fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Fermana-Samb 1-1, ma i rossoblu meritavano di più

Published

on

Pareggio molto stretto per i rossoblù di Paolo Montero.

In vantaggio dopo una decina di minuti con Cernigoi, al suo terzo gol in rossoblù, la Samb spreca con Frediani pochi minuti dopo il facile colpo del ko.

La Fermana a metà primo tempo trova la rete del pareggio con un’azione dalla sinistra dell’attacco canarino: il tiro di Liguori viene deviato davanti alla porta da Carillo che “spiazza” il portiere rossoblù.

La Samb matura altre occasioni per portarsi di nuovo in vantaggio con Cernigoi e Di Massimo, autore di una buona prestazione, ma il risultato non si schioda dall’1-1.

Primo pareggio stagionale per la Fermana, primo pareggio esterno per la Samb che mantiene la quinta posizione ma avrebbe sicuramente meritato l’intera posta in palio.

Mercoledì prossimo al “Riviera” ore 18:30 altri canarini…. quelli emiliani del Modena.

FORZA SAMB !!!!!

Luigi Tommolini



IL CAMMINO DEI ROSSOBLU



DAL SITO UFFICIALE DELLA SAMB CALCIO

Fermana-Samb 1-1

FERMANA (4-3-3) Gemello; Iotti, Comotto, Scrosta, Sperotto; Ricciardi (55′ Persia), Mantini (80′ Bellini), Urbinati; Petrucci (55′ D’Angelo), Cognini (64′ Maistrello), Liguori (55′ Bacio Terracino) A disp. Palombo, Mane, Manetta, Rolfini, Molinari, Fiumicetti, Tedone All. Destro

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Santurro; Rapisarda, Miceli, Carillo, Gemignani; Gelonese (90′ Bove), Angiulli, Frediani (90′ Trillò); Orlando (67′ Volpicelli), Cernigoi, Di Massimo (55′ Rocchi) A disp. Raccichini, Biondi, Trillò, Zaffagnini, Bove, Piredda, Brunetti, Di Pasquale, Garofalo, Panaioli All. Montero

TERNA Arbitra Luigi Carella della sezione di Bari, coadiuvato dagli assistenti Antonio Severino (Campobasso) e Veronica Vettorel (Latina)

MARCATORI 12′ Cernigoi, 26′ Liguori

NOTE Ammoniti: 23′ Liguori, 29′ Petrucci, 39′ Gelonese, 50′ Comotto, 75′ Carillo, 81′ D’Angelo, 82′ Urbinati, 82′ Angiulli, 90’+6 Bellini

Pari e patta tra Fermana e Samb che si dividono la posta in palio. 1-1 con i gol siglati tutti nella prima frazione: a Cernigoi, a segno al 12′, risponde Liguori al minuto 26. Mister Montero ripropone gli stessi interpreti della vittoria casalinga di una settimana fa, ma tornano a disposizione, pronti a subentrare, sia Rocchi che Biondi. Pronti via e la Samb si fa subito propositiva e dall’asse Gemignani- Di Massimo- Frediani arrivano subito pericoli per la retroguardia canarina. Al 9′ Di Massimo allarga di tacco per Frediani, che rientra sul destro e prova il cross, respinto; la palla arriva Angiulli, che prova un esterno in controbalzo: fuori.
Il gol pare essere nell’aria e al 12′ arriva il vantaggio per i rossoblu: Miceli anticipa Cognini e serve di Di Massimo che di prima intenzione lancia Cernigoi nello spazio: l’atttaccante arriva a tu per tu con Gemello e di destro mette dentro. Un minuto dopo i rossoblu potrebbero subito raddoppiare con Frediani che arriva a tu per tu con il portiere, ma colpisce l’esterno della rete. Ancora un minuto dopo è Di Massimo ad avere una grande occasione, ma il suo destro è facile preda di Gemello. Al 21′ Di Massimo, grande prova la sua, riceve sulla trequarti e serve ancora una volta Cernigoi, che non arriva di un soffio. Nel momento migliore dei rossoblu, la Fermana perviene però al pareggio con Liguori che calcia in porta: tiro deviato da Carillo e Santurro è spiazzato. 1-1. La Samb prova a reagire ma Cernigoi al limite dell’area viene fermato da un gran recupero di Iotti. Si va quindi al riposo sul risultato di parità.
Nella ripresa calano i ritmi e al 49′ è la Fermana ad avere un’ottima occasione con Liguori che rientra sul destro ma mette fuori da buona posizione. La Samb risponde su punizione con Angiulli che mette in mezzo, la palla viene respinta da un difensore e arriva sui piedi di Orlando che prova un gran tiro al volo, ma Gemello si supera e salva in corner. Al 54′ Orlando, liberissimo a destra, serve una gran palla in diagonale per Cernigoi, che, a tu per tu con il portiere, si fa sporcare però la conclusione da Comotto. Montero richiama al 55′ Di Massimo e mette dentro Rocchi. Poco dopo in campo anche Volpicelli per Cernigoi. Al 69′ Volpicelli scende sulla destra e prova il cross, Gemello fa sua la sfera. I ritmi iniziano a scendere vistosamente, viste anche le condizioni non ottimali del terreno di gioco, la gara diventa molto più fisica e si sviluppa quasi tutta in mediana e il risultato resterà invariato fino al triplice fischio. Samb-Fermana finisce quindi 1-1 e da domani rossoblu subito in campo per preparare il turno infrasettimanale con il Modena in programma mercoledì 25 ottobre alle 18.30.



SALA STAMPA

Fermana-Samb 1-1: il presidente Franco Fedeli

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Domenica 22 settembre 2019


Fermana-Samb 1-1: mister Paolo Montero

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Domenica 22 settembre 2019


Fermana-Samb 1-1: Antonio Santurro

Pubblicato da Sambenedettese Calcio su Domenica 22 settembre 2019



LA SINTESI FILMATA (clicca qui)



ARTICOLI CORRELATI

Fermana-Samb: lo sbarco dei mille. La vigilia

Ascoli Piceno

Quintana di Ascoli Piceno, vince Innocenzi per il sestiere Porta Solestá

Published

on

Ascoli Piceno

ASCOLI PICENO – Il cavaliere di Foligno Luca Innocenzi ha vinto per il sestiere di Porta Solestá la giostra della Quintana corsa ieri pomeriggio ad Ascoli Piceno in onore di Sant’Emidio, patrono della città. Per il folignate è il 15/o successo alla giostra ascolana, il 33/o per Solestá.

Come riporta l’Ansa, in sella a Trentino, purosangue inglese di 7 anni all’esordio ad Ascoli, Innocenzi ha vinto con 2.048 punti (9 centri) precedendo Lorenzo Melosso di Porta Romana (2.026); terzo è giunto il vincitore della Quintana di luglio Massimo Gubbini di Porta Tufilla (2.024), quarto Pierluigi Chicchini di Sant’Emidio (1.974), quinto Mattia Zannori di Porta Maggiore (1.926), sesto Nicholas Lionetti per la Piazzarola (1.242).

La giostra andata in scena al campo dei giochi dello Squarcia è stata preceduta dal corteo composto da oltre 1.200 figuranti in costume del Quattrocento che, benché partito in ritardo a causa della pioggia battente, al ritmo scandito dai tamburi e dalle chiarine ha attraversato il centro storico della città delle cento torri riscuotendo applausi dai tantissimi spettatori presenti lungo il percorso tra cui molti turisti, con larga rappresentanza estera di persone provenienti in particolare da Belgio e Olanda. In testa nei panni dell’araldo il presentatore della Rai Massimiliano Ossini.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Tragedia a Ripatransone, schianto tra un furgone e un’autocisterna: morto un 39enne

Published

on

schianto furgone autocisterna muore Bernardino Bollettini

RIPATRANSONE – Tragedia questa mattina poco prima delle 11, quando si è verificato un pauroso incidente lungo la strada provinciale Valtesino, in zona Vigna. Per cause ancora in fase di accertamento, un furgone ha invaso la corsia opposta, schiantandosi frontalmente contro un’autocisterna che proveniva dal senso opposto. In seguito allo scontro, ha perduto la vita l’uomo alla guida del mezzo più leggero, Bernardino Bollettini, di 39 anni.

“Bolla”, molto noto e amato, era originario di San Benedetto del Tronto, ma da qualche tempo si era trasferito a Grottammare. Tuttavia era conosciuto e stimato anche altrove, grazie alla sua passione per lo sport e al suo passato da calciatore, che lo aveva portato a vestire le maglie di diverse squadre delle categorie dilettantistiche. Sui social in queste ore si stanno accumulando centinaia di messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia.

Probabilmente da imputare ad un malore, l’incidente in cui ha perso la vita questa mattina. Sul posto sono giunti immediatamente i sanitari del 118, due pattuglie dei carabinieri di Cupra Marittima e i Vigili del Fuoco del distaccamento di San Benedetto del Tronto, che hanno provveduto ad estrarre i conducente dei due mezzi incidentati. Per Bernardino Bollettini, che si trovava alla guida del furgone che ha impattato violentemente contro l’autocisterna, non c’è stato nulla da fare, mentre l‘autista del mezzo pesante è rimasto illeso.

L’autocisterna trasportava benzina e se non altro non è scoppiato un incendio in seguito all’incidente, che avrebbe potuto renderne ancor più tragico il bollettino. Oltre alle operazioni di messa in sicurezza da parte delle forze dell’ordine, una ditta specializzata si è occupata di travasare in un’altra cisterna il carburante.

Continue Reading

Ascoli Piceno

Malore in mare al largo di San Benedetto, 17enne portato in salvo dalla Guardia Costiera

Published

on

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Operazione di soccorso della Guardia Costiera sambenedettese, ieri pomeriggio intorno alle 18. Durante la traversata da Ancona a Corfù su un traghetto battente bandiera greca, un ragazzo di 17 anni ha accusato un malore, che richiedeva un intervento di tipo sanitario, al largo di San Benedetto.

Immediatamente, la segnalazione è arrivata alla Capitaneria di Porto, che ha messo in mare una motovedetta, subito dopo aver ricevuto l’autorizzazione al trasporto senza la necessità di personale sanitario a bordo dal Centro Internazionale Radio Medico, preposto all’assistenza sanitaria in mare da remoto.

Nel frattempo l’imbarcazione su cui si trovava il ragazzo, ha compiuto una manovra di avvicinamento alla costa, per facilitare i soccorsi. Il trasbordo è avvenuto a circa venti chilometri al largo.

Anche se le operazioni di recupero sono state leggermente complicate dall’imbrunire, nel giro di mezz’ora i militi della Guardia Costiera hanno riportato a San Benedetto il ragazzo colpito da un malore su un traghetto diretto a Corfù. A terra, ad attendere la motovedetta sulla banchina, un’ambulanza del 118 che ha immediatamente trasportato il diciasettenne in ospedale, per gli accertamenti.

Continue Reading

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group | Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore vicario: Antonio Villella | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Alba Adriatica (TE) via Vibrata snc, 64011 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€ | Alcune delle immagini interamente o parzialmente riprodotte in questo sito sono reperite in internet. Qualora violino eventuali diritti d'autore, verranno rimosse su richiesta dell'autore o detentore dei diritti di riproduzione.