Tortoreto, successo per il I Gran Premio cittadino

I Gran Premio Città di Tortoreto

TORTORETO – domenica 9 giugno, 50 auto provenienti da Marche, Abruzzo, Molise e Lazio, hanno preso parte al I Gran Premio Città di Tortoreto. La prima manche ha preso il via dal cuore del centro storico, per poi snodarsi attraverso le colline della frazione di Terrabianca e terminare sul lungomare centrale di Tortoreto lido. Alle 12:00 circa, la partenza della seconda manche, direzione Tortoreto alto per tagliare il traguardo nel centro storico.

La giornata è terminata con un conviviale le autorità, gli ospiti e tutti gli equipaggi, presso il resort “Parco Sul Mare” di Tortoreto. I principali equipaggi premiati hanno ricevuto anche i pacchi premio dall’Antico pastificio rosetano “Verrigni” e il libro sulla storia dell’automobilismo abruzzese “Macchine Precipitose” donato dal patron Gabriele Barcaroli.  

Ad aggiudicarsi il I Gran Premio Città di Tortoreto, a bordo di una Ferrari F355, il pilota marchigiano, Simone Torquati e la navigatrice giuliese, Roberta Marroni. Per loro si tratta della quarta gara consecutiva vinta 2015/2019. Secondo e terzo posto a Silvestro Marcozzi con la Ferrari 488 GTB e Graziano Rampa con la Porsche Boxter S.

Gli altri premi sono stati: 1° Premio “Bruno Patriarca”, collegato alle auto iscritte al Club auto storiche CAST di Teramo e ACI Teramo, con i primi tre premiati rispettivamente: Gianni Sante Rocci su Alfa Romeo 75, Francesco Di Febo su BMW e Andrea Sciamanna su Alfa Romeo Spider 1 S; tutti premiati dal Presidente, Carmine Cellinese.

I Trofeo “Gamma Investigazioni” collegato al Club Porsche Abruzzo e Molise: Graziano Rampa su Porsche Boxter S, Giorgio Di Felice su Porsche 911 SC e Leo Franchi su Porsche GT3; tutti premiati dal suo Presidente, Giorgio Di Felice.

XVI memorial “Abramo Guercioni” collegato alla Scuderia Ferrari Club “Villa Rosa” rispettivamente a: Simone Torquati su Ferrari F355, Silvestro Marcozzi su Ferrari 488 TB e Daniele De Angelis su Ferrari 458 Italia; premiati dal loro Presidente, Dino Natali e dalla famiglia del compianto Abramo GuercioniMirella Pulcini, la moglie e dal nipote, Angelo Guercioni e dall’amico di sempre, Armando Di Sante.

Il II Premio “Autoscuola San Flaviano”, oltre al già premiato campione mondiale Gabriele Tarquini, al neurochirurgo Beniamino Alessandro Nannavecchia, con un’opera d’arte “unica” del Maestro ceramista di Castelli, Giuseppe Mercante, consegnata dal patron e consulente sportivo della manifestazione, Gabriele Barcaroli. Premiate anche l’unico equipaggio rosa della manifestazione, le sorelle Lidia e Mariacristina Ciccarelli di Mosciano Sant’Angelo in gara con una Ferrari 348 TS berlinetta.

Ultimo premio alla nascente stella dell’automobilismo abruzzese al femminile, la 16enne di Nereto, Giorgia Di Felice, campionessa di Kart nel Kartodromo Indoor KZR, navigatrice su Mercedes 230 SR guidata dal papà Piero Di Felice.

La manifestazione è stata presentata da Walter De Berardinis e Rosita Braga con la presenza di due Miss, Francesca Persiani e Giada D’Angelo. La gara di regolarità godeva del patrocinio del Comune di Tortoreto – Assessorato alla cultura e manifestazioni della Città di Tortoreto guidato dal Giorgio Ripani e con la presenza all’evento anche dell’altro Assessore, Arianna Del Sordo e del delegato al sociale, Massimo Figliola.