L’attesa è finita, pronti per la Serie A più equilibrata degli ultimi anni

Il countdown sta per scadere, finalmente. Domani alle ore 18 ci sarà il debutto della nuova Serie A, con i Campioni d’Italia della Juventus che sono ospiti al “Tardini” di Parma. I bianconeri dovranno far a meno di mister Maurizio Sarri, fermato da una polmonite che lo terrà lontano dai campi per almeno 3 settimane. Madama vuole continuare a scrivere la storia vincendo il nono campionato consecutivo, come ha fatto capire Pavel Nedved in conferenza stampa poco fa la Vecchia Signora non è in un periodo di transizione con il nuovo allenatore: l’unica cosa che conta è vincere.

La strada verso la vittoria può essere più tortuosa rispetto agli altri anni. Non solo perchè l’arrivo di Sarri desta delle possibili perplessità, ma soprattutto perchè sia Napoli che Inter stanno cercando di limare il gap dai bianconeri. Se per i partenopei la squadra è la stessa dello scorso anno con qualche puntellamento come Lozano (acquisto più caro della storia della società), i nerazzurri cercano di avvicinare la Juventus grazie ad Antonio Conte in panchina e all’acquisto di Lukaku dal Manchester United. Ad oggi, queste tre squadre si giocano la vittoria finale.

Più indietro ci sono Atalanta, Lazio, Milan, Torino e Fiorentina che sono pronte a darsi battaglia per i posti che portano all’Europa. Da non sottovalutare anche Cagliari, Sassuolo e Sampdoria, pronte ad aggiudicarsi il premio di rivelazione dell’anno. Finalmente ci siamo, uno dei campionati più equilibrati degli ultimi anni sta per partire!