Martinsicuro, grande folla per l’ultimo saluto a Salvatore

funerali salvatore d'ardia 1

MARTINSICURO – La Chiesa era stracolma. La piazza anche di più. Tante le persone che hanno voluto presenziare al funerale di Salvatore “Sasà” D’Ardia, il ragazzo tragicamente scomparso sul campo di calcetto la notte di domenica 7 luglio. Choch ed incredulità ancora tangibili, per una morte che non si riesce ad accettare.

Salvatore, 32 anni originario di Torre Del Greco, ma da qualche anno trasferitosi in Val vibrata, era un ragazzo molto conosciuto e stimato in paese. Sempre solare, appassionato di motori e sport, domenica scorsa si è improvvisamente spento mentre faceva una delle cose che preferiva.

Durante una partita di un torneo estivo amatoriale si è improvvisamente accasciato. Inutili gli immediati soccorsi dello staff della struttura sportiva, così come quelli del personale sanitario. I tentativi di rianimarlo si sono rivelati vani ed il suo cuore ha smesso di battere. L’autospia, effettuata ieri, ha confermato la prima ipotesi: Salvatore è stato stroncato da un infarto.

Oggi, una folla impressionante ha voluto salutare per l’ultima volta un ragazzo verso il quale era impossibile non provare un’immediata simpatia. Ciao Sasà.