fbpx
Connect with us

Ascoli Piceno

Rifiuti, vigilanza e sanzioni: arrivano le guardie ecologiche volontarie

Carlo Di Natale

Published

il

MONTEPRANDONE – Dopo aver siglato nei giorni scorsi una convenzione con il Comune di Monteprandone da ieri, venerdì 11 ottobre, con le consegne da parte del sindaco Sergio Loggi, dell’assessore all’igiene urbana Fernando Gabrielli, del Comandante della Polizia Locale Eugenio Vendrame e del responsabile dell’ufficio ambiente Giuseppe Morelli, sono operativi sul territorio i volontari dell’associazione Guardie Ecologiche Volontarie della Provincia di Ascoli Piceno (GEV).

Finalità principale della Convenzione è salvaguardare l’ambiente e la salute dei cittadini tramite un’azione di vigilanza tesa a valorizzare e a difendere l’ambiente in generale e, in particolare, a favorire il decoro urbano.

A seguito di un periodo formativo condotto dal personale dell’ufficio ambiente del Comune, della Polizia Locale e della PicenAmbiente, le GEV, in modo volontario e a titolo gratuito, organizzeranno la vigilanza sul territorio cittadino promuovendo anche iniziative di informazione e sensibilizzazione dei cittadini che facciano conoscere le modalità di conferimento dei rifiuti e la loro corretta differenziazione.

Secondo la convenzione – si legge nel comunicato – il Comune s’impegna a fornire alle GEV tutte le informazioni relative alla normativa vigente, il materiale informativo e divulgativo e i verbali per l’elevazione di sanzioni amministrative. Per il servizio, che avrà una durata di 12 mesi, il Comune corrisponderà all’associazione GEV, quale rimborso spese omnicomprensivo, la somma di 5.000 euro.

Fernando Gabrielli

‘Con la presenza delle Guardie Ecologiche Volontarie intendiamo rendere più stringente il controllo del rispetto di alcune norme di civile convivenza contenute nei regolamenti comunali – spiega l’assessore Gabrielliin particolare quelle relative al contrasto del fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti, anche attraverso la gestione delle telecamere mobili le cosiddette foto trappole, e quelle riguardanti la raccolta delle deiezioni dei cani. Essendo nominate guardie giurate con atto del Prefetto e quindi incaricate di pubblico servizio, con le Gev avremo un presidio qualificato sul territorio che contribuirà a migliorare il decoro urbano anche elevando sanzioni amministrative in caso di violazioni’.

Abruzzo

Il ”Covid è scomparso”. Zangrillo: ‘dal punto di vista clinico non esiste più’

Carlo Di Natale

Published

il

Un duro caso per il programma televisivo ‘Chi l’ha visto?’, il virus che ha mandato in crisi tutto il sistema sanitario ed economico è scomparso, anzi ‘dal punto di vista clinico non esiste più‘.

Lo ha dichiarato il primario del San Raffaele di Milano e medico personale di Silvio Berlusconi Alberto Zangrillo, durante la trasmissione di Rai 3 ‘Mezz’ora in più‘ condotta dalla giornalista Lucia Annunziata.

Alberto Zangrillo

‘Mi viene veramente da ridere – continua il primario – Oggi è il 31 maggio e circa un mese fa sentivamo epidemiologi temere per la fine del mese e inizio giugno una nuova ondata e chissà quanti posti di terapia intensiva da occupare. In realtà il virus dal punto di vista clinico non esiste più. Questo lo dice l’università Vita e Salute San Raffaele, lo dice uno studio fatto dal virologo direttore dell’Istituto di virologia, il professore Clementi, lo dice il professor Silvestri della Emory University di Atlanta.

Lo dico consapevole del dramma – sottolinea – che hanno vissuto i pazienti che non ce l’hanno fatta non si può continuare a portare l’attenzione in modo ridicolo come sta facendo la Grecia sulla base di un terreno di ridicolaggine, che è quello che abbiamo impostato a livello di comitato scientifico nazionale e non solo, dando la parola non ai clinici e non ai virologi veri. Il virus dal punto di vista clinico non esiste più. Ci metto la firma‘.

Parole che hanno creato caos nel mondo scientifico; ma sono state affermazioni che aprono ad una dimensione nuova dove la verità e falsità fanno parte dello stesso dominio.

Continua a leggere

Ancona

1° giugno, Fase 2, Marche: ZERO nuovi contagi

Situazione in tempo reale: ore 9 di lunedì 1° giugno.

Luigi Tommolini

Published

il

Zero (0, ieri 3) i nuovi contagiati su 231 (ieri 670) test effettuati.

E’ questo il risultato reso noto dal GORES (Gruppo Operativo Regionale per le Emergenze Sanitarie) questa mattina alle ore 9.

Ieri la percentuale dei nuovi contagi rilevati era dell’ 1,30%.


Dati Ufficiali GORES ore 9 del 1° giugno (Clicca Qui)


Fonte: Regione Marche

Continua a leggere

Ancona

L’esistenza del Covid è a termine. Decede per la sesta volta

Carlo Di Natale

Published

il

ANCONA – La scia della ‘bellezza dostoevskijana’ continua. Il Gores (il Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria) dichiara e palesa nel suo aggiornamento quotidiano che oggi, come ieri, non c’è stato nessun decesso da Covid-19 nel territorio marchigiano.

Le Marche rivedono la luce e la loro meravigliosa vitalità.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone