficienze primitive
Immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologico
Dialisi e insufficienza renale cronica grave
Pregressa splenectomia
Sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS)

“Questa terza vaccinazione, che stiamo eseguendo su soggetti fragili”, afferma il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia, “avviene in ospedale in modo che tutto si svolga nella massima sicurezza. Per la terza vaccinazione sul resto della popolazione attendiamo le decisioni a livello centrale, ma stiamo predisponendo tutto perché dal primo ottobre si attivino uno o due nuovi hub vaccinali in provincia, che vanno a sostituire l’assetto attualmente esistente”.

Coloro che rientrano nelle categorie per cui è prevista la terza vaccinazione, ma che non sono stati chiamati (ad esempio i trapiantati in altre regioni) possono chiamare il Cov (Centrale operativa vaccinazioni Covid 19) al numero 0861-420480 o scrivere una mail a vaccinazionecovid@aslteramo.it.    

Continua a leggere

Abruzzo

Provincia di Teramo, ponti e viadotti: finanziamento di 15 min per messa in sicurezza

Pubblicato

il

TERAMO – Oltre alle strade, i ponti. Dopo il crollo del “Morandi” a Genova si sono riaccesi i riflettori sui ponti e sui viadotti, infrastrutture complesse, e sulla loro sicurezza. La Provincia in questi due anni ha già speso oltre 3 milioni di fondi sisma intervendo su nove ponti; dal Ministero delle Infrastrutture è ora arrivato un finanziamento di 15 milioni di euro a valere sulla programmazione triennale 2021/22/23.
“Entro la fine di settembre dovremo approvare il piano per la ripartizione dei fondi sulla base delle priorità emerse dalle indagini che abbiamo condotto in questi mesi – spiega il consigliere delegato Lanfranco Cardinale – si tratta di investimenti che hanno precisi vincoli di spesa e che quindi dovranno essere impegnati e appaltati rispettando un cronoprogramma molto stringente”.
La Provincia di Teramo conta oltre 100 infrastrutture complesse fra ponti e viadotti; molti di questi, nell’area pedemontana, sono ponti ad arco e in muratura del secolo scorso.
“Nel corso dell’anno a cura del servizio tecnico sono stati compiuti numerosi interventi di monitoraggio oltre ai lavori di consolidamento, l’attenzione su queste strutture strategiche è particolarmente avvertita anche se non sono rilevate situazioni particolarmente critiche – sottolinea il Presidente – con questi nuovi finanziamenti potremo dare risposte importanti come nel caso della frana di Cellino sulla provinciale 23 dove il dissesto è talmente grave che bisognerà costruire un ponte per raccordare la strada. Ringrazio l’ufficio tecnico per l’ottimo lavoro che sta svolgendo e che viene ripagato con il finanziamento delle opere”.

La programmazione di questa tranche di nuovi fondi dovrà essere approvata, quindi entro il 30 settembre sulla base della documentazione tecnica che sta predisponendo il settore.
Questi i ponti sui quali sono gia stati realizzati o sono in corso i lavori (3 milioni di euro) o monitorati con i droni che trasmettono elaborazioni e dati (300 mila euro di spesa).

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€

Privacy Policy