Minorenne stuprata: c’è un testimone

Squadra Mobile e Procura Minorile indagano

C’è un testimone dei fatti accaduti la sera di giovedì scorso sulla spiaggia del Passetto ad Ancona.

Quella sera una ragazzina italiana di 15 anni sarebbe stata violentata da un suo coetaneo, come la minorenne ha riferito agli agenti della Polizia e ai soccorritori della Croce Gialla, primi ufficialmente ad arrivare sul posto.

Ora spunta un testimone che quella sera era nei pressi a cenare con gli amici; a un certo punto le urla della ragazzina hanno attirato la sua attenzione e subito si è diretto in spiaggia.

La minorenne, arrivata da dietro le scogliere, chiedeva aiuto e diceva di essere stata stuprata.

Aveva difficoltà nel camminare ma non era visibilmente ferita.

Dietro di lei una coppietta e un ragazzo che cercavano di portarla via dicendo che non era successo niente mentre la ragazzina si lamentava dicendo di essere stata stuprata.

Il testimone, poi, ha parlato con la minorenne e ha avvertito la famiglia.

La ragazzina è ricoverata all’ospedale.

Le indagini vengono condotte dalla Procura Minorile e dalla Squadra Mobile della città dorica.