Teramo, deposito di farmaci abusivo sulla costa scoperto dai Nas

TERAMO – I Nas di Pescara stavano tenendo d’occhio l’anonimo furgoncino già da un po’. Monitoravano i suoi movimenti fuori e dentro un locale privo di insegne, sulla costa teramana. Dopo pochi appostamenti, i carabinieri che vigilano sulla salute hanno capito la natura di quegli strani movimenti ed hanno deciso di effettuare un controllo. Hanno così scoperto un deposito di farmaci abusivo.

1.074 confezioni di medicinali, ad uso umano, sono state sequestrate. Erano ammucchiate su bancali di legno, accanto a batterie, copertoni ed altro materiale vario. Erano sprovviste delle specifiche autorizzazioni regionali. Pure il furgone adoperato per il trasporto dei medicinali non disponeva dei requisiti necessari, ovvero il regolare registro del mezzo e la coibentazione termica.

I titolari del deposito sono stati denunciati, mentre la merce è stata presa in consegna dai militi.