Il Comitato Aria Nostra sulla “puzza” di Martinsicuro e Colonnella

Dopo il nuovo caso nei giorni di Ferragosto

arcobaleno Martinsicuro

Il Martino continua a trattare l’antipatico fenomeno della puzza che ciclicamente affligge Martinsicuro e Colonnella. Oggi vi proponiamo il comunicato stampa del Comitato Aria Nostra.

Il Comitato Aria Nostra chiede pubblicamente ai sindaci di Colonnella e Martinsicuro un incontro urgente per discutere delle esalazioni maleodoranti che hanno investito i centri abitati e le campagne circostanti nei giorni a cavallo di Ferragosto. 
L’odore nauseante che ha scatenano proteste sui social networks è stato provocato dallo spandimento di fanghi di depurazione delle acque che, nei giorni precedenti al Ferragosto, sono stati ammucchiati su un piccolo appezzamento di terreno nei pressi del colle di Marzio a poco più di 1km dal centro cittadino. 
L’odore nauseabondo è stato avvertito in maniera evidente ed insopportabile, rovinando le giornate di vacanza, anche dai numerosi turisti che affollavano spiagge, alberghi e campeggi rivieraschi. 
Da tempo, stiamo segnalando in maniera ufficiale che lo spargimento di queste sostanze inquinanti è regolato da una legge che, stando a quanto risulta evidente, nei comuni di Colonnella e Martinsicuro continua ad essere costantemente ignorata. 
È infatti vietato spandere fanghi risultati da procedenti di depurazione in concentrazioni eccessive e senza comunicazione preventiva agli enti preposti. 
Per questo motivo, ci rivolgiamo in maniera pubblica ai due sindaci Massimo Vagnoni e Leandro Pollastrelli, in qualità di autorità sanitarie locali e confidiamo in una rapida collaborazione al fine di far rispettare la normativa nazionale a difesa della salute pubblica.
Comitato Aria Nostra 

https://arianostra.wordpress.com/

La nostra testata giornalistica è come sempre a disposizione per sentire tutte le versioni.