L’Atalanta segna il primo goal in Champions, ma perde

Beffa per gli orobici nel recupero

Sconfitta che sa di beffa per l’Atalanta contro lo Shakhtar Donetsk a San Siro per l’esordio interno in Champions. Due a uno per gli ucraini.

Eppure la squadra di casa era passata in vantaggio. Dopo il rigore fallito da Ilicic e il palo di Pasalic, il gran goal di Zapata di testa.

Pareggio di Moraes al 41′ con un’imbucata. Si va sull’1-1 alla fine del primo tempo.

La ripresa è ancora nelle mani dell’Atalanta, con varie occasioni e ma non si concretizza la superiorità. Nel finale la beffa. Al quinto minuto di recupero goal degli ospiti con Solomon e vittoria ucraina.

Migliore in campo per noi Gomez.

Queste le formazioni delle due squadre:

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Masiello, Palomino; Castagne, De Roon, Pasalic, Hateboer; Ilicic; Gomez, Zapata. A disposione: Sportiello, Kjaer, Djimsiti, Gosens, Freuler, Malinovskyi, Muriel. Allenatore: Gasperini.

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Bolbat, Kyvtsov, Matviyenko, Ismaily; Stepanenko, Alan Patrick; Taison, Marlos, Kovalenko; Junior Moraes. A disposione: Shevchenko, Dodò, Marcos Antonio, Dentinho, Solomon, Konoplyanka, Bondar. Allenatore: Castro