fbpx
Connect with us

Abruzzo

Crisi in Regione Abruzzo, le parole di Legnini

Avatar

Published

il

Il Consigliere Regionale e candidato per le liste di Centro-Sinistra Giovanni Legnini ha così commentato,nella giornata di oggi, via social , la crisi interna alla maggioranza della Giunta della Regione Abruzzo.

Maggioranza in #crisi e allo #sbando. L’#Abruzzo è senza guida.

La crisi della maggioranza è grave e conclamata. Dopo solo sei mesi dalle elezioni regionali e cinque dall’insediamento, la Giunta Marsilio non soltanto non ha adottato alcun provvedimento utile per gli abruzzesi, ma mostra già di essere allo #sbando, senza guida, assente ed inefficace sui grandi temi e sulle urgenze dell’economia e della comunità regionale. La levata di scudi della Lega, oltre a ricordare al Presidente Marsilio e alla maggioranza chi “comanda” in Regione, certifica l’#inconsistenza e l’#inconcludenza della compagine di Governo, sottolineando sempre di più la lontananza del Presidente Marsilio dai problemi degli abruzzesi e persino dai suoi alleati. L’unica preoccupazione emersa finora sembra essere quella di fare incetta di #poltrone, con spartizioni vergognose e senza precedenti, annotate su pizzini, trattative paralizzanti e violazione delle procedure. Nel frattempo le #urgenze della nostra regione attendono invano risposte che non arrivano: la #ricostruzione post sisma continua ad essere bloccata, sul lavoro e sulle crisi aziendali c’è latitanza, nessun cantiere infrastrutturale è partito benché le risorse siano disponibili e consistenti, l’aumento insopportabile delle tariffe autostradali non trova copertura finanziaria, il piano di riordino della rete ospedaliera è in alto mare e la minaccia dell’autonomia differenziata rischia di impoverire ancora di più la nostra regione. Li #incalzeremo su tutto per evitare il caos, come abbiamo già fatto in questi mesi sui dossier più importanti, sulle poche e pasticciate leggi regionali e sulle grandi emergenze della nostra regione che per il centrodestra sono state solo oggetto di propaganda elettorale prima del voto.

Teramo

Teramo: minacce e “Revenge Porn” ai danni di un 34enne, arrestata una donna di 35 anni

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

carabinieri arresto tentato omicidio femminicidio arresti domiciliari

TERAMO – Una donna di 35 anni è stata arrestata per  reati di atti persecutori e diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti. Da quanto si apprende in una nota diffusa dai Carabinieri del Comando Provinciale di Teramo, pare che la donna perseguitava e minacciava da tempo la sua vittima, un uomo di 34 anni, al fine di continuare la relazione. Così, in data 18 gennaio, la 35enne avrebbe  divulgato illecitamente, trasmettendolo tramite Whatsapp, un video esplicito che la raffigurava con la vittima in atteggiamenti sessuali intimi. La donna è stata arrestata e ora si trova agli arresti domiciliari.  

Continua a leggere

Teramo

Corropoli: 35 grammi di marijuana in auto, denunciati tre 20enni

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

CORROPOLI – Durante i controlli effettuati in questi giorni dai Carabinieri della Stazione di Nereto, tre 20enni, che viaggiavano a bordo di un’utilitaria, sono stati fermati. Durante la perquisizione dell’auto, i militari hanno rinvenuto sei bustine con 35 grammi di marijuana in totale. I giovani sono stati denunciati per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti con segnalazione alla Prefettura per uso non terapeutico. Inoltre, incuranti del coprifuoco, sono stati anche sanzionati per violazione delle misure anti-Covid.

Continua a leggere

Teramo

Corropoli: rapporto sessuale in strada, denuncia e multa per una coppia

Maria Giulia Mecozzi

Published

il

CORROPOLI – L’episodio è avvenuto a Corropoli e risale a qualche settimana fa. Un uomo di 35 anni e una ragazza di 26, sono stati sorpresi intenti a consumare un rapporto sessuale all’interno della propria auto parcheggiata nel centro cittadino. I residenti si sono accorti di quanto stava accadendo e hanno denunciato il fatto ai Carabinieri, in quanto i due non volevano saperne di smetterla. I militari, giunti sul posto, hanno provveduto ad identificare la coppia e ora su di loro grava sia una denuncia per atti osceni in luogo pubblico, sia una sanzione per violazione delle misure anti-Covid.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Luigi Tommolini

Privacy Policy