Champions League, il Liverpool sbatte contro Meret: il Napoli fa sognare il “San Paolo”

NAPOLI – L’anno scorso il sogno Champions del Napoli si è spento davanti ad uno strepitoso Allison. L’urna di Nyon ha ridato ai partenopei la possibilità di rifarsi contro i Reds in Europa e, nella prima giornata della competizione europea, i destini delle due squadre si sono trovati di nuovo contro. I ragazzi di Carlo Ancelotti hanno vinto e convinto contro il Liverpool per 2-0, grazie alle reti nel secondo tempo di Mertens e Llorente. Gli azzurri si portano in testa al girone E a 3 punti col Salisburgo, vittorioso per 6-2 contro il Genk.

Nel primo tempo del match si registrano poche occasioni da gol, in cattedra è salito il solito Koulibaly autore di un grandissima prestazione. Il centrale partenopeo è riuscito a tenere a bada le scorribande di Salah e Roberto Firmino, con la complicità di uno superlativo Meret. La partita poteva essere sbloccata solamente da un episodio che arriva al 79′: Callejon supera Robertson in area che lo tocca facendolo cadere. Il VAR conferma il rigore, Mertens buca le mani di Adrian. Il San Paolo è una bolgia! A chiudere il match è un erroraccio di comunicazione della difesa del Liverpool che lascia il pallone a Llorente nel cuore dell’area di rigore, l’ex Juventus non può sbagliare: è 2-0!