Samb, Cernigoi cala il poker: scoppola al Piacenza

Poderosa prova dei rossoblù: 4-2 contro gli emiliani

6 ottobre 2019. Samb-Piacenza 4-2. Il momentaneo 1-1 di Cernigoi Foto Samb Calcio

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una grande Samb e un grande Cernigoi.

Al Riviera delle Palme il match-clou dell’8a giornata si chiude con un meritato quanto sofferto 4-2 dei rossoblù contro il Piacenza.

Davanti a oltre tremila spettatori la Samb di Montero conferma le prestazioni precedenti.

Primo tempo un po’ in sordina con l’1-1 parziale già consumato in 5 delle 8 uscite precedenti.

La ripresa, come sempre, esalta le doti della squadra che sciorina una grandissima prestazione e fa suo il risultato.

L’inizio è appannaggio emiliano, che non aveva mai perso fuori dal “Garilli”.

In vantaggio a metà tempo con il capocannoniere del girone Paponi costringe la Samb a difendersi.

Ecco, però, che al 39° c’è il primo tiro rossoblù da parte di Gemignani.

E’ il preludio al pareggio che nasce da un angolo di Volpicelli ribadito in rete di testa da Iacopo Cernigoi che inizia il suo show giornaliero.

La ripresa si apre nel segno della Samb che passa in vantaggio dopo nove minuti con un’azione “fotocopia” della prima rete: Cernigoi di testa insacca, Riviera in tripudio.

Delirio al 21° quando i rossoblù realizzano il terzo gol ancora con Cernigoi.

Non trascorrono trecento secondi che il Piacenza accorcia: a rete di nuovo Paponi.

A questo punto l’incontro si riapre.

Gli emiliani sfiorano un paio di volte la rete del 3-3 soprattutto con Cacia che chiama ad un intervento miracoloso Santurro.

E’ il novantesimo quando l’arbitro segnala 4 minuti di recupero.

Passano due minuti e la gara si chiude con Iacopo Cernigoi che cala il poker e dà una scoppola al Piacenza.

I rossoblù sorpassano in graduatoria gli emiliani e si assestano al quinto posto.

Mercoledì arriva la Fermana in Coppa poi, domenica, c’è un’altra grande sfida in casa del Cesena.

Applausi a scena aperta per i rossoblù che gara dopo gara convincono nel gioco e nelle prestazioni.

E’ una Grande Samb.

Chapeau!!!

FORZA SAMB !!!!!

Luigi Tommolini



Samb-Piacenza 4-2

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Santurro; Rapisarda, Miceli, Di Pasquale, Gemignani; Rocchi (88′ Bove), Angiulli, Frediani (88′ Biondi); Volpicelli (75′ Gelonese), Cernigoi, Di Massimo (81′ Trillò) A disp. Raccichini, Fusco, Zaffagnini, Piredda, Brunetti, Garofalo, Panaioli All. Montero

PIACENZA (3-5-2) Del Favero, Della Latta, Pergreffi, Milesi; Zeppella (66′ Cacia), Nicco (66′ Cattaneo), Marotta (80′ Giandonato), Corradi (66′ Bolis), Imperiale (80′ Forte); Sestu, Paponi A disp. Bertozzi, Riccardi, El Kaouakibi, Borri, Sylla, Nannini All. Franzini

TERNA Arbitra Daniele Parenzoni della sezione di Rovereto, coadiuvato dagli assistenti Davide Moro (Schio) e Alberto Zampese (Bassano del Grappa)

MARCATORI 26′, 69′ Paponi; 43′, 54′, 66′, 90’+2 Cernigoi

NOTE Ammoniti: 23′ Rapisarda

Una grande Samb va sotto, ribalta il risultato, soffre ma alla fine supera il Piacenza 4-2 grazie allo straordinario poker del suo centravanti, Iacopo Cernigoi. Gara bella e vibrante quella di Riviera che ha visto una Samb soffrire la pressione del Piacenza nel primo tempo. Ospiti in vantaggio al 26′ con Paponi servito ottimamente da Imperiale. La Samb prova a scuotersi subito con Angiulli che lascia partire un gran tiro da fuori: Del Favero si salva in angolo. Piacenza che continua a pressare alto, mettendo in difficoltà la manovra dei rossoblu che però, al 43′, acciuffano il pari: Volpicelli da corner pennella sul primo palo dove si inserisce Cernigoi che di testa trafigge l’estremo ospite. Parità ristabilita e poco dopo squadre al riposo. Nella ripresa i rossoblu partono forte e al 46′ ci prova Volpicelli (ancora un’ottima prova la sua) con una sassata dalla distanza, Del Favero salva come può. Al 54′ i rossoblu si portano in vantaggio ancora con Cernigoi di testa su angolo sempre di Volpicelli. 2-1 e Riviera in festa. Il Piacenza accusa il colpo mentre la Samb prova ad amministrare e a contenere le sortite offensive degli emiliani e al 66′ la Samb mette a segno il terzo gol: strepitosa azione di Gemignani sulla sinistra che se ne va sul fondo e mette al centro per Cernigoi che calcia al volo e mette dentro per il tripudio della Nord. Il Piacenza però non ci sta e al 69′ accorcia con il solito Paponi che riceve palla su un calcio di punizione area e da due passi batte l’incolpevole Santurro.  A questo punto, gli ospiti  prendono coraggio e al 71′ potrebbero pareggiare i conti con il neo entrato Cacia che però si fa ipnotizzare da uno straordinario Santurro. L’attaccante piacentino prova a rifarsi al 73′ girando di testa su angolo ma è provvidenziale Cernigoi che, appostato sulla linea di porta, salva il risultato. Al minuto 80 è Paponi a sprecare un’ottima occasione da due passi. La Samb soffre, ma riesce a difendersi bene e in pieno recupero chiude i giochi ancora Cernigoi che, imbeccato da un rilancio di Santurro, va in porta e fredda per la quarta volta Del Favero facendo impazzire il Riviera. Mercoledì impegno di Coppa casalingo per i rossoblu con la Fermana: calcio d’inizio alle 18.30.



IL CAMMINO DELLA SAMB 



ARTICOLI CORRELATI

Serie C gir.B: l’ ottava giornata