Ligabue canta in romanesco all’Olimpico[ video e gallery fotografica]

Ligabue chiude all'Olimpico lo Start tour 2019. Un grande show di due ore tra musica ed emozioni in cui il rocker omaggia la città con un pezzo in romanesco

Luciano Ligabue sul palco dello Stadio Olimpico

ROMA – Luciano Ligabue ieri sera ha fatto tappa allo Stadio Olimpico di Roma per l’ultima data dello Start tour 2019, partito lo scorso 14 giugno dal San Nicola di Bari, passando poi per Messina, Pescara, Firenze, Milano, Torino, Bologna e Padova.

Sul palco, ad accompagnare il Liga, la band formata dall’inseparabile “Capitano” Federico Poggipollini ( quest’anno festeggiano 25 anni di collaborazione), Max Cottafavi alle chitarre, Luciano Luisi alle tastiere, Davide Pezzin al basso e Ivano “Tuono” Zanotti alla batteria.

Luciano Ligabue conclude la sua avventura negli stadi con un Olimpico che lo accoglie in modo caloroso e festante. Tante coreografie, cori e uno striscione che dalla tribuna grida “ Nemmeno un dubbio mai”. Gioco di luci e schermi giganti dove si stagliano due gigantesche L, riescono a catapultare lo spettatore in uno show coinvolgente che va avanti per due ore intense.

È Polvere di Stelle a dare lo start al concerto in cui un Ligabue in grande spolvero si prende tutto l’affetto e il calore di Roma con una scaletta entusiasmante in grado di dosare pezzi dell’ultimo album con quelli storici.

La formula del live è stata grosso modo la stessa per ogni tappa, a partire dalla scaletta rivelata in anteprima ma che poi è mutata ad ogni concerto, inserendo qualche pezzo inaspettato. Un live travolgente che ha fatto cantare, ballare e saltare l’intero stadio. E in questo ultimo giro non sono mancate le sorprese.

Dopo “Certe donne brillano” il rocker si rivolge al pubblico “Devo fare un breve test di romanesco. Il pezzo è proprio romano che più de così non se po’. Ci proviamo” . Così in modo molto divertente omaggia la città eterna cimentandosi in un pezzo in romanesco “La società dei magnaccioni” riadattato in chiave rock.

GUARDA IL VIDEO ( video e foto gentilmente concessi da Massimo Franchi)

Ligabue allo Stadio Olimpico di Roma

Ligabue allo Stadio Olimpico di Roma

Pubblicato da Il Martino.it – Quotidiano Marche e Abruzzo su Sabato 13 luglio 2019

Piccola stella senza cielo ed Urlando contro il cielo chiudono la serata. Arriva il momento dei saluti e Liga rivolge un ringraziamento particolare ai suoi fan.

“In questo giro di concerti ho avuto la sensazione di ricevere ancora più amore rispetto al solito. Vi devo tanto per questo. Non lo dimenticherò!” 

SCALETTA

Polvere di stelle

Ancora noi

A modo tuo

Si viene e si va

Quella che non sei

Balliamo sul mondo

Medley acustico: Il giorno di dolore che uno ha, Questa è la mia vita, Sulla mia strada

Happy Hour

La cattiva conmpagnia

Non è tempo per noi

Marlon Brando è sempre lui

Luci d’America

Mai dire mai

Rock Club Roma: Vivo o morto X, Eri bellissima, L’odore del sesso, I ragazzi sono in giro, Libera Nos a malo, Il meglio deve ancora venire

Niente paura

Certe donne brillano

Certe notti

A che ora è la fine del mondo?

Tra palco e realtà

BIS

Piccola stella senza cielo

Urlando contro il cielo